26 Settembre 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

UniCredit, prima operazione di Social Impact Leasing: 3milioni di euro per la Casa di Cura Villa Verde di Reggio Emilia

Nell’ambito del progetto Social Impact Leasing, UniCredit ha erogato un plafond del valore di 3 milioni di euro per il finanziamento in leasing di beni strumentali ad impatto sociale.

Si tratta della prima operazione di Social Impact Leasing di UniCredit in Italia, iniziativa che si inserisce nell’ambito del programma Social Impact Banking del Gruppo bancario.


Nello specifico, il finanziamento è finalizzato all’acquisizione di cinque nuove strumentazioni diagnostiche (due apparecchiature a Risonanza Magnetica RM, un macchinario per la TAC e uno per radiografia RX, un ecografo) da parte della Casa di Cura privata polispecialistica Villa Verde di Reggio Emilia, convenzionata con il Servizio sanitario nazionale, con l’obiettivo principale di rispondere alle esigenze della popolazione reggiana e delle province limitrofe in termini di assistenza sanitaria, anche in relazione al complesso contesto che stiamo vivendo in conseguenza dell’emergenza covid.

Gli impatti sociali riconducibili al progetto consistono nella possibilità di garantire una miglior offerta sanitaria per tutti gli utenti, con la riduzione dei tempi di accesso alle prestazioni sanitarie. A ciò si aggiunge il contenimento degli spostamenti di pazienti verso altre strutture dislocate fuori dal territorio con effetti positivi anche dal punto di vista ambientale, soprattutto in previsione dell’apertura da parte di Villa Verde del nuovo centro diagnostico a Novellara (RE).

L’operazione è stata realizzata grazie al grande lavoro di squadra e alla consulenza specializzata dei colleghi del network del Gruppo, in particolare di UniCredit Leasing e dell’Area Small Business Reggio Emilia della banca; ed è stata strutturata in modo da offrire al cliente tutti i benefici previsti dal PNRR sfruttando e massimizzando al meglio le agevolazioni disponibili, come il credito di imposta 4.0 e l’Iva agevolata specifica in relazione alla tipologia dei beni acquisiti.

Dichiara Alessandra Franzini, Direttore Generale di Villa Verde: “Abbiamo trovato in UniCredit un partner affidabile che ha contribuito alla realizzazione di questo importante investimento, nato per soddisfare le esigenze del presente, ma soprattutto per anticipare le sfide sanitarie del futuro. Un approccio alla cura che, grazie alla disponibilità di strumentazioni all’avanguardia, permette di ottenere risultati diagnostici sempre più precisi e accurati. Questo investimento si inserisce nella vocazione di Villa Verde di essere parte integrante e qualificata del Servizio Sanitario Nazionale e contribuire allo sviluppo di un sistema di cura sempre più inclusivo e accessibile”.

“Siamo orgogliosi – afferma Andrea Burchi, Regional Manager Centro Nord UniCredit – di aver finalizzato la prima operazione di Social Impact Leasing del Gruppo in Italia. Si tratta di un ulteriore strumento che la banca mette a disposizione per favorire una crescita ad alto impatto per il territorio. Grazie alle nuove apparecchiature acquisite in leasing, la Casa di Cura Villa Verde, potrà ampliare la portata dei propri servizi, rendendo veloce l’accesso agli stessi e alle proprie strutture. Ciò non può che tradursi in benefici concreti per la comunità reggiana in termini di assistenza sanitaria. Una risposta ai bisogni del territorio che UniCredit è determinata a soddisfare, confermando il proprio impegno a favore di uno sviluppo sempre più improntato alla sostenibilità”.