22 Luglio 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

Lo scrittore palermitano Giankarim De Caro presenta i suoi romanzi a Bagheria. Sabato 22 giugno incontro con l’autore a cura di BCsicilia

L’autore presenterà tutte le sue opere, edite da Navarra: “Malavita”, “Fiori mai nati”, “Chianchieri”, “Agatina senza pensieri” e “Romanzo tascio-erotico siciliano”

Un pomeriggio letterario dedicato alle opere di Giankarim De Caro, tra i più apprezzati autori palermitani dello scenario contemporaneo.
A organizzarlo è BCsicilia, associazione di volontariato che opera per la salvaguardia e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali.
L’incontro si terrà presso la sede bagherese di BCsicilia, Dimora storica Mineo -Cirrincione, in via Sant’Elia 5 alle 17:30 di sabato 22 giugno.
L’introduzione dell’evento è affidata a Cristina Sciortino, del Consiglio Direttivo di BCsicilia.
A dialogare con lo scrittore, invece, sarà il presidente BCsicilia di Bagheria Maria Giammarresi.
Per informazioni sull’evento, che prevede un ingresso gratuito, è possibile contattare il numero 339.4121267.

Proseguono, dunque, gli incontri di Giankarim De Caro con i lettori: dopo Palermo e Cefalù, è la volta di Bagheria, dove l’autore presenterà tutte le sue opere, edite da Navarra: “Malavita”, “Fiori mai nati”, “Chianchieri”, “Agatina senza pensieri” e “Romanzo tascio-erotico siciliano”.
Quest’ultimo, già presentato in occasione de “La Via dei Librai” e di “Una Marina di Libri”, sta ottenendo un successo straordinario: approdato in libreria da circa un mese, è in cima alla classifica dei romanzi più richiesti.
La forza espressiva di Giankarim De Caro è racchiusa nella ruvidità del suo linguaggio: diretto e privo di bizantinismi, mira dritto al cuore del lettore, inducendolo a riflettere sulla condizione degli ultimi e dei più deboli, sul degrado e l’emarginazione sociale.
Le donne, congiuntamente all’amata Palermo, sono le protagoniste assolute dei romanzi dell’autore: provate dalla vita ma capaci di insospettabili slanci di riscatto che rimettono tutto in discussione e che spesso conducono a una vera e propria rinascita, seppure dolorosa.