27 Giugno 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

I FINALISTI DEL PREMIO STREGA 2022

In diretta streaming dal Teatro Romano di Benevento è stato annunciato su RaiPlay il risultato della prima votazione del Premio Strega 2022, promosso dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e da Liquore Strega con il contributo della Camera di Commercio di Roma e in collaborazione con BPER Banca, Media Partner Rai, sponsor tecnico IBS.it.

La conduzione della serata è stata affidata a Stefano Coletta, che ha intervistato i candidati al Premio mentre sul palco avveniva in diretta lo spoglio dei voti, al termine del quale Emanuele Trevi, presidente di seggio e vincitore dell’ultima edizione, ha proclamato i finalisti.

Hanno espresso la propria preferenza 593 tra voti singoli e voti collettivi, su 660 aventi diritto: a quelli dei 400 Amici della domenica si aggiungono 220 voti espressi da studiosi, traduttori e intellettuali italiani e stranieri selezionati da oltre 30 Istituti italiani di cultura all’estero20 lettori forti e 20 voti collettivi espressi da scuole, università e gruppi di lettura, tra cui i circoli costituiti presso le Biblioteche di Roma.

Accedono alla finale del Premio sette libri anziché cinque, due ex aequo al quinto posto, mentre il settimo in virtù dell’art. 7 del regolamento di votazione, che recita: Se nella graduatoria dei primi cinque non è compreso almeno un libro pubblicato da un editore medio-piccolo (così definito secondo la classificazione delle associazioni di categoria e le conseguenti valutazioni del comitato direttivo), accede alla seconda votazione il libro (o in caso di ex aequo i libri) con il punteggio maggiore, dando luogo a una finale a sei (o più) candidati.

Il totale dei voti espressi ha quindi determinato i seguenti finalisti alla LXXVI edizione

  • Mario DesiatiSpatriati (Einaudi) con 244 voti
  • Claudio PiersantiQuel maledetto Vronskij (Rizzoli) con 178 voti
  • Marco AmerighiRandagi (Bollati Boringhieri) con 175 voti
  • Veronica RaimoNiente di vero (Einaudi) con 169 voti
  • Fabio BacàNova (Adelphi) con 168 voti
  • Alessandra CaratiE poi saremo salvi (Mondadori) con 168 voti
  • Veronica Galletta, Nina sull’argine, (minimum fax) con 103 voti

Questi i voti ottenuti dagli altri libri in gara: Alessandro BertanteMordi e fuggi (Baldini+Castoldi) 159 voti, Jana KaršaiováDivorzio di velluto (Feltrinelli) 124 voti, Daniela Ranieri, Stradario aggiornato di tutti i miei baci (Ponte alle Grazie) 122 voti, Davide OrecchioStoria aperta (Bompiani) 112 voti, Marino Magliani, Il cannocchiale del tenente Dumont (L’Orma) 57 voti. A giugno gli autori candidati e finalisti alla LXXVI edizione del Premio Strega saranno ospiti di festival e manifestazioni culturali in tutta Italia. L’elezione del vincitore si svolgerà giovedì 7 luglio al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma e sarà trasmesso in diretta televisiva da Rai Tre, per la conduzione di Geppi Cucciari.