2 Dicembre 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

Da UniCredit Foundation 2,3 milioni per contrastare la povertà alimentare in Italia

Sharing of food from volunteer hands to homeless people : The concept of feeding

L’iniziativa consentirà a 53 associazioni impegnate sul territorio nazionale – di cui 21 nell’area Centro Nord che comprende Emilia Romagna, Toscana, Umbria e Marche – di continuare a distribuire generi alimentari a chi ne ha più bisogno.

UniCredit Foundation prosegue il percorso iniziato nel 2021 per combattere la povertà alimentare in Italia, annunciando l’erogazione di 2,3 milioni di euro, per sostenere le organizzazioni impegnate sull’intero territorio nazionale nella distribuzione di generi alimentari a tutti coloro che versano in stato di grave difficoltà. Grazie alla donazione, 53 organizzazioni locali e nazionali – – di cui 21 nell’area Centro Nord che comprende Emilia Romagna, Toscana, Umbria e Marche – potranno fornire l’equivalente di 1,8 milioni di pasti gratuiti in tutta Italia.

L’iniziativa è stata resa possibile anche grazie al contributo di 500mila euro provenienti dal Fondo Carta Etica, alimentato grazie alle carte di credito etiche di UniCredit che, senza costi aggiuntivi per il cliente, permettono ad ogni utilizzo di contribuire a iniziative solidali.

Sommata alla precedente erogazione di 2,7 milioni effettuata nel 2021, la Fondazione ha destinato complessivamente 5,1 milioni di euro alla lotta alla povertà alimentare in Italia, l’equivalente di 3,8 milioni di pasti.

Andrea Burchi, Regional Manager Centro Nord UniCredit, ha commentato: “Come banca sentiamo la responsabilità di agire per lo sviluppo sociale e la crescita economica delle comunità in cui operiamo. Come sempre e soprattutto nelle situazioni di crisi il nostro Gruppo interviene a supporto del territorio. UniCredit Foundation svolge un ruolo fondamentale in questo senso, come dimostrano i fondi distribuiti e il significato che avranno per le persone e le famiglie che versano in stato di grave difficoltà. Siamo felici di poter dare il nostro contributo e di proseguire nell’impegno a supporto delle organizzazioni di Emilia Romagna, Toscana, Umbria e Marche impegnate in questa nuova emergenza”.

Di seguito, le organizzazioni di Emilia Romagna, Toscana, Marche e Umbria beneficiarie della donazione:

Centro Nord

  • Banco di Solidarietà – Bologna
  • Associazione No Sprechi – Imola
  • Associazione Porta Aperta – Carpi
  • Associazione Il Melograno – Sassuolo
  • Associazione Centoperuno – Parma
  • Fond. Buon Pastore – Caritas Forlì Bertinoro
  • Centro di Solidarietà – Carità – Ferrara
  • Banco di Solidarietà Foiano della Chiana – Arezzo
  • Rete Alimentiamo – Pisa
  • Conferenza San Vincenzo de Paoli Jesi
  • Associazione Banco di Solidarietà Arca – Ascoli Piceno
  • Associazione San Vincenzo de Paoli – Ascoli Piceno
  • La Rete della Solidarietà – Fermo
  • Associazione Antirazzista Assata Shakur – Ancona
  • Associazione Stracomunitari – Ancona
  • Centro di Solidarietà della Compagnia delle Opere – Pesaro
  • Conf. San Vincenzo de Paoli – Senigallia
  • Associazione Messaggeri del Tempo – Macerata
  • Caritas Diocesana Città di Castello – Perugia
  • Conf. San Vincenzo de Paoli – Parrocchia di Sant’Antonio – Terni

Chiesa Cristiana Evangelica Pentecostale – Foligno