27 Settembre 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

Alla serata due giovanissimi alpinisti fiorentini di 18 e 21 anni Lo scalatore Hervè Barmasse racconta la conquista del Cervino

Allo Stensen il famoso alpinista presenta il doc Cervino la Cresta del Leone

Arriva al cinema Stensen la serata evento “Hervè Barmasse – Cervino. La cresta del leone”. organizzata da Itaca The Outdoor Community in collaborazione con Vibram, un viaggio affascinante su una delle montagne più belle e conosciute al mondo, il Cervino.

Lo scalatore Hervè Barmasse racconterà il Cervino a partire dal documentario Cervino la Cresta del Leone, accompagnando gli spettatori in salita sulla Gran Becca lungo la via normale, in veste di guida alpina e divulgatore d’eccezione nel ripercorrere le tappe della conquista e tutti i passaggi più difficili per raggiungere i 4478 metri della vetta.

Hervé Barmasse è alpinista, scrittore e regista di film di montagna. Il suo nome è legato a importanti ascensioni realizzate in tutto il mondo. Sulla sua montagna, il Cervino, tra vie nuove, prime invernali e solitarie, è l’alpinista che ha compiuto più exploit. La montagna dentro, edito da Laterza, è la sua prima fatica letteraria. Nel 2021 pubblica Cervino. La montagna leggendaria, edito da Rizzoli. Dal 2016 è ospite fisso della trasmissione tv Kilimangiaro come divulgatore del mondo montagna.

Con la regia condivisa di Alessandro Beltrame, tra i più noti film maker outdoor, ed Hervé Barmasse, nel documentario vengono ripercorse le tappe della conquista del Cervino. Un vero e proprio omaggio alla vetta simbolo di tutte le montagne del mondo e a una delle scalate più avvincenti a cui un alpinista possa aspirare. È lo stesso Barmasse, nelle vesti di protagonista, a raccontare come affrontare tutti i passaggi più difficili, con l’obiettivo di dare la possibilità al pubblico e agli appassionati di vivere un autentico viaggio nella dimensione verticale, ricordando alcuni dei più grandi alpinisti di sempre, da Jean Antoine Carrel a Edward Whymper sino a Walter Bonatti.

Alla serata, promossa in collaborazione con il Cai di Firenze, parteciperanno due giovanissimi alpinisti fiorentini, Francesco Bruschi e Francesco Tomè (rispettivamente 18 e 21 anni), che testimonieranno la loro passione per la montagna.