10 Agosto 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

Mirko Alivernini presenta il suo cinema 2.0 con un evento durante il periodo della 79esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia

Mirko Alivernini si contraddistingue per essere il primo regista in Italia ad
avere introdotto nelle sue opere una metodologia a doppia intelligenza artificiale.
Nel corso della 79esima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, in un evento all’interno dello spazio Ente Fondazione dello Spettacolo (Sala Tropicana 2, Hotel Excelsior), terrà una masterclass intitolata
“Mirko Alivernini: cinema 2.0”, durante la quale racconterà la sua modalità di fare
cinema attraverso l’utilizzo di uno smartphone.
L’evento è previsto il 7 settembre alle h 12:00 e sarà supportato come sponsor
ufficiale da Panatta Sport.
Mirko Alivernini, inoltre, presenterà in anteprima internazionale il suo nuovo thriller
noir, interamente girato e montato con lo smartphone, dal titolo “The Clown”, con il
supporto dell’Accademia Silvestrini.
L’opera ha per protagonisti Mauro Mascitti, Giulio Dicorato, Valerio Rota Vega,
Massimo Vanni e Roberta Aguzzi.
La linea del regista romano – il quale ha fondato anche una propria casa di
produzione “Mainboard Production” – consiste nel perseguire l’ideale di un cinema
in grado di rappresentare bellezza tramite le nuove tecnologie.
Tutte le sue opere cinematografiche sono frutto di uno studio sui mezzi e sulle app
affinché siano sempre più performanti nel raggiungere livelli di professionalità
attraverso lo smartphone. Di progetto in progetto si impegna affinché la Settima Arte
possa essere il risultato di un connubio ideale di narrazione e innovazione per un
nuovo “cinema 2.0”.
Il 7 settembre, oltre al regista Mirko Alivernini, presenzieranno il CEO di Roma Film
Academy Corrado Camilli, gli attori Valerio Rota Vega, Massimo Vanni, Roberta
Aguzzi, Suamy Forestieri e l’ufficio stampa della Mainboard Production Miriam
Bocchino.