28 Settembre 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

Business Plan competition di Aller

Al via la Business Plan competition di Aller, startup e neo-imprese avranno tempo sino al cinque di settembre per poter partecipare.
Potranno accedere gruppi informali di aspiranti imprenditori e startup già costituite che si sfideranno nella realizzazione di un piano industriale ad alto potenziale. Le migliori venti proposte accederanno a un percorso di accelerazione e di scambi commerciali e know how con la Tunisia, Al primo classificato un premio di 15.000 euro. Montepremi complessivo € 80.000.

Non solo: tre vincitori otterranno premi per l’equivalente di 30.000 euro tra denaro e servizi: 15.000 euro al primo classificato, 10.000 euro al secondo e 5.000 euro al terzo (in denaro e servizi di incubazione).
Il progetto prevede anche un super premio di 20.000 euro per l’idea con il maggiore impatto per la regione del Mediteraneo. Il Consorzio ARCA offrirà, inoltre, i propri spazi di coworking e prototipazione oltre all’ al suo grande network di mentor e imprenditori con proiezioni su tutto il territorio siciliano e nazionale e Mediterraneo.

Quali sono i settori?

Il bando pubblico di concorso ha lo scopo di selezionare 40 idee imprenditoriali innovative in Sicilia e nei tre Governatorati della Tunisia: Tunisi, Ben Arous e Ariana.

I principali settori individuati nel quadro del progetto ALLER per lo sviluppo di idee imprenditoriali innovative sono i seguenti:

A- Energie rinnovabili

B- Agroalimentare

C- Tessile e abbigliamento

D- Innovazione nei servizi pubblici e/o per le imprese

E- Salute e benessere

F- Altro settore trasversale alla Sicilia e alla Tunisia.

I potenziali imprenditori, scelti attraverso varie fasi di selezione, potranno beneficiare di diverse misure di sostegno (formazione, mobilità transfrontaliera, sovvenzioni a cascata).

Quali sono le fasi del percorso?

Prima fase

In ogni paese interessato dal progetto, a seguito della conclusione del presente Bando, verrà effettuata una prima selezione delle 40 migliori idee imprenditoriali (di cui 20 in Italia e 20 in Tunisia).
I proponenti delle idee selezionate beneficeranno di attività di formazione gratuite per l’analisi di fattibilità tecnica e commerciale delle idee selezionate.

La Formazione si svolgerà in modalità ibrida (in presenza e/o online); la formazione in presenza avrà luogo nella sede di ARCA per l’Italia e nella sede dei partner DGET/ APII/ ESPRIT per la Tunisia.

Seconda fase

Una seconda selezione sarà fatta tra le 40 idee selezionate: saranno scelte le 16 idee di start-up innovative di migliore qualità e capacità di innovazione (8 in Italia e 8 in Tunisia).
I proponenti di queste 16 idee imprenditoriali (8 per ogni paese) beneficeranno dei servizi individuali avanzati di mentoring e consulenza che si svolgeranno in modalità ibrida (in presenza e/o online); la formazione si svolgerà presso la sede di ARCA per l’Italia e presso la sede dei partner DGET/ APII/ ESPRIT per la Tunisia.

I proponenti di queste 16 idee imprenditoriali (8 per ogni paese) potranno inoltre partecipare all’esperienza di mobilità transfrontaliera Italia-Tunisia.

Terza fase

Tra le 16 idee imprenditoriali selezionate nella fase precedente, i 6 migliori progetti imprenditoriali (3 per l’Italia e 3 per la Tunisia) riceveranno un premio sotto forma di sostegno finanziario o servizi specializzati equivalenti per l’avvio della start-up.  

  1. Due premi da 15.000 euro (1 in Italia e 1 in Tunisia)
  2. Due premi da 10.000 euro (1 in Italia e 1 in Tunisia);
  3. Due premi da 5.000 euro (1 in Italia e 1 in Tunisia);

Infine, un premio speciale di 20.000 euro sarà assegnato al miglior progetto imprenditoriale di cooperazione transfrontaliera Italia-Tunisia (tra i progetti selezionati nel quadro del presente Bando).


Da notare che la condizione per la concessione della sovvenzione, per le start-up non ancora stabilite, sarà la costituzione della società nel mese successivo (1 mese) all’assegnazione della sovvenzione (con sede nei territori del progetto e in particolare: per la Sicilia in Provincia di Palermo o Caltanissetta; per la Tunisia nei Governatorati di Tunisi, Ben Arous o Ariana).

Ci può partecipare? 

  • Persone con Cittadinanza italiana o tunisina o di un paese terzo con l’ubicazione dell’idea di start-up in Sicilia o in Tunisia. In caso di provenienza da un paese terzo, il proponente dovrà dimostrare una perfetta conoscenza della lingua francese o della lingua italiana. 
  • Essere in godimento dei diritti civili e politici nel paese d’origine. 
  • Non avere condanne penali che prevedano l’interdizione dai pubblici uffici o altri tipi di restrizioni. 

II. PARTECIPAZIONE COME PERSONE FISICHE O SOGGETTI GIURIDICI: 

a) Persone fisiche residenti in Italia o in Tunisia, quali a titolo esemplificativo: studenti, ricercatori, dottorandi, master, giovani ingegneri, cittadini interessati a sviluppare un’idea imprenditoriale innovativa, ecc. I soggetti proponenti devono avere almeno 18 anni di età alla data di presentazione della domanda di partecipazione al presente Bando. La partecipazione dei giovani e delle donne è particolarmente incoraggiata.

b) Soggetti giuridici con sede operativa in Italia o Tunisia, quali a titolo esemplificativo: PMI, cooperative, associazioni, aventi un’attività pertinente nell’ambito dell’innovazione in uno dei seguenti settori

Per partecipare, compilare il formulario (bit.ly/3aya1Tyed inviare la richiesta a mezzo mail entro le ore 13:00 del giorno 5 settembre 2022 

____________

Il Consorzio ARCA è capofila del Progetto ALLER – Alliances Entrepreneuriales dans le cadre de Réseaux transfrontaliers, IS_1.2_008, finanziato nell’ambito del programma di cooperazione transfrontaliera ENI Italia-Tunisi e collabora con i seguenti partner di progetto:

  • Promimpresa Società Benefit srl (Italia)
  • Direzione Generale degli Studi Tecnologici del Ministero dell’Istruzione Superiore e della Ricerca Scientifica – DGET (Tunisia)
  • Agenzia per la Promozione dell’Industria e dell’Innovazione – APII (Tunisia)
  • Scuola Superiore Privata di Ingegneria e Tecnologia – ESPRIT (Tunisia);

Il progetto ALLER mira a sviluppare il potere trasformativo dell’azione imprenditoriale nei territori transfrontalieri interessati, mettendo in rete gli attori dell’ecosistema dell’innovazione in Tunisia e Sicilia.