17 Ottobre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Domani, alle ore 17.00, si terrà il primo webinar incentrato su “Digital marketing e social media management” organizzato dal MASTER IN COMUNICAZIONE MUSICALE, che celebra i 20 anni del corso.

Domani, mercoledì 7 luglio, alle ore 17.00 sui canali social dell’Alta Scuola in Media Comunicazione e Spettacolo (ALMED) e del Master in Comunicazione Musicale, si terrà il primo degli incontri sulle professioni della musica, organizzati in occasione del ventennale del corso. Il webinar incentrato su “Digital marketing e social media management”, vedrà come ospiti: Gabriele Aprile – Social Music Marketer, Claudia Tiano – Digital Manager (Sugar Music), Alessio Radoccia – Marketing Manager (The Orchard, Italy).Il secondo incontro, previsto per mercoledì 14 luglio alle ore 17.00, si concentrerà su “La comunicazione e la discografia”.A settembre, infine, si terranno altri incontri focalizzati su i media musicali e la radio e sugli eventi live.Questi incontri seguono il successo del corso digitaleOpen Knowledge sui settori dell’industria musicale, realizzato dal Master in occasione della scorsa Milano Music Week, che ha registrato quasi 600 iscritti. Ospiti di ogni incontrosaranno gli ex studenti del Master attualmente professionisti del settore che, dialogando con il direttore didattico Gianni Sibilla, illustreranno come funziona il loro lavoro, come è cambiato nel tempo e come si evolverà nel futuro.«Ciò che ci rende più orgogliosi è avere dato un piccolo, ma significativo contribuito a rinnovare il mondo della musica, formando una nuova generazione di operatori del settore –spiega il direttore Gianni Sibilla– Il Master ha una doppia anima: quello di luogo di riflessione, analisi e discussione dei meccanismi dell’industria musicale e dei media e quello di formazione certificata di professionalità qualificate che uniscono le tecniche e le competenze ad una visione più ampia. Per questo vogliamo che siano i nostri ex studenti a raccontare come lavorano, a darci indicazioni per i prossimi 20 anni, ma anche per il futuro immediato di un settore che sta uscendo da un periodo difficile e complesso. Sarà un’occasione di orientamento per i futuri studenti, ma anche di condivisione di competenze e conoscenze per il settore».Rivolto a laureati e laureandi di qualsiasi facoltà (e/o titolo equipollente), il Master in Comunicazione Musicale continua a formare a 360° i suoi studenti, portando in cattedra docenti universitari, artisti e un numero sempre maggiore di ex alunni che portano la loro testimonianza e la loro esperienza nel settore musicale. È tuttora il più ambito sul music business, con un numero di domande di iscrizione sempre maggiore rispetto ai posti disponibili.«Una delle principali sfide che i mondi professionali si trovano oggi a raccogliere è quella della formazione permanente. Soprattutto nell’ambito della comunicazione e della cultura i cambiamenti di scenario, di tecnologie, ma anche dei bisogni e delle propensioni di chi fruisce richiedono un aggiornamento costantespiega Mariagrazia Fanchi, direttrice ALMED I quattro incontri organizzati dal Master in Comunicazione Musicale si collocano in questo quadro, offrendo ai propri studenti ed ex studenti un’opportunità preziosa per estendere ed approfondire conoscenze e competenze su temi chiave della comunicazione musicale e per fare rete».Quest’anno il termine per la presentazione delle domande di ammissione è il18 ottobre 2021,mentre i colloqui di selezione si svolgeranno tra fine ottobre e inizio novembre.I candidati verranno valutati in base a tre criteri: voto di laurea, pertinenza del curriculum vitae colloquio motivazionale che determineranno il punteggio finale.Al termine delle procedure di ammissione verrà pubblicata sui canali ufficiali del master la graduatoria di selezione.  Anche per l’edizione 2022, il Master istituirà 6 borse di studio che verranno attribuite per merito ai primi classificati in graduatoria. Maggiori informazioni al seguente link: https://almed.unicatt.it/almed-comunicazione-musicale-quota-di-iscrizione-e-agevolazioniIl percorso prevede inoltre un periodo di stage finalizzato all’inserimento formativo dello studente nel mondo del lavoro, sia presso aziende convenzionate, sia presso nuove realtà, ricercate ogni anno in base all’andamento del mercato musicale. Le percentuali di placement si attestano tra il 66% e il 90% a soli sei mesi dal termine delle lezioni.