22 Maggio 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

SEMPLI FARMA, il servizio che innova le terapie farmacologiche automatizzando la somministrazione delle compresse

Su CrowdFundMe arriva una nuova campagna dedicata alla sanità del futuro, un settore sempre più al centro dell’attenzione. La protagonista è Remedio, la startup innovativa a vocazione sociale che ha lanciato sul mercato SEMPLI FARMA, un servizio (unico in Italia) erogato anche tramite le farmacie che rende più semplici e sicure le terapie farmacologiche. In pratica, grazie a un sofisticato sistema hardware e software, automatizza e personalizza l’assunzione di compresse e pastiglie, agevolando il lavoro degli infermieri.

Il servizio dell’emittente, che si ispira al modello di business della startup statunitense PillPack (oggi all’interno della galassia Amazon Pharmacy), risulta quindi particolarmente utile per tutte le strutture sanitarie, dagli ospedali alle RSA. Ad oggi, Remedio ha già stretto partnership con importanti aziende del settore e distributori, come le Farmacie Comunali di Trento, che hanno all’attivo 20 punti vendita.

Dal punto di vista economico, l’emittente ha fatturato 200.000 euro (dato provvisorio) nel 2020, con EBITDA e utile in territorio positivo. Risultati che sono visti in crescita per i prossimi anni, anche considerando che la pandemia di Covid-19 ha fatto emergere una forte necessità di digitalizzare e automatizzare vari processi, tra cui quello della preparazione delle terapie farmacologiche.

Solo in Italia, secondo le analisi di Remedio, il mercato vale circa 3 miliardi di euro all’anno. Inoltre, il modello SEMPLI FARMA è scalabile anche sulle strutture sanitarie estere. Il settore presenta alte probabilità di Exit: il mercato internazionale è infatti caratterizzato da importanti attività di M&A, portate a termine da player quali AmazonWalmart e United Healthcare, che hanno acquisito rispettivamente PillPack ($ 753 milioni), divvyDOSE ($ 300 milioni) e CareZone.

Con i fondi raccolti, Remedio punta a potenziare la struttura commerciale, ampliare le attività di marketing e realizzare la nuova piattaforma online di vendita del servizio erogato dalle farmacie.

  • Innovazione di prodotto e di processo: non esistono servizi/tecnologie analoghe
  • Partnership di rilievo tra cui iN², JVM, Ladurner Hospitalia, CBA Group, iZafe, Apotheek Jansen, Bizplace
  • 2 Hub in funzione e 22 farmacie che già commercializzano il servizio
  • Il mercato di riferimento, solo in Italia, vale circa 3 miliardi di euro l’anno (ma il modello è scalabile all’estero)