22 Luglio 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

IL CAMPIONATO ITALIANO MTB DI PERGINE VALSUGANA. OLTREFERSINA PRESENTA LA RASSEGNA

Gruppo | www.newspower.it

Il Campionato Italiano Assoluto MTB di Pergine Valsugana si presenta
La conferenza stampa ospitata dalla Cassa Rurale Alta Valsugana
Sala gremita di personalità della politica e dello sport, entusiasmo Fruet
La sezione MTB della Polisportiva Oltrefersina di Paolo Alverà è pronta

Il Campionato Italiano Assoluto MTB di Pergine Valsugana si è presentato. Questa mattina presso la Cassa Rurale Alta Valsugana di Pergine si è svolta la conferenza stampa di presentazione della massima rassegna nazionale per le ruote grasse che andrà in scena dal 19 al 21 luglio.
In una sala gremita di addetti ai lavori della stampa, personalità politiche e del mondo dello sport è stato il “padrone di casa” Franco Senesi a dare il benvenuto a tutti gli ospiti, con il presidente della Cassa Rurale Alta Valsugana che non ha mancato di “rinnovare fiducia e supporto verso la sezione MTB della Polisportiva Oltrefersina di Paolo Alverà”. Immancabilmente concorde anche Andrea Fontanari, presidente della Comunità Alta Valsugana e Bersntol che ha aggiunto: “la nostra comunità ha molto a cuore le realtà come quella guidata da Paolo Alverà, impegnate nel sociale e nello sport, che svolgono un importante ruolo che funge da esempio verso le nuove generazioni. La Comunità Alta Valsugana e Bersntol non può che sostenere un evento come il Campionato Italiano Assoluto di Pergine Valsugana”. Alla presenza della vicesindaco di Pergine, Daniela Casagranda, ha preso la parola anche l’Assessore allo Sport del Comune di Pergine Franco Demozzi che non ha mancato di fare un essenziale ringraziamento “alla sezione MTB e a tutti i volontari che collaboreranno alla buona realizzazione di questo grande evento”. Nella sinergia creata dalla sezione MTB con le realtà locali non manca l’APT Valsugana, e come ha ricordato il responsabile eventi Patrizio Andreatta: “organizzare una manifestazione come questa richiede un grande sforzo che va a braccetto con la promozione turistica. Si tratta di un importante vettore per far conoscere il nostro splendido territorio e tutto il potenziale della Valsugana, una vera palestra a cielo aperto”. Presente anche la presidente di CONI Trento, Paola Mora: “mi preme ricordare che le Olimpiadi non esisterebbero senza le associazioni sportive di base come la Polisportiva Oltrefersina, che rendono possibile la pratica dello sport ai più giovani e li rendono futuri campioni”.
Passando in rassegna gli aspetti più tecnici, è stato il presidente della sezione Fuoristrada della Federciclismo, Massimo Ghirotto, a ricordare che proprio in occasione del Campionato Italiano Assoluto di Pergine Valsugana il Consiglio Federale della Federciclismo si riunirà al Castello di Pergine, aggiungendo ulteriore lustro alla rassegna tricolore. Ghirotto si è detto fiducioso e “oltre a portare i saluti del presidente Dagnoni, mi sento di dire che ho parlato con il CT Mirko Celestino e c’è un’ottima sensazione per quanto riguarda la partecipazione al Campionato Italiano di Pergine Valsugana dei quattro atleti che rappresenteranno la nostra nazione ai Giochi Olimpici di Parigi 2024”. Si tratta di Luca Braidot, Simone Avondetto, Martina Berta e Chiara Teocchi, i quattro moschettieri delle ruote grasse azzurre.
Nella carrellata di interventi, non è mancato quello del presidente della Polisportiva Oltrefersina, Stefano Sartori: “ricordo quando Paolo Alverà ed Emanuele Pincigher mi avevano proposto la creazione della sezione MTB della nostra Polisportiva, quasi 10 anni fa, e oggi siamo qui a un passo dal Campionato Italiano Assoluto. Di strada ne è stata fatta tanta e non posso che essere onorato del lavoro del sodalizio e dello staff di Paolo”. Il nome di Paolo Alverà è stato ripetuto più e più volte durante la conferenza, con il responsabile della sezione MTB a raccogliere non pochi complimenti e apprezzamenti. “Sono più abituato a lavorare che a parlare in questi contesti” ha aggiunto sorridente Alverà, al fianco dello storico collaboratore e amico Emanuele Pincigher. Il duo Alverà-Pincigher rappresenta infatti l’anima della sezione MTB della Polisportiva Oltrefersina: “abbiamo cominciato quasi per caso, ma con l’entusiasmo riscosso siamo cresciuti anno dopo anno” ha ricordato Alverà, al quale ha fatto eco Pincigher: “la nostra passione per la MTB non può nemmeno essere misurata. Per questo Campionato Italiano Assoluto abbiamo allestito un percorso d’alto livello e ormai vogliamo solo dimostrare di essere degni di questo grande appuntamento”. Al lavoro anche tanti collaboratori e volontari della sezione MTB, linfa vitale per la realizzazione dell’evento che in pista vedrà scatenarsi anche il talento nato e cresciuto nelle fila della Polisportiva Mattia Stenico, e fuori-pista allestirà un grande contorno di eventi con protagoniste le prelibatezze dello chef Paolo Betti.
Ad animare la conferenza ci ha pensato anche l’entusiasmo contagioso di Martino Fruet, l’asso perginese alla volta del suo 30° Campionato Italiano: “non avrei mai pensato di riuscire a raggiungere questo traguardo e per di più di riuscire a farlo a casa mia a Pergine. Sarà l’ultimo nella specialità Cross Country, poi punto a divertirmi ancora per qualche tempo con l’e-bike” ha annunciato Fruet, che ha collaborato in prima persona per la realizzazione dei tracciati tricolori fra il Parco Tre Castagni e il Bike Park perginese, e proprio in merito ai percorsi ha ricordato: “la prima parte è ricca di radici e tipica della MTB ‘vecchia scuola’, mentre la seconda strizza l’occhio a quella più moderna con paraboliche, sponde, salti e nuove linee disegnate con estrema cura dallo staff della sezione MTB”.
Siparietto fra gli atleti locali Martino Fruet e Andrea Righettini, con il giovane biker specializzato in gare Marathon che si fregia di aver battuto per tre volte il campione classe 1977 Fruet. “Sarò al via della gara di E-MTB, per l’XCO ancora ci penso. Quel che è certo è che non vedo l’ora di partecipare a questo appuntamento!” ha ricordato Righettini.
In conclusione, è stata Giovannina Collanega a prendere la parola. La presidente della Federciclismo trentina ha ricordato che “è un grandissimo orgoglio per il nostro comitato provinciale ospitare un evento di questo livello, ho visto personalmente la crescita fatta negli anni dalla Polisportiva Oltrefersina ed è un vero piacere vedere la sezione MTB raggiungere questo grande traguardo”.
L’appuntamento per la vestizione delle maglie tricolori e l’assegnazione del titolo di Campioni Italiani è a Pergine Valsugana dal 19 al 21 luglio, per tre giorni di grande sport targati MTB Oltrefersina.

Info: www.mtboltrefersina.it

Download immagini TV:
www.broadcaster.it