3 Luglio 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

“RITORNO A DONARE”: al via la campagna di Avis Regionale Lombardia per la sensibilizzazione alla donazione di sangue nel periodo estivo

In partnership con Regione Lombardia l’iniziativa vuole incentivare alla donazione di sangue nei mesi estivi, periodo dell’anno particolarmente sensibile dove il coinvolgimento del donatore è di primaria importanza.

Il sangue è vita, è questo lo spirito con cui Avis Regionale Lombardia, in partnership con Regione Lombardia, lancia la campagna di sensibilizzazione “Ritorno a donare in Giugno” con l’obiettivo ricordando ai propri iscritti l’importanza del loro gesto volontario anche nei mesi estivi, da sempre quelli più difficili per Avis.

“È importante sensibilizzare la popolazione lombarda riguardo un’attività di donazione impegnata tutto l’anno per mantenere forniture adeguate e per garantire l’universalità e la tempestività delle trasfusioni di sangue”, afferma Oscar Bianchi, presidente di Avis Regionale Lombardia, “è proprio questa costante prontezza che ha permesso all’Associazione, negli anni, di giocare un ruolo di fondamentale importanza all’interno del panorama sanitario regionale e nazionale. Avis Lombardia è da sempre uno dei principali nuclei di attività e di risorse dell’organizzazione, si è fortificato nel tempo grazie al supporto e al contributo della grande famiglia Avis e ai loro gesti di donazione volontaria”.

Divulgare tra i giovani l’importanza delle donazioni e ringraziare i donatori di sangue per il loro gesto necessario al fine del sostegno della comunità e delle porzioni sociali maggiormente in difficoltà è l’intento della campagna di sensibilizzazione. Grazie al contributo di tutti i donatori volontari, l’Associazione persegue da anni la propria mission con autosufficienza e dedizione, confermandosi determinante per il sostentamento del SSN.

Regione Lombardia e l’assessorato al Welfare sostengono convintamente la campagna di sensibilizzazione di Avis per l’estate – commenta la vicepresidente e assessore al Welfare Letizia MorattiTanto più che quello della donazione di sangue è un gesto di alto valore morale, tanto semplice quanto fondamentale per aiutare altre persone. Il mondo Avis è stato messo a dura prova dalla pandemia, ma l’attività di volontari e donatori non si è mai arrestata del tutto. Merito di chi ogni giorno crede in un progetto di altruismo tra i più significativi nella nostra società. Proprio per questo, anche nel periodo estivo la solidarietà di chi dona saprà fare la differenza e il coinvolgimento e la sensibilizzazione dei giovani sarà un valore aggiunto di questa campagna”.

“Regione Lombardia è da sempre vicina alle attività di Avis Lombardia e, anche quest’anno, siamo orgogliosi di poter dare il nostro contributo”, afferma Stefano Bolognini, Assessore allo Sviluppo Città metropolitana, Giovani e Comunicazione di Regione Lombardia, “è fondamentale divulgare e aumentare la consapevolezza e la sensibilità tra i cittadini riguardo l’importanza delle donazioni anche durante i mesi estivi, proprio perché il gesto volontario del donare non ha stagionalità, ed è un’azione che richiede un impegno costante e determinato. Soprattutto, credo sia importante sostenere e valorizzare i tanti giovani che ogni giorno sono impegnati come volontari con Avis Lombardia o scelgono di donare il sangue per alimentare un circolo virtuoso in cui i giovani siano esempi positivi, nella quotidianità, e possano anche essere fonte d’ispirazione per i loro coetanei”.