1 Dicembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

SCRIVANIA CON VISTA Il gusto dello smart working in Trentino

 Lunedì, ore 6.45: suona la sveglia puntuale, come tutti i giorni lavorativi. Nel dormiveglia sento un profumo di torta di mele e immagino di sognare. Poi apro gli occhi e …puff: eccomi nella mia nuova camera che odora di legno di larice, avvolta nel caldo piumino, dove trascorrerò le mie prossime due settimane in smart working.  

L’istinto irrefrenabile mi guida, apro le tende e la finestra del mio balcone: davanti a me la vista sulle Dolomiti del Trentino, il verde dei prati, in lontananza le colline da cui nascono le squisite mele e gli ottimi vini, gli stessi che degusterò a colazione e a pranzo. 

Come sound i campanacci delle mucche che pascolano nei prati in fiore, accanto a quello che per i prossimi giorni ho scelto come ufficio itinerante. 

Preparo la mia scrivania con vista in balcone, il wi-fi funziona che è una meraviglia. 

Alle 9.00 inizio una call, ma prima ho il tempo per un risveglio con tanto di forest bathing, un bagno nel bosco per rigenerare mente e corpo grazie al contatto con gli alberi. 

La colazione oggi arriva in camera con un fiorellino giallo e un’erba profumatissima che la signora Maria mi descrive come timo selvatico. A fianco al mio pc mi ritrovo un vassoio in legno pieno di cose buone: latte fresco, marmellate homemade, pane artigianale, succo di frutti di bosco, uova, formaggi e speck… nulla a che vedere con il solito caffè e biscotti! 

Finita la call, mi dedico un paio di ore al progetto che devo consegnare per sabato e chiedo alla reception di stamparmi i bozzetti che mi hanno inviato dall’ufficio: baciata dai raggi di sole e dalla fresca brezza di montagna l’ispirazione è a mille

La pausa pranzo è in giardino con un picnic…ben venga anche un po’ di tintarella!  Il pomeriggio al pc scivola via e, in un batter d’occhio, arrivano le 17.00. Mi preparo per la visita in cantina che ho prenotato. La giornata finisce dove era iniziata, nel mio comodissimo letto per un wellness sleeping che si sta rivelando un toccasana per la mia creatività. 

Domani di nuovo sveglia alle 6.45… non vedo l’ora!


(Lucia, 35 anni – interior designer)