27 Settembre 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

Radisson Hotel Group consolida ulteriormente la sua presenza come uno dei più grandi gruppi alberghieri internazionali della regione, con un portafoglio in crescita di 77 hotel operativi e in fase di sviluppo in tutto il Medio Oriente

. Al Future Hospitality Summit di quest’anno tenutosi negli Emirati Arabi Uniti, il Gruppo ha annunciato tenaci piani di espansione in quanto intende aggiungere oltre 5.000 chiavi al suo ampio portafoglio nei prossimi cinque anni

Dopo due anni di successi di acquisti da record e sviluppi chiave, Radisson Hotel Group continua a concentrarsi sulla regione del Medio Oriente, con il Regno dell’Arabia Saudita (KSA) e gli Emirati Arabi Uniti (UAE) che rimangono i suoi mercati principali. Il Gruppo ha piani ambiziosi per firmare almeno cinque hotel e aprire più di 1000 chiavi entro i prossimi 12 mesi.

Negli Emirati Arabi Uniti , il Radisson Hotel Group aprirà l’attesissimo resort Radisson Beach Resort Palm Jumeirah entro la fine dell’anno, dopo il successo dell’apertura del Radisson Resort Ras Al Khaimah sull’isola di Marjan, all’inizio di quest’anno come primo Radisson Resort nel centro Est. Nell’ambito dell’obiettivo del Gruppo di rafforzare il proprio portafoglio di resort, la struttura aprirà i battenti a West Beach, Palm Jumeirah, una delle destinazioni più vivaci di Dubai.

L’apertura più recente del Radisson Hotel Riyadh Airport ha segnato la prima struttura a marchio Radisson del Gruppo a Riyadh, KSA . A giugno è stato inaugurato il Mansard Riyadh, A Radisson Collection Hotel , il secondo hotel della città del marchio lifestyle di lusso, che ha ulteriormente arricchito la sua collezione di hotel cittadini e per il tempo libero in tutta Riyadh. Con una solida pipeline in atto, il Gruppo ha ora oltre 25 hotel e appartamenti con servizi in funzione e in fase di sviluppo nel Regno, comprese le imminenti aperture del Radisson Blu Hotel, del Riyadh Convention and Exhibition Center e degli hotel Park Inn by Radisson a Thakher, alla Mecca. Sviluppo della città.

Commentando i piani di espansione del Gruppo nella regione, Elie Milky, Vice President Development for Medio Oriente, Pakistan, Cipro e Grecia, Radisson Hotel Group ha dichiarato: “Il 2022 è stato un anno fantastico per acquisti e aperture in tutta la regione, ribadendo l’aggressività crescita e movimento del Gruppo, e siamo sulla buona strada per ulteriori sviluppi nei prossimi mesi. Annunceremo altri hotel con l’intenzione di aprire altre 400 chiavi entro la fine dell’anno, chiudendo l’anno con quasi 1.000 chiavi firmate e quasi 1.500 chiavi aperte nelle sottoregioni del GCC e del Levante. Non vediamo l’ora di sfruttare il nostro team di sviluppo in espansione in tutto il Medio Oriente e di aprire il nostro ufficio a Riyadh, riaffermando il nostro cambiamento strategico nel Regno”.

In Giordania , il Radisson Hotel Group ha annunciato la firma del Radisson Blu Hotel, Amman Galleria Mall all’inizio di quest’anno, segnando l’ingresso del Gruppo in un’altra importante capitale del Medio Oriente. Con la costruzione già in corso, l’apertura dell’hotel è prevista per l’estate del 2023. Inoltre, il gruppo alberghiero ha annunciato il suo secondo marchio in Kuwait con la firma di un Park Inn by Radisson Kuwait Hotel & Apartments , che offre sia camere d’albergo che appartamenti serviti . L’apertura della struttura di nuova costruzione è prevista per la fine del 2023 e sarà composta da 250 chiavi. La recente firma del Park Inn a 108 tasti da parte del Radisson Muscat Airport rafforzerà ulteriormente la sua presenza nelSultanato dell’Oman .

“Dopo due anni record in termini di acquisti, il Medio Oriente rimane anche quest’anno e nei prossimi anni per noi un punto focale. Rimaniamo impegnati a sbloccare il suo potenziale con una pipeline solida e immediata per raddoppiare i nostri hotel in quest’area entro il 2026, inclusi acquisti e aperture chiave in KSA ed Emirati Arabi Uniti, con recenti aggiunte in Giordania, Oman e Kuwait. Vorremmo ringraziare i nostri partner commerciali per la loro fiducia nei nostri marchi e team mentre non vediamo l’ora di continuare il nostro viaggio emozionante e gratificante ” , aggiunge Elie Younes, Vicepresidente esecutivo e Global Chief Development Officer di Radisson Hotel Group .

Radisson Hotel Group gestisce attualmente 52 proprietà in Medio Oriente con oltre 11.000 chiavi, soddisfacendo le esigenze dei clienti in continua evoluzione e diversificate. Mentre i viaggi di piacere e d’affari continuano a prosperare nella regione, il leader internazionale dell’ospitalità sta lavorando su 25 proprietà in Medio Oriente con oltre 5.000 chiavi in ​​fase di sviluppo.

Dopo due anni di successi di acquisti da record e sviluppi chiave, Radisson Hotel Group continua a concentrarsi sulla regione del Medio Oriente, con il Regno dell’Arabia Saudita (KSA) e gli Emirati Arabi Uniti (UAE) che rimangono i suoi mercati principali. Il Gruppo ha piani ambiziosi per firmare almeno cinque hotel e aprire più di 1000 chiavi entro i prossimi 12 mesi.

Negli Emirati Arabi Uniti , il Radisson Hotel Group aprirà l’attesissimo resort Radisson Beach Resort Palm Jumeirah entro la fine dell’anno, dopo il successo dell’apertura del Radisson Resort Ras Al Khaimah sull’isola di Marjan, all’inizio di quest’anno come primo Radisson Resort nel centro Est. Nell’ambito dell’obiettivo del Gruppo di rafforzare il proprio portafoglio di resort, la struttura aprirà i battenti a West Beach, Palm Jumeirah, una delle destinazioni più vivaci di Dubai.

L’apertura più recente del Radisson Hotel Riyadh Airport ha segnato la prima struttura a marchio Radisson del Gruppo a Riyadh, KSA . A giugno è stato inaugurato il Mansard Riyadh, A Radisson Collection Hotel , il secondo hotel della città del marchio lifestyle di lusso, che ha ulteriormente arricchito la sua collezione di hotel cittadini e per il tempo libero in tutta Riyadh. Con una solida pipeline in atto, il Gruppo ha ora oltre 25 hotel e appartamenti con servizi in funzione e in fase di sviluppo nel Regno, comprese le imminenti aperture del Radisson Blu Hotel, del Riyadh Convention and Exhibition Center e degli hotel Park Inn by Radisson a Thakher, alla Mecca. Sviluppo della città.

Commentando i piani di espansione del Gruppo nella regione, Elie Milky, Vice President Development for Medio Oriente, Pakistan, Cipro e Grecia, Radisson Hotel Group ha dichiarato: “Il 2022 è stato un anno fantastico per acquisti e aperture in tutta la regione, ribadendo l’aggressività crescita e movimento del Gruppo, e siamo sulla buona strada per ulteriori sviluppi nei prossimi mesi. Annunceremo altri hotel con l’intenzione di aprire altre 400 chiavi entro la fine dell’anno, chiudendo l’anno con quasi 1.000 chiavi firmate e quasi 1.500 chiavi aperte nelle sottoregioni del GCC e del Levante. Non vediamo l’ora di sfruttare il nostro team di sviluppo in espansione in tutto il Medio Oriente e di aprire il nostro ufficio a Riyadh, riaffermando il nostro cambiamento strategico nel Regno”.

In Giordania , il Radisson Hotel Group ha annunciato la firma del Radisson Blu Hotel, Amman Galleria Mall all’inizio di quest’anno, segnando l’ingresso del Gruppo in un’altra importante capitale del Medio Oriente. Con la costruzione già in corso, l’apertura dell’hotel è prevista per l’estate del 2023. Inoltre, il gruppo alberghiero ha annunciato il suo secondo marchio in Kuwait con la firma di un Park Inn by Radisson Kuwait Hotel & Apartments , che offre sia camere d’albergo che appartamenti serviti . L’apertura della struttura di nuova costruzione è prevista per la fine del 2023 e sarà composta da 250 chiavi. La recente firma del Park Inn a 108 tasti da parte del Radisson Muscat Airport rafforzerà ulteriormente la sua presenza nelSultanato dell’Oman .

“Dopo due anni record in termini di acquisti, il Medio Oriente rimane anche quest’anno e nei prossimi anni per noi un punto focale. Rimaniamo impegnati a sbloccare il suo potenziale con una pipeline solida e immediata per raddoppiare i nostri hotel in quest’area entro il 2026, inclusi acquisti e aperture chiave in KSA ed Emirati Arabi Uniti, con recenti aggiunte in Giordania, Oman e Kuwait. Vorremmo ringraziare i nostri partner commerciali per la loro fiducia nei nostri marchi e team mentre non vediamo l’ora di continuare il nostro viaggio emozionante e gratificante ” , aggiunge Elie Younes, Vicepresidente esecutivo e Global Chief Development Officer di Radisson Hotel Group .

Radisson Hotel Group gestisce attualmente 52 proprietà in Medio Oriente con oltre 11.000 chiavi, soddisfacendo le esigenze dei clienti in continua evoluzione e diversificate. Mentre i viaggi di piacere e d’affari continuano a prosperare nella regione, il leader internazionale dell’ospitalità sta lavorando su 25 proprietà in Medio Oriente con oltre 5.000 chiavi in ​​fase di sviluppo.