22 Luglio 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

Il Fascino del Turismo di Ritorno: Esperienze e Scoperte Oltre le Origini

Il turismo di ritorno è un fenomeno in costante crescita, ma non si limita solo alla riscoperta delle proprie origini. Sempre più viaggiatori scelgono di tornare in territori già visitati per rivivere esperienze positive, grazie alla cordialità delle persone e alla varietà di attrazioni offerte. In questo articolo esploriamo diverse esperienze di turismo di ritorno in Sicilia, attraverso le testimonianze di viaggiatori entusiasti e le bellezze delle località visitate.

Esperienze Uniche in Sicilia: Il Progetto Taste&Win

Il progetto Taste&Win ha permesso a diversi vincitori di scoprire le meraviglie della Sicilia. In pochi giorni, i partecipanti hanno visitato località affascinanti e assaporato la cultura e la cucina locale. Grazie alla centralità geografica di Caltanissetta, i vincitori del concorso hanno potuto raggiungere facilmente le principali mete turistiche dell’isola.

Le Località Visitare Durante i precedenti Tour:

“Una vacanza soggiorno da vivere in una delle mete turistiche più ambite, la Sicilia, grazie a un concorso evento premio semplice e immediato come Taste&Win, il contest lanciato a Milano in occasione di Expo 2015. Un semplice gesto come scattare un selfie davanti alla Bara dell’Ultima Cena, uno dei gruppi statuari che sfilano durante la sera del Giovedì Santo a Caltanissetta, e postarlo su Facebook, ha permesso di vincere un tour alla scoperta della Sicilia.”

I vincitori del concorso hanno avuto modo di godere della vacanza in due momenti diversi. Il primo gruppo ha vissuto le atmosfere suggestive della Settimana Santa siciliana. Il secondo gruppo, giunto nell’isola in estate, ha potuto immergersi nella realtà di una terra dalla bellezza sorprendente, solare e incantata, capace di riempire l’anima.

Grazie al soggiorno nelle strutture ricettive di Caltanissetta, i vincitori del concorso hanno potuto visitare le principali mete turistiche dell’isola sfruttando la centralità geografica del capoluogo nisseno. Il tour ha iniziato con l’itinerario che li ha portati alla scoperta del barocco siciliano, patrimonio UNESCO, partendo da Catania con la magnifica cattedrale che domina l’omonima piazza fino al complesso monumentale di Castello per poi proseguire a Noto, un giardino di pietra con gli spettacolari giochi di luce bianca regalati dalla pietra calcarea delle facciate delle sue chiese, fino ad arrivare a Siracusa che porta intatti i segni della sua storia dall’età greca fino al periodo barocco.

Il tour si è poi spostato alla scoperta di altri itinerari siciliani come la superba Cefalù per godersi il mare e le bellezze artistiche della cittadina normanna, o come Taormina, una delle località turistiche più note al mondo, l’incantevole cittadina che regala magie in ogni suo scorcio con un’immancabile giro in barca all’Isola Bella che mantiene ancora oggi inalterato il suo fascino.

E poi Palermo, seducente e magnetica, con il suo susseguirsi ad ogni angolo di testimonianze storiche delle civiltà che nei secoli l’hanno abitata. E ancora il Duomo di Monreale con i suoi splendidi mosaici, capolavoro dell’architettura normanna in Sicilia, e Piazza Armerina con la splendida Villa Romana del Casale risalente alla fine del IV secolo d.C.

Agrigento, conosciuta in tutto il mondo per il suo patrimonio archeologico e la Valle dei Templi, che vista all’alba sembra uscita da un sogno.

Dall’arte ci si può immergere nella natura potente e maestosa dell’Etna con la visita ai crateri del vulcano, o alla Scala dei Turchi, lo sperone di roccia bianca sospeso tra l’azzurro del cielo e il mare.

Una vacanza vuol dire anche scoprire tradizioni antiche e rinomate come l’Opera dei Pupi a Siracusa o conoscere l’anima popolare delle feste ammirando i gruppi statuari che danno vita alla Settimana Santa di Caltanissetta. Una vacanza in Sicilia non può naturalmente dimenticare la sua gastronomia, una girandola di sapori figli di una cucina dove si mescolano culture millenarie, dallo sfincione alle arancine, dai cannoli al saporito street-food, una goduria per gli occhi e il palato.

E infine, non sono mancati i momenti dedicati allo shopping, agli eventi e al relax nelle strutture ricettive come Pian del Lago, un vero e proprio tour emozionale quello vissuto dai vincitori del concorso Taste&Win in una terra che li ha stupiti, appassionati ed emozionati, e che difficilmente dimenticheranno per ciò che ha saputo regalare.

Totò Scalisi, Presidente della Società Cooperativa Kara Sicilia, ha condiviso le sue riflessioni sul turismo di ritorno: “Noi siamo un popolo di navigatori, santi, poeti, ma anche di emigrati e emigranti. Milioni di persone vantano origini italiane e siciliane, spesso senza conoscere i luoghi dei loro antenati. Con Kara Sicilia e gli amici di Taste&Win, abbiamo aderito all’idea del Ministero degli Esteri per promuovere il turismo di ritorno e invitare questi cittadini del mondo a scoprire la loro terra e le loro origini. Ma c’è un altro turismo di ritorno che abbiamo scoperto: la gente ha capito che la Sicilia non è una cosa unica, ma un insieme di pezzi diversi, ognuno unico a modo suo. Per questo stiamo preparando un progetto per chi ha già visitato la Sicilia e vuole continuare a conoscerla.”

Rita ha condiviso la sua esperienza positiva a Caltanissetta, che l’ha spinta a tornare in Sicilia per esplorare ulteriormente l’isola. “La mia esperienza a Caltanissetta è stata così positiva che ho deciso di pianificare un nuovo viaggio, questa volta visitando Ustica e Motta D’Affermo.”

Nuovo Tour di Rita: Ustica e Motta D’Affermo

Rita tornerà in Sicilia dal 17 al 24 giugno per un nuovo tour che la porterà a scoprire altre gemme dell’isola. Dopo aver salutato gli amici conosciuti nel 2017, tra cui la signora Beatrice Giammusso dell’Antichi Ricordi Hotel di Charme & Spa e Lucia Cosentino del B&B Pian del Lago, Rita inizierà il suo viaggio con un soggiorno a Caltanissetta.

Ustica: Rita ha scelto Ustica per la sua bellezza naturale e le attività outdoor. Durante il suo soggiorno presso le strutture di Ustica Tour, ha potuto esplorare le grotte marine, fare snorkeling nelle acque cristalline e scoprire la flora e la fauna locali.

Motta D’Affermo: A Motta D’Affermo, Rita sarà ospite del paese albergo gestito da Kara Sicilia. Questa esperienza le permetterà di vivere come una locale, partecipando alle attività quotidiane del borgo e godendo della cucina tradizionale. Rita ha descritto il paese albergo come un luogo che combina autenticità e comfort, offrendo un’esperienza unica e coinvolgente.

Il turismo di ritorno in Sicilia non è solo una questione di riscoperta delle proprie origini, ma anche di esperienze positive che invogliano i viaggiatori a tornare. Grazie all’ospitalità dei siciliani e alla ricchezza di attrazioni culturali e naturali, la Sicilia continua a essere una meta ambita per chi cerca nuove avventure e momenti indimenticabili.

Invito all’Azione

Se anche tu hai vissuto un’esperienza positiva in Sicilia, considera l’idea di tornarci per scoprire nuovi luoghi e vivere altre emozioni uniche. Le bellezze dell’isola ti aspettano per un nuovo capitolo del tuo viaggio.