3 Luglio 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

“INFERNO – OPERA ROCK” torna quest’estate dal vivo, intanto il suo autore e interprete FRANCESCO MARIA GALLO sabato 28 maggio riceverà un premio speciale a Strongoli (KR).

Sabato 28 maggio, alle ore 18.00, il cantautore FRANCESCO MARIA GALLO riceverà un premio speciale indetto dalla Pro Loco di Strongoli, con il Patrocinio della Città di Strongoli, per essersi distinto in ambito nazionale nel campo della promozione culturale, storica e sociale con “INFERNO – OPERA ROCK”, lo spettacolo quadridimensionale di cui lui è autore e interprete, ispirato alla celebre cantica della Divina Commedia.

L’artista, durante il gala in Villa del Popolo di Strongoli, ritirerà il premio unitamente al direttore d’orchestra Gianfranco Russo e al pianista e compositore Francesco De Siena, entrambi allievi del direttore d’orchestra Claudio Abbado. All’evento parteciperanno la regista Giulia Zantino, l’attore e conduttore televisivo Beppe Convertino, l’attrice Ainett Stephens, lo scrittore Roberto De Candia e l’editore Emanuele Bertucci.

Il premio verrà consegnato dalla presidentessa della Paolo Loco di Strongoli Francesca Iannotta, che dichiara:

«Inferno Opera Rock di Francesco Maria Gallo, che ha ottenuto il patrocinio della Fondazione Symbola per le qualità italianein undici brani racchiude i passi irrinunciabili della complessità del poema dantesco. Con Inferno Opera Rock il nostro concittadino Francesco ha dimostrato in chiave moderna la parabola del Dante personaggio, grande scrittore, poeta, genio ma soprattutto uomo, con tutte le sue debolezze. Non a caso, la sua opera rilegge il poema come una grande galleria delle passioni umane, dalle diverse sfaccettature dell’amore, alla ricerca della libertà personale, consentendo a ognuno di noi di potersi rispecchiare in questo testo così lontano dall’oggi, ma così attuale nella nostra vita di tutti i giorni: reiteranti peccatori verso il mondo nel quale transitoriamente dimoriamo. Questa Opera così attuale racconta attraverso metafore quanto di più terribile accade in questo momento nel nostro mondo e ascoltando Inferno il pensiero rimanda alla guerra in Ucraina. Inferno non è retorica ma una riflessione intima sull’animo umano, spesso sprezzante»

Inferno – Opera Rock” tornerà questa estate con tre nuovi appuntamenti: 5 luglio a Cento (FE) in piazza del Guercino; 13 agosto a Strongoli (KR) in Villa del Popolo; 4 settembre a Bologna (BO) in Piazza Maggiore, all’interno del Festival Rock “Hey Joe” con la direzione artistica di Valerio Negroni.

Con “INFERNO”, prodotto da Renato Droghetti, il cantautore Francesco Maria Gallo sovrascrive la propria libera interpretazione dei canti e dei personaggi scelti, che qui raccontano la loro propria verità.  Il tutto rielaborato in chiave rock, con l’apporto di grandi artisti quali Ricky PorteraPier MingottiStefano “Perez” PerettoPietro Posani, Simona Rae Enrico Evangelisti.

Questa la tracklist di “INFERNO: “Selva Oscura”, “Caronte”, “Francesca” (interpretata da Simona Rae), “Bacio Sospeso”, “Medusa”, “Il Silenzio di Pier”, “Il Gigante”, “Ugolino”,“L’imperatore del dolore” feat. Simona Rea, “Inferno” feat Enrico Evangelisti e la ghost track “Desolazione”. 

Dopo essersi smarrito come il sommo poeta nella Selva Oscura, Francesco Maria Gallo traghetta il pubblico nell’inferno della nostra contemporaneità. Un richiamo esplicito al presente è celato nella ghost track “Desolazione”, quel Padre Nostro che rappresenta un’antitesi della preghiera, un urlo aspro e disilluso, ma anche la speranza di poter risvegliare l’animo umano corrotto dal torpore dell’egoismo.

INFERNO” ha avuto il patrocinio e il riconoscimento come opera culturale di qualità da parte della fondazione Symbola, che promuove e aggrega le Qualità Italiane (www.symbola.net).

Cantautore, autore televisivo, storyteller, comunicatore, FRANCESCO MARIA GALLO è laureato in Musicologia e Comunicazione di massa al DAMS di Bologna. Ha scritto diversi format televisivi per Rai1 e Rai2 tra i quali Suicidi Letterari: Morire di penna nel ‘900 (RAI2), Il Premio per il Lavoro (due edizioni per RAI2 e una edizione per RAI1), The voice of ethics (TED televisivo sull’etica dell’innovazione trasmesso in diretta su piattaforma Sky). Ha collaborato con Silvia Ronchey e Beppe Scaraffia come consulente autorale al Festival della poesia di Sanremo (RAI2). È stato fondatore, frontman e autore dei Calabrolesi Rock Band e successivamente di Legality Band Project, entrambe rock band che promuovono etica e legalità. Autore e interprete di diverse canzoni a sfondo sociale, tra le quali “Ventu” (testo che racconta vicende di ‘Ndrangheta in Calabria), nel 2010 ha ricevuto il Leone d’oro di Class CNBC per la comunicazione sociale.