27 Settembre 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

Nicola Piovani chiude il festival con le sue “Note a margine”

MORGANTINA (EN). Il festival Barbablù, nell’area archeologica di Morgantina, è giunto alla fine. Il (6 agosto), sempre alle 19,30, andrà in scena Tieste di Seneca con Giuseppe Pambieri, Gianluigi Fogacci e Sergio Basile. (Domenica 7 agosto) alle 20 si chiuderà in musica con il concerto del Premio Oscar Nicola Piovani, con Marina Cesari al sax e Marco Loddo al contrabbasso. Tra le pietre antiche di Morgantina risuoneranno le sue Note a margine, racconto narrato dagli strumenti che agiscono in scena. A scandire le stazioni di questo viaggio musicale in libertà, sarà lo stesso Piovani che racconterà al pubblico il senso dei frastagliati percorsi che l’hanno portato ad affiancare  il lavoro di De André, Fellini, Magni, di registi spagnoli, francesi, olandesi, per teatro, cinema, televisione, cantanti strumentisti. Sarà un lungo percorso che alternerà brani teatralmente inediti e nuove versioni di pezzi più noti, riarrangiati per l’occasione. Premio Oscar nel 1999 per le musiche del film La vita è bella, Nicola Piovani conta nel suo palmares, quattro David di Donatello, quattro premi colonna sonora, quattro Nastri d’Argento, due Ciak d’oro, il Globo d’oro della stampa estera e il Premio Elsa Morante. In Francia ha ottenuto per due volte la nomination al César, il premio del pubblico e la menzione speciale della giuria al festival Musique et Cinéma di Auxerre. Biglietti: 10 euro su www.terzomillennio.info

Fortemente voluto dall’assessore ai Beni culturali e all’Identità siciliana, Alberto Samonà, il BarbablùFest – da un’idea di Pietrangelo Buttafuoco, con la direzione artistica di Giuseppe Dipasquale e la produzione esecutiva e organizzazione generale a cura di Terzo Millennio di Andrea Peria Giaconia – si svolge nel parco archeologico di Villa del Casale e Morgantina diretto da Liborio Calascibetta.