28 Novembre 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

GIOVANNI MIANI: viaggio alla scoperta di un esploratore

Continuano a Venezia gli appuntamenti dedicati alla celebrazione della figura di Giovanni Miani e della sua preziosa collezione etnografica africana esposta in una delle sale più suggestive del Museo di Storia Naturale Giancarlo Ligabue.

In quest’anno, a 150 anni dalla sua morte, il Museo ha promosso un progetto di studio, censimento e valorizzazione della collezione, ideato e prodotto materiali divulgativi e di approfondimento, organizzato visite, laboratori e altre iniziative dedicate ai diversi pubblici. 

Il programma autunnale riprende con una conferenza al Museo del Prof. Franco Farinelli, uno dei maggiori studiosi di geografia a livello italiano ed europeo, che ci parlerà della nascita della cartografia grazie alla quale Giovanni Miani ha lasciato delle preziose testimonianze dei suoi viaggi e delle sue scoperte.

L’incontro nella prestigiosa sede dell’Ateneo Veneto sarà invece l’occasione di  ripercorrere gli avventurosi viaggi di esplorazione di Giovanni Miani alla ricerca delle sorgenti del Nilo, ma soprattutto di esporre i primi risultati del progetto di ricerca e i numerosi quesiti ancora irrisolti.

Proseguono inoltre le visite esclusive alla sala Miani riservate agli adulti e i coinvolgenti laboratori per famiglie all’insegna dell’avventura e della scoperta che hanno riscosso un notevole successo di pubblico.Sul canale Youtube di Fondazione Musei Civici di Venezia e sul sito del Museo lo scrittore Alberto Toso Fei conclude il racconto in 10 brevi video sulla vita e le passioni dell’eclettico Giovanni Miani.
Restano inoltre sempre a disposizione i suggerimenti di letturaper ragazzi diRoberta Favia e la registrazione delle conferenze primaverili a cura di Adriano Favaro e Sandra Gastaldo.

Per maggiori informazioni e modalità di partecipazione agli eventi  



PROGRAMMA

Martedì 8 novembre ore 17:30
Museo di Storia Naturale di Venezia

Il globo, la mappa, l’esploratore: figure dell’800

con Franco Farinelli, docente onorario di geografia all’Università di Bologna

Quando l’esploratore veneziano Giovanni Miani si stava avvicinando per primo, nella seconda  metà dell’800 alle sorgenti del Nilo, l’idea di cosmografia – termine usato per indicare la descrizione di tutta la Terra – stava lasciando il posto a quello di cartografia.


Venerdì 18 novembre ore 17:30
Ateneo Veneto, Venezia

Alla scoperta di un esploratore: Giovanni Miani e le spedizioni alla ricerca delle sorgenti del Nilo

con Luca Mizzan, responsabile del Museo di Storia Naturale di Venezia Giancarlo Ligabue
Silvia Zampieri, curatrice della collezione etnografica “Giovanni Miani”
Elia Lancerotto, antropologo culturale

Durante l’incontro verranno ripercorse la vita e le imprese di questo romanzesco personaggio,  esposti i primi risultati del progetto di ricerca con le nuove informazioni ottenute e i numerosi quesiti ancora irrisolti di questa affascinante pagina poco conosciuta della storia delle  esplorazioni africane.

GIOVANNI MIANI: viaggio alla scoperta di un esploratore

Continuano a Venezia gli appuntamenti dedicati alla celebrazione della figura di Giovanni Miani e della sua preziosa collezione etnografica africana esposta in una delle sale più suggestive del Museo di Storia Naturale Giancarlo Ligabue.

In quest’anno, a 150 anni dalla sua morte, il Museo ha promosso un progetto di studio, censimento e valorizzazione della collezione, ideato e prodotto materiali divulgativi e di approfondimento, organizzato visite, laboratori e altre iniziative dedicate ai diversi pubblici.

Il programma autunnale riprende con una conferenza al Museo del Prof. Franco Farinelli, uno dei maggiori studiosi di geografia a livello italiano ed europeo, che ci parlerà della nascita della cartografia grazie alla quale Giovanni Miani ha lasciato delle preziose testimonianze dei suoi viaggi e delle sue scoperte.

L’incontro nella prestigiosa sede dell’Ateneo Veneto sarà invece l’occasione di ripercorrere gli avventurosi viaggi di esplorazione di Giovanni Miani alla ricerca delle sorgenti del Nilo, ma soprattutto di esporre i primi risultati del progetto di ricerca e i numerosi quesiti ancora irrisolti.

Proseguono inoltre le visite esclusive alla sala Miani riservate agli adulti e i coinvolgenti laboratori per famiglie all’insegna dell’avventura e della scoperta che hanno riscosso un notevole successo di pubblico.

Sul canale Youtube di Fondazione Musei Civici di Venezia e sul sito del Museo lo scrittore Alberto Toso Fei conclude il racconto in 10 brevi video sulla vita e le passioni dell’eclettico Giovanni Miani.
Restano inoltre sempre a disposizione i suggerimenti di lettura per ragazzi di Roberta Favia e la registrazione delle conferenze primaverili a cura di Adriano Favaro e Sandra Gastaldo.

Per maggiori informazioni e modalità di partecipazione agli eventi ►

PROGRAMMA
Martedì 8 novembre ore 17:30
Museo di Storia Naturale di Venezia

Il globo, la mappa, l’esploratore: figure dell’800
con Franco Farinelli, docente onorario di geografia all’Università di Bologna

Quando l’esploratore veneziano Giovanni Miani si stava avvicinando per primo, nella seconda metà dell’800 alle sorgenti del Nilo, l’idea di cosmografia – termine usato per indicare la descrizione di tutta la Terra – stava lasciando il posto a quello di cartografia.

Venerdì 18 novembre ore 17:30
Ateneo Veneto, Venezia

Alla scoperta di un esploratore: Giovanni Miani e le spedizioni alla ricerca delle sorgenti del Nilo
con Luca Mizzan, responsabile del Museo di Storia Naturale di Venezia Giancarlo Ligabue
Silvia Zampieri, curatrice della collezione etnografica “Giovanni Miani”
Elia Lancerotto, antropologo culturale

Durante l’incontro verranno ripercorse la vita e le imprese di questo romanzesco personaggio, esposti i primi risultati del progetto di ricerca con le nuove informazioni ottenute e i numerosi quesiti ancora irrisolti di questa affascinante pagina poco conosciuta della storia delle esplorazioni africane.

Domenica 30 ottobre ore 10.30
Domenica 27 novembre ore 10.30
Museo di Storia Naturale di Venezia

Giovanni Miani: viaggio alla scoperta di un esploratore
con Silvia Zampieri e Elia Lancerotto

Tra le sale espositive più suggestive del Museo, c’è la grande sala dedicata alla collezione etnografica di Giovanni Miani, frutto delle sue spedizioni alla scoperta delle sorgenti del Nilo. Si tratta per la maggior parte di armi, strumenti musicali e oggetti di uso quotidiano rappresentativi dei numerosi gruppi etnici incontrati durante il suo viaggio. In occasione dei 150 anni dalla sua morte, il museo propone una visita esclusiva alla sala a lui dedicata accompagnati da specialisti del settore: doveroso riconoscimento della città a questo leggendario personaggio, protagonista di una delle pagine più avventurose dell’esplorazione del continente africano.

Domenica 13 novembre ore 10.30
Domenica 4 dicembre ore 10.30
Museo di Storia Naturale di Venezia

Esploratori della natura selvaggia
Laboratorio gratuito per famiglie
con Sabrina Cardi

Un viaggio a piedi attivo e coinvolgente tra le sale del museo all’insegna dell’avventura e della s coperta. Una mappa narrativa guida il percorso e invita a soffermarsi tra oggetti, storie e personaggi. Nella sala dedicata all’esploratore Giovanni Miani, di cui quest’anno ricorre il centocinquantesimo anniversario della morte, riscopriremo il valore della documentazione per realizzare un personale diario di viaggio da portare a casa.