8 Dicembre 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

QUANTARES PRESENTA IL BRACCIALE Q-SPORT PER SS LAZIO, GENOVA E FIP

Quantares rafforza la sua presenza nel settore dello sport, dopo il bracciale dedicato al Team Italia Squadra Olimpica Nazionale, annunciando l’accordo di licensing con la SS Lazio, con il Genoa Calcio e con la Fip (International padel federation), per il bracciale Q-SPORT personalizzato con i loghi e i colori dei club e delle Federazioni. Il founder, Fabrizio Rolando: “Dalla tecnologia Quantares nasce il bracciale ad emissioni elettromagnetiche in grado di riequilibrare lo schema posturale, ottimizzando di conseguenza il coordinamento motorio e la prestazione fisica” 

Quantares srl è nata nel 2014 come start-up innovativa italiana con il fine di sviluppare e commercializzare un dispositivo per il riequilibrio posturale. Gli studi e le esperienze approfondite negli anni hanno portato alla messa a punto di un dispositivo medico sotto forma di bracciale, denominato Q-ON, che è sul mercato dal 2017.

Ulteriori studi e sviluppi hanno portato alla creazione di quella che attualmente può essere definita come una “tecnologia di base” ribattezzate dall’azienda come “HIT” (Holographic Information Transfer) che nasce dall’utilizzo combinato di teorie di fisica quantistica e di nano-tecnologie capaci di attivare processi metabolici specifici, indotti attraverso l’utilizzo di campi elettromagnetici. 

Oggi la start up fattura circa mezzo milione di euro, in crescita a doppia cifra dopo i rallentamenti causati dal Covid. I due founder sono ancora al timone: Fabrizio Rolando che si occupa della parte commerciale e Dario Spera che segue la produzione e la ricerca scientifica. La produzione è stata affidata a laboratori specializzati nelle recenti innovazioni della stampa UV che operano nell’hinterland di Roma. 

Il bracciale Quantares si applica al polso, funziona tramite emissioni elettromagnetiche a bassissima intensità, alimentato sia dall’emissione nell’infrarosso dell’utilizzatore (ossia dal calore corporeo umano) che dalla luce ambientale: accumula “luce” di giorno e la rilascia di notte. Gli effetti generati sono quindi conseguenza di un processo fisico e non chimico: gli impulsi elettromagnetici, sostiene chi li ha provati, generano una migliore coordinazione ed efficienza motoria. 

Grazie al miglioramento degli schemi posturali, anche gli sportivi che desiderano ottimizzare la performance fisica possono utilizzare i dispositivi di Quantares. Proprio per questi motivi Quantares è diventato licenziatario della Società Sportiva Lazio, del Genoa Calcio e della Fip, la Federazione internazionale padel, sport emergente a livello globale, con il bracciale “Q-Sport” personalizzato coi colori sociali, pensato per le tifoserie e i praticanti sportivi. 

Peraltro, la Quantares si era già aggiudicata il premio ASI (era il 2018) per la migliore innovazione tecnologica finalizzata all’attività sportiva, oltre ad altri riconoscimenti nell’ambito delle attività dell’European Enterprise Network destinate alle start up innovative. 

“L’esigenza di un supporto che possa aiutare a recuperare o ad acquisire un ottimo schema posturale è sempre più avvertito da una importante fetta di popolazione”, dice il founder Fabrizio Rolando. “Il nostro bracciale permette un riequilibrio posturale mediante una decontrazione selettiva delle tensioni muscolari bilaterali che determina un miglioramento della propriocezione, evidenziata da miglioramento dell’occlusione mandibolare, riduzione delle dismetrie degli arti inferiori, recupero di più unità motorie e ottimizzazione dell’appoggio plantare. Il sistema agisce mediante impulsi elettromagnetici a bassissima intensità che agiscono meccanicamente, stimolando il sistema nervoso periferico”.

Il dispositivo ha una durata variabile a seconda dell’utilizzo e non oltre i quattro mesi. È disponibile in vendita sugli e-commerce, ma anche in farmacia e parafarmacia al prezzo di lancio di 35 euro (anziché 39 euro). Informazioni e contatti sul web: www.quantares.com.