25 Maggio 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

Ritorna “A maggio mi affido”, campagna promozionale di sensibilizzazione alla solidarietà e all’affido familiare


Per il 10. anno consecutivo torna ‘A maggio mi affido’, Dritti sui Diritti, la campagna promozionale di sensibilizzazione alla solidarietà e all’affido familiare promossa dall’assessorato alla Coesione sociale. Un ricco calendario di appuntamenti e iniziative in programma dal 2 al 28 maggio in Calle Corte Legrenzi 20 e in altri luoghi della città.

Grazie alla collaborazione di numerosi operatori del mondo dell’associazionismo, del volontariato e del Terzo Settore, per tutto il mese di maggio, verranno proposte attività, eventi, incontri per adulti, bambini e ragazzi per raccontare cosa sono l’affido familiare, l’ospitalità e la solidarietà familiare. Le esperienze verranno riportate e testimoniate, nelle diverse giornate, da operatori, da persone e famiglie che già hanno provato, o stanno facendo, l’esperienza di essere solidali e/o affidatari. Per i bambini e i ragazzi verranno realizzate una serie di attività e spettacoli prevalentemente in Calle Corte Legrenzi, ma anche nei parchi della città, nei teatri e nelle biblioteche.

L’inaugurazione della manifestazione si svolgerà sabato 7 maggio alle ore 17, in Calle Corte Legrenzi, alla presenza dell’assessore alla Coesione sociale.

L’appuntamento, dal titolo “Tutti, nessuno escluso! Letture, parole e pensieri per una comunità responsabile”, a cura dell’Associazione Italiana Persone Down in collaborazione con il Servizio Infanzia e Adolescenza e il Servizio Minori Disabili, vedrà la partecipazione dello scrittore Gianfranco Mattera.

Martedì 17 maggio alle ore 17.30, a Villa Franchin, via Garibaldi 155, si svolgerà invece La Festa dei Cittadini affidabili 2022, aperta a tutti i cittadini impegnati nelle diverse forme di accoglienza e solidarietà.

Per informazioni: Servizio Infanzia e Adolescenza drittisuidiritti@comune.venezia.it tel.0415420384

Aggiornamenti e informazioni utili nella pagina Facebook “Dritti sui Diritti – Venezia”