28 Settembre 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

AL VIA LA COPPA DEGLI ASSI

DOPPIO WEEKEND DI PURO AGONISMO PER LA SUA 37ª EDIZIONE

Da oggi si rimonta in sella al Centro Equestre del Mediterraneo di Ambelia con la Coppa degli Assi, evento FEI riconosciuto a livello internazionale, organizzato dall’Istituto Incremento Ippico per la Sicilia e promosso dalla Regione Siciliana con il supporto tecnico di Fieracavalli. In occasione della sua 37ª edizione il concorso per la prima volta mette in campo un nuovo format con un doppio weekend di puro agonismo: dal 23 al 25 settembre e poi ancora dal 29 al 2 ottobre 2022, nel Centro Equestre del Mediterraneo di Ambelia a Militello in Val di Catania (CT).
Gabriele Carrabotta e Acab, vincitori della 6 y.o. del CSIYH1* 
Questa mattina le competizioni del primo fine settimana sono sicuramente iniziate con il piede giusto per i vincitori del CSIYH1* – gare riservate ai cavalli giovani di 5, 6 e 7 anni. Primo posto ex aequo con 0 penalità per tre binomi nella gara di precisione (H 1.15) dei 5 y.o.: l’Italia di Giuseppe Rotondo in sella a Ophelia di Giulfo e di Salvatore Cambria su Amarillo Z, insieme a loro l’Austria di Laura Lehner con il suo Duke 360. A conquistare il gradino più alto del podio della competizione a due fasi (H. 1.25) dei 6 y.o. – con grande distacco dagli altri concorrenti – sono Gabriele Carrabotta e Acab che chiudono il loro percorso senza errori in un tempo di 36.23 sec. Alle loro spalle Girolamo Daniele Arcidiacono su Limoncello N – 0 penalità in 43.69 sec – e Antonino Sottile in sella ad Antitea – 0 penalità in 44.96 sec. Suona l’inno austriaco per Roland Englbrecht e Perle DKB che si aggiudicano la classifica della gara a due fasi (H. 1.35) dedicata ai 7 y.o con 0 penalità in 41.52 sec. Al secondo posto Alessia Costalla su Filae des Chaines – anche per loro un percorso senza errori in 43.06 sec – terzo classificato il binomio composto da Lorenzo Correddu e Kasalla, 0 penalità in 43.46 sec.
Giorgio Rotondo e Diablo vincitori della H115 del CSI1*
Si procede con la prima giornata di gara anche per i concorrenti del CSI1*Mariavittoria Bordieri in sella a Fiamma di Sabuci vince la H 1.10 a tempo concludendo il percorso senza sfiorare barriere in 69.24 sec, seguita da Elisa Perfetto e Gerdy V/D Elsakker – 0 penalità in 77.44 – e da Martina Cavenaghi con Nata Prima – nessun errore in 82.09. Gara a tempo anche la H 1.15 che vede la vittoria di Giorgio Rotondo su Diablo in 76.69 sec senza errori, alle sue spalle la francese Yasmine Arnaud con Elitester – 0 penalità in 80.26 sec – e Alessandra Campo in sella a Ginevra Sicula – percorso netto in 81.54 sec. I protagonisti della H 1.20 a fasi consecutive sono Sara Caruso e Mathary, 34.93 sec. è il loro tempo per un percorso privo di errori. Seguono Elena Terrani su Landinas Vincenzo Lo Bue su Toran, entrambi con 0 penalità in 35.76 sec e 37.32 sec. Primo gradino del podio della H 1.25 a fasi per Daniela Bordieri con Carrera H3, doppio percorso netto in 32.76 sec. Secondo posto per Simona Scarlata su Elyria de Volga – nessun errore in 34.66 sec. – e terza posizione per Fabio D’aquila e Sesika – 4 penalità in seconda fase con un tempo di 29.94 sec. Grande attesa per il primo round del CSI2* e dell’ultima tappa dell’Italian Champions Tour – il circuito nazionale di salto ostacoli a squadre promosso da Fieracavalli e dalla Regione Siciliana – che prenderanno il via nel pomeriggio. Percorso utile per i binomi dell’Italian Champions Tour che, oltre a concorre per le loro squadre, cercheranno di conquistare la WILD CARD – che garantisce l’accesso alle competizioni internazionali di Jumping Verona 2022 nel contesto dell’unica tappa italiana della Longines FEI Jumping World Cup™ – messa in palio per il primo posto a titolo individuale decretato dalla somma delle due giornate di gara.
L’appuntamento con il grande sport equestre vi aspetta ad Ambelia dal 23 al 25 settembre e dal 29 al 2 ottobre 2022.