20 Luglio 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

IN OLTREPÒ PAVESE IL CAMPIONATO ITALIANO. GIADA BORGHESI CERCA IL BIS CON LA GRAVEL

Giada Borghesi | www.newspower.it

A Golferenzo il 30 giugno si assegnano i trofei del Campionato Italiano Gravel
La disciplina delle due ruote incanta anche l’asso della F1 Valtteri Bottas
Giada Borghesi al via per difendere il titolo e cercare una storica doppietta
Ci saranno anche Oss, Janes, Lechner, Loda, D’Agostin, Bolzan e tanti altri

Sale l’attesa in Oltrepò Pavese per l’appuntamento con il Campionato Italiano Gravel di Golferenzo, in programma per domenica 30 giugno. Il terzo titolo tricolore della storia del Gravel si assegnerà fra i vigneti e le colline della zona, lungo un percorso immerso in una cornice dal grande fascino naturalistico che metterà alla prova resistenza e capacità dei gravellisti (circuito da 42 km e 600 metri di dislivello).
Chi più chi meno, sono tutti affascinati dal mondo Gravel e l’appeal della recente disciplina delle due ruote non ha lasciato indifferente nemmeno Valtteri Bottas. Il pilota finlandese di Formula 1 che solitamente sfreccia ai 300 km orari all’interno della sua scintillante monoposto, trascinato dalla compagna e ciclista professionista Tiffany Cromwell ha preso parte nell’ultimo periodo a numerose gare Gravel. Bottas approfitta di ogni buona occasione, compatibilmente con il fitto calendario della stagione motoristica della massima Formula, per saltare in sella alla sua bici da Gravel con la quale lo scorso aprile si è addirittura qualificato al Campionato Mondiale UCI di categoria. Grazie al sesto posto alla Swartberg 100, eroica gara da 170 km e 2900 metri di dislivello che si corre in Sudafrica, il finnico ha ottenuto la qualificazione per il Mondiale in Belgio del prossimo ottobre, periodo in cui la Formula 1 è “in ferie”. Chissà che il pilota classe 1989 non voglia passare dalle quattro ruote motorizzate alle due ruote muscolari…
Allo start del Campionato Italiano Gravel di Golferenzo i riflettori saranno senza dubbio puntati su Giada Borghesi: la trentina classe 2002 è campionessa in carica Gravel dopo il suo successo a Fubine Monferrato nel 2023, e l’intenzione per il 2024 è quella di conquistare una storica doppietta. La ciclista multi-disciplina della Val di Non arriva in Oltrepò Pavese con le idee chiare: “ho voglia di riconfermare il mio titolo. Mi sto allenando bene e penso che potrò essere competitiva” dichiara la giovane che, dopo un brillante avvio di stagione che l’ha vista vincere sia su strada che su ghiaia, aggiunge: “sono curiosa di vedere che dinamiche si creeranno durante la gara di Golferenzo, conto di arrivare qualche giorno prima in modo da avere tempo e modo di provare il tracciato. Il chilometraggio non mi spaventa, ma il dislivello va considerato e anche il tempo influirà, con la pioggia diventerà una gara più simile al Ciclocross magari…”. In occasione della rassegna tricolore in Oltrepò Pavese la ciclista trentina potrebbe trovarsi per la prima volta nella posizione della favorita, ma Borghesi rassicura: “l’importante per me è rimanere concentrati, avere consapevolezza delle proprie capacità e dare il massimo. La pressione per ora non mi preoccupa. Nelle gare Gravel serve anche un pizzico di fortuna, le forature sono dietro l’angolo così come gli incidenti meccanici. Si tratta di gare piuttosto lunghe in cui bisogna sapersi gestire bene anche dal punto di vista dell’alimentazione. Io un pochino soffro il caldo, anzi il mio invito per tutti i tifosi è quello di venire a bordo pista a passarmi borracce d’acqua da buttare sulla testa! Tanta acqua e tanti sali sono la chiave per non farsi prendere dai crampi e riuscire a pedalare sempre con intensità”.
Al via, Borghesi sarà in buona compagnia dei talenti di Eva Lechner, Daniel Oss, Nicola Loda, Nicole D’Agostin, Simona Mazzucotelli, Matilde Bolzan, Silvano Janes e tanti altri atleti élite, e non solo, che non si faranno scappare l’occasione di competere per la maglia verde-bianco-rossa.
La festa tricolore dell’Oltrepò Pavese si fa sempre più vicina e i comuni di Golferenzo, Rovescala, San Damiano al Colle, Bosnasco, Zenevredo, Stradella, Montù Beccaria, Montescano e Santa Maria della Versa sono pronti al passaggio del gruppo di agonisti e amatori, con il comitato organizzatore guidato da Emanuele Bombini al lavoro in vista della gara nazionale di fine giugno. Per la vigilia del Campionato Italiano Gravel l’appuntamento è in Piazza Garibaldi a Broni con “Vecchio Cane Sa-und”, il duo musicale dei cronisti sportivi Riccardo Magrini e Luca Gregorio che animeranno la serata di sabato 29 giugno, in attesa della rassegna tricolore e del Tour de France. Durante la serata verranno premiate le vetrine più belle allestite in vista del passaggio della Grand Boucle.

Info: www. eventisportivioltrepo.it