28 Settembre 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

Verona Green Movieland al Festival della cultura e tradizioni della pianura del Dogi

Alla riscoperta dei luoghi del cinema del veronese, Verona Green Movie Land approda nella Pianura dei Dogi, location de ​​Il ritorno di Casanova di Gabriele Salvatores con Toni Servillo, il prossimo 9 luglio in occasione del Festival della cultura e tradizioni della pianura del Dogi presso l’Azienda Agricola Melotti (Via Tondello, 59 – Isola della Scala, VR) per organizzare una Tavola rotonda (ore 18.00, Sala Didattica) su L’evoluzione dell’Economia nella Pianura dei Dogi.
L’incontro prevede la partecipazione del presidente My Planet 2050 APS Renato Cremonesi, del vice presidente C.C.I.A.A. di Verona Paolo Tosi, dell’AD dell’Informatore Agrario Umberto Caroleo. Conduce la giornalista Elisabetta Gallina.
Il dibattito verterà sui tanti gli aspetti legati all’evoluzione dell’economia della Bassa Veronese altrimenti detta Pianura dei Dogi, definizione nobile per descrivere una delle macroaree del territorio scaligero, legata a doppio filo con la storia della Serenissima. A cominciare dall’elemento acqua che, dalla notte dei tempi, favorisce coltivazioni agricole come grano, riso, tabacco. E il parallelo allarme per la grande siccità. La terra dei Dogi è anche una zona fiorente per l’industria per la quale produce non solo macchine agricole, ma anche termomeccanica tanto da farne il quartier generale di grandi multinazionali, come la Coca Cola a Nogara. Ma la Pianura dei Dogi è anche il set naturale di tante produzioni cinematografiche di ieri e di oggi. Fra tutte, come si anticipava,  proprio ​​Il ritorno di Casanova, girato proprio tra paesaggi e Ville Venete della pianura veronese.

E’ previsto l’intermezzo musicale di GardArt. La serata proseguirà poi con la visita alla Riseria, seguita alle ore 20:00 dalla cena del Gran Convivio dei Dogi (per il quale è richiesta una quota di partecipazione di 30€/cad.), il cui menù comprende: brindisi di benvenuto e tagliere di salumi e formaggi, risotto al basilico, risotto all’isolana e sbrisolona e biscotti di Mamma Rosetta.

Ricordiamo che Festival è dedicato a ripercorrere la storia di questa terra, dove i Dogi hanno trovato dimora. La manifestazione è organizzata in collaborazione con la Nobile Compagnia della Buona Tavola, circolo culturale enogastronomico Veronese, in collaborazione con SLOW FOOD Verona.