3 Luglio 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

Le “Chansons” di Chiara Civello a Padova per Musikè

Dopo il concerto di Tosca al Teatro Sociale di Rovigo, l’incrocio tra stili musicali differenti di Musikè, la rassegna di musica, teatro danza promossa e organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, caratterizzerà l’esibizione di un’altra grande interprete della musica d’autore, la pianista e cantante Chiara Civello.

Con Chansons. International French Standards, in calendario giovedì 28 aprile alle ore 21.00alla Sala dei Giganti di Palazzo Liviano a Padova, la cantante, che è anche compositrice e polistrumentista, eseguirà dal vivo le canzoni tratte dal recentissimo album omonimo, pubblicato alla fine del 2021, che raccoglie alcuni tra i più celebri brani della musica francese dal 1945 al 1975: da Michel Legrand a Charles Aznavour, da Charles Trénet a Edith Piaf, da Jacques Brel a Gilbert Bécaud e Francis Lai.

Chiara Civello Musikè

Nomi conosciuti certamente dagli appassionati, ma non necessariamente dal pubblico internazionale, che potrebbe rimanere stupito nello scoprire che successi mondiali come Feelings, The Good Life o My Way sono stati tutti scritti da autori francesi. Frank Sinatra, Julio Iglesias, Elvis Presley, Madonna, Lady Gaga, Luciano Pavarotti, Céline Dion, Dalida e Caetano Veloso hanno inciso questi capolavori, facendoli diventare la colonna sonora della nostra vita.

Chiara Civello, grazie alla collaborazione con il produttore Marc Collin dei Nouvelle Vague, proporrà sul palco queste chansons in chiave inedita, spaziando dallo swing al soul e ai ritmi cubani, con improvvisazioni vocali e al pianoforte.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria sul sito www.rassegnamusike.it

Per informazioni

info@rassegnamusike.it
www.rassegnamusike.it

Profilo

Chiara Civello nasce a Roma e lì scopre la musica. A 18 anni lascia la capitale alla volta degli Stati Uniti, per frequentare il Berklee College of Music. Diventa la prima artista italiana nella storia ad esordire con la leggendaria etichetta Verve Records, sotto la produzione di Russ Titelman. Il secondo album, The Space Between (2007), prodotto da Steve Addabbo per la Emarcy/Universal Jazz and Classic, è un viaggio in 13 brani, tra cui Night e Un passo dopo l’altro.

Nel 2008 inizia la collaborazione con Ana Carolina, star del pop brasiliano e principale collaboratrice nella scrittura del terzo album. Scritto tra Rio, Trastevere e New York, questo album ha un cast d’eccezione: Marc Ribot alla chitarra, Jaques Morelenbaum al violoncello, Mauro Refosco alle percussioni. Nel disco emerge un lato più pop, libero, immediato, ironico, in una felice alchimia tra rock anni Sessanta, melodia italiana, armonia brasiliana e R&B.

Nel 2012 Chiara Civello partecipa per la prima volta al Festival di Sanremo, nella categoria BIG, con il brano Al posto del mondo. In contemporanea esce il quarto album di inediti. Al quinto album in studio, Canzoni (2014), Chiara Civello si presenta nella veste di sola interprete, immergendosi nella musica italiana: un disco di canzoni d’amore dal sound elegante, che mescola bossanova, soul, jazz e pop internazionale. Eclipse, il sesto album, annovera tra gli ospiti Francesco Bianconi dei Baustelle, Cristina Donà, Diego Mancino, Pippo Kaballà, i giovani cantautori Dimartino e Diana Tejera, i grandi musicisti brasiliani Pedro Sà e Roubinho Jacobina.