22 Luglio 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

PERDONIAMOCI

SICILIA E ROMAGNA IN MUSICA: “PERDONIAMOCI” E’ IL NUOVO SINGOLO DI DIRLINGER

Primavera di rinascita Dopo la pubblicazione dell’EP bildungsroman // romanzo di formazione volto a chiudere un cerchio, Perdoniamoci è il singolo di Dirlinger che apre una stagione di collaborazioni e sperimentazioni per una primavera di rinascita. La musica che mescola folk e rock acustico accompagna il testo di Simone Scapolaro, autore siciliano proveniente dalla scena hip hop, dando vita ad un brano che parla di amore, rivincita e perdono. Perdoniamoci uscirà alla mezzanotte di Domenica 23 Aprile su tutte le Principali piattaforme di streaming.

Chi è Dirlinger? Dietro a Dirlinger si cela Andrea Sandroni, cantautore marchignolo. Dopo un primo tempo di musica live nei locali, nell’estate 2022 ha esordito con il suo singolo “Pantera di Mare” (vincitore del Premio Schnell a SayFest Fano 2022 e del Premio della Critica – Sala Stampa a The Best Talent di Forlimpopoli) al quale sono seguite alcune pubblicazioni (per ultimo il già citato EP). Dirlinger non è un semplice nome d’arte, bensì lo spirito che si serve dell’esperienza terrena e corporea di Andrea per trasfigurare la vita in rappresentazione simbolica: Andrea è un semplice ricettacolo di vita; Dirlinger è un intermediario tra la realtà e il suo simbolo. È un duo nell’entità di uno.

Dirlinger, 22 anni, cantautore indie formatosi tra Rimini e Pesaro, compositore della musica di “Perdoniamoci” (ig.: @iosonodirlinger)

Chi è Simone Scapolaro? Simone Scapolaro è un autore siciliano la cui scrittura si caratterizza per la forma espressiva molto personale, catartica e priva di una struttura fissa. Il testo di “Perdoniamoci” trae spunto da un altro componimento di Scapolaro dall’omonimo titolo, scritto nel 2020 e pubblicato tramite il concorso della casa editrice Aletti nel 2022 per il concorso “Dedicato a…Giornata Mondiale della Poesia”.

(ig.: @sssse.am)

Simone Scapolaro, 27 anni, paroliere siciliano autore del testo di “Perdoniamoci”, brano composto a quattro mani con Dirlinger

Copertina La copertina è un’opera digitale di Ines Palmieri, artista e tatuatrice catanese. L’immagine di copertina vede raffigurati i due amanti, ancora legati dal filo rosso (forse l’akai ito della leggenda giapponese?) che spezza l’anonimia dei passanti, dei palazzi e del cielo nero, risaltando gli unici due personaggi dotati di fisionomia, ovvero i due amanti.

La copertina di “Perdoniamoci”, opera digitale di Ines Palmieri, artista catanese (ig.: @__inked.heart__)

Il brano Perdoniamoci esprime quel turbinio di rimorsi, asti e piccoli rancori quotidiani che pervadono gli innamorati quando recidono il filo delle relazioni amorose. Il canto inizia a storia finita e ora si può guardare a ciò che è stato senza pentimenti. Alla fine resta solo il perdono da concedersi per gli errori commessi da entrambe le parti, lasciando spazio all’affetto e al bene che resta per il percorso condiviso. Una volta consapevoli, si prosegue ognuno il proprio cammino di vita, consapevoli di quel che si è stati in un percorso di evoluzione anche personale

Crediti

Testo di Simone Scapolaro (Seam Seeam)

Musica di Andrea Sandroni (Dirlinger) e Andrea Fedele (Aj Fulmine) (ig.: @ajfulmine)

Arrangiamento di Andrea Sandroni (Dirlinger) e Andrea Fedele (Aj Fulmine)

Cori di Stella Ferrucci

Arti grafiche di Ines Palmieri

Mix e Master di Aj Fulmine

Registrato presso Fulmine Recordz (ig.: @fulminerecordz)