28 Novembre 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

AIAV partecipa a TTG Travel Experience e scommette sulla formazione

Fulvio Avataneo AIAV

Condividere idee, progetti e opportunità per disegnare un futuro del turismo organizzato più sostenibile ed inclusivo, non solo nei confronti dei clienti, ma anche e soprattutto nei confronti degli operatori, indipendentemente dalle loro dimensioni: è questa, in sintesi, la filosofia alla base della partecipazione di AIAV – Associazione Italiana Agenti di Viaggio – a TTG Travel Experience. Filosofia che si concretizzerà, da un lato, in un ricco programma di convegni pensati per stimolare il dibattito e il confronto sulle tematiche più scottanti del momento e sulle nuove opportunità disponibili, dall’altro in uno stand interamente brandizzato AIAV, pensato per accogliere gli Associati, i curiosi e incontrare gli agenti di viaggio che nel corso dell’ultimo biennio hanno scelto di sposare la causa dell’Associazione, portando AIAV a superare la quota di 2.000 iscritti.

LE PAROLE DI FULVIO AVATANEO, PRESIDENTE AIAV

Fulvio Avataneo, Presidente AIAV, dichiara: “Riuscire a crescere in un periodo di grande difficoltà come quello che speriamo di lasciarci alle spalle, senza urlare e senza flash-mob, per noi è motivo di grande orgoglio, segno che gli imprenditori si riconoscono nella coerenza e nei valori che guidano la nostra attività fin dal 2001. Continueremo a lottare contro ogni forma di abusivismo e ci batteremo per un turismo più equo, soprattutto nei confronti dei piccoli operatori che rappresentano una ricchezza non solo dal punto di vista economico, ma anche in termini di know-how ed esperienza. Parallelamente, proseguirà il nostro impegno volto ad offrire sempre nuovi servizi e concrete opportunità di business, in collaborazione con altri attori del mercato, come nel caso di TOuchPoint”.

FORMAZIONE E DIBATTITI APERTI

4 i convegni organizzati da AIAV, aperti a tutti i visitatori. Si parte mercoledì 12 ottobre alle 14 in sala Acero con “Come cambia la cassetta degli attrezzi dell’agente di viaggio? E quanto costa tenerla in ordine?”: un incontro di carattere formativo insieme ai professionisti che collaborano con AIAV, dedicato alla disamina di tutti gli aspetti che compongono il know-how dell’agente di viaggio e alla loro evoluzione nel corso dell’ultimo biennio. Dalle assicurazioni alla self motivation, passando per le tecniche di vendita e l’immancabile consulenza legale e amministrativa, il convegno toccherà le questioni più dibattute, ma anche aspetti che fino al 2019 erano poco attenzionati e che oggi sono diventati ineludibili.

Giovedì 13 ottobre alle 10 in sala Cedro si aprirà una finestra sul settore del turismo medicale insieme a BookingsMed.com, con testimonianze dirette provenienti da Italia, Croazia, Slovenia e Turchia. Il segmento già in forte espansione prima della pandemia, è sempre più articolato, tra programmi di cura, riabilitazione e benessere e può diventare un’interessante opportunità di crescita per molte agenzie.

Nel pomeriggio di giovedì, il Social Corner del padiglione A2 si animerà con due dibattiti moderati dall’agenzia di comunicazione m&cs: alle 14 “Dal Web al Metaverso: come cambia la tecnologia nelle agenzie di viaggio” affronterà il tema dell’accelerazione digitale e degli scenari rivoluzionari suggeriti dalle nuove frontiere dei social insieme a Massimiliano Nicolini, unico membro italiano del Metaverse Standards Forum – organizzazione internazionale che promuove lo sviluppo di uno standard di interoperabilità volto a garantire un Metaverso aperto e inclusivo –, e collaboratore della I° commissione affari costituzionali del Senato della Repubblica Italiana sul tema Metaverso. Al dibattito parteciperanno Bluserena, Frigerio Viaggi Network, KKM Group e Travel Expert, operatori che porteranno la loro esperienza e discuteranno sulle opportunità e sui rischi di questi nuovi scenari.

Il secondo dibattito “Agenzia di viaggio indipendente, network o consulente: io chi sono?” alle 15:30, metterà a confronto punti di forza ed eventuali punti di debolezza di diversi modelli distributivi e delle loro modalità di utilizzo degli strumenti della comunicazione digitale, affinché ogni agente di viaggio possa individuare la soluzione più adatta alle proprie caratteristiche personali e professionali. Sul palco insieme ad AIAV ci saranno EnjoyNet, Euphemia, Frigerio Viaggi Network e Travel Expert.

LE RICHIESTE AL NUOVO GOVERNO

Dai padiglioni di TTG Travel Experience, AIAV lancia infine un messaggio al nuovo governo: “Il nostro settore – spiega il Presidente Fulvio Avataneo – merita maggiore attenzione su base continuativa, non solo in caso di emergenza, attraverso l’istituzione di un tavolo permanente che coinvolga tutte le sigle associative in grado di dimostrare la propria rappresentatività. Non chiederemo nuovi soldi, ma è fondamentale completare l’erogazione dei contributi già stanziati ed è necessario risolvere definitivamente il problema del rimborso dei voucher: la nostra proposta è di puntare su una maggiore facilità di accesso al credito per le imprese che hanno utilizzato il denaro dei viaggiatori per mantenere vive le attività, istituendo un Fondo Nazionale rivolto solo a quelle aziende che, diligentemente, hanno pagato i loro corrispondenti italiani ed esteri e, non riuscendo più a recuperare le somme versate, si trovano impossibilitate a rimborsare i viaggiatori. Infine, chiederemo più attenzione sulla lotta all’abusivismo, che crea gravissimi danni alle agenzie, all’erario ma soprattutto ai viaggiatori, e sui rapporti con l’ENAC per un maggior controllo dell’operato dei vettori aerei, sempre nell’interesse dei viaggiatori e delle imprese turistiche”.