18 Agosto 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

A Caltanissetta giovedì 14 presso l’Arena San Pietro “Si RIde” con Dandy Danno & Diva G, uno dei quattro spettacoli delle Rassegna promossa da Il TriangoloNoTrio di Michele Privitera e Alessandra Falci.

Theatre Degart è composta da Daniele Segalin, meglio conosciuto come Dandy Danno che ha calcato le migliori arene dei circuiti circensi internazionali, tra cui il leggendario Florilegio della famiglia Togni, e dalla compagna, in arte e nella vita, Graziana Parisi (Diva G).


Si sono esibiti nei palchi più importanti di Indonesia, Brasile, Algeria, Paesi Arabi, per poi specializzarsi nella Visual Comedy (commedia visuale), arte antica e raffinata che diventa filosofia di vita, dentro e fuori la scena. Nel 2015 Dandy Danno viene inserito tra i 100 comici più divertenti del mondo (fonte clown.blogspot), mentre nel 2017 sperimenta la Tv, diventando il personaggio di punta della trasmissione Telesiculissimi, in onda su Video Regione.

Tra i numerosi riconoscimenti ottenuti, il Premio Miglior Caratterista ricevuto in occasione della 36^ edizione del Premio Nazionale di Teatro Città di Leonforte.

Graziana Parisi, in arte Diva G è regista, coreografa e costumista. Come Daniele, anche lei fa della sua arte un vero e proprio stile di vita. L’esperienza maturata nei diversi campi si esprime soprattutto nelle fasi creative e progettuali di uno spettacolo.

Theatre Degart è il punto di convergenza del duo artistico Dandy Danno & Diva G.

Li anima il comune obiettivo di far scoprire al pubblico il gusto autentico della risata, attraverso un percorso di contaminazione artistica. Il silenzio, l’assenza di limiti e barriere grazie all’universalità del linguaggio corporeo, trascina il pubblico in un’ interazione costante. Si ride, lasciandosi travolgere e partecipando attivamente alla performance che
diventa una “bolla” surreale capace di racchiudere, con molta purezza, attori e spettatori.

L’interazione è il pilastro che regge anche i progetti formativi del duo, che lavora con impegno costante a progetti e laboratori incentrati sull’educazione alla felicità.


Far ridere è un mestiere serio, è un’arte che il duo porta avanti con impegno e senza volgarità.