20 Luglio 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

“Lazio star awards 2024”, nuovo riconoscimento in Campidoglio per Antonio Desiderio

Il Lazio Star Awards 2024 dedicato alle eccellenze artistiche che hanno portato in alto il nome della regione laziale torna con la sua quarta edizione, con la serata di premiazione che si svolgerà nella prestigiosa Sala del Carroccio edall’interno di Palazzo Sanatorio. Il premio ideato da Diego Spiego, conduttore insieme all’attrice Antonella Giordano, con il patrocinio di Roma Capitale anche quest’anno va a grandi nomi dello spettacolo.

Tra i premiati il manager internazionale di danza e balletto Antonio Desiderio, che negli ultimi mesi ha ricevuto già il premio “Eccellenza italiana di Assotutela” in Senato e  “DOC Italy ambasciatore italiano” nella Sala della Protomoteca sempre in Campidoglio:

È davvero un 2024 straordinario dal punto di vista artistico, stiamo portando avanti una stagione i spettacoli tra i teatri più importanti d’Italia e d’Europa. Questi importanti riconoscimenti personali non sono altro che la conseguenza di un lavoro di qualità che svolgo ormai da 20 anni e per il quale devo ringraziare ogni artista che ha deciso di affidarsi a me. Ci aspetta una grande stagione estiva tra gala e spettacoli di cui faremo l’annuncio nelle prossime settimane”

La cerimonia si terrà Venerdì 24 Maggio alle ore 16.00  in collaborazione con Artemisia Lab, Centri diagnostici e clinici di Roma. Durante la cerimonia saranno attribuiti vari riconoscimenti alle categorie:  Arte, Musica, Danza, Cinema, TV & Spettacolo,  Imprenditoria, Giornalismo, Sport e comicità.

Tra i premiati di questa 4^Edizione: Stefano Pantano, tre volte campione del mondo di scherma, la doppiatrice di star internazionali Roberta Pellini, la giornalista e conduttrice del TG5 Susanna Galeazzi, la Dottoressa Mariastella Giorlandino, l’attrice Angelica Massera, Elisabetta Viaggi sorda – Artista : 1^Miss Modella x Miss Italia ’85, Il comico Dado, e per finire il concorrente dell’ultimo GF VIP e attore  Massimiliano Varrese. Ad aprire la cerimonia, sarà ancora una volta il violinista Carlos Ranieri.