23 Gennaio 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

Consumo di pesce: Orobica Pesca risponde al cambiamento delle abitudini con un nuovo servizio a firma di chef

Lo storico brand, sinonimo di eccellenza del settore ittico, inaugura il 2022 con un nuovo ingresso. Lo chef Francesco Gotti entra in staff per integrare il servizio di Orobica Pesca e rispondere alle esigenze di un consumatore sempre più raffinato.

Se il 2021 ha rappresentato per Orobica Pesca un anno di passaggio importante con il trasferimento della storica sede presso l’Hub di Stezzano, altamente tecnologico, in grado di garantire i massimi standard di qualità e capace di rispondere alle esigenze sempre crescenti del pubblico professionale, il 2022 si apre con un’altra novità: l’ingresso di Francesco Gotti, che, grazie alla sua esperienza pluridecennale, affiancherà Orobica Pesca nell’introduzione di un nuovo servizio capace di valorizzare il prodotto finito. Un ingresso, quello di chef Gotti, sinonimo di attenzione all’evoluzione del mercato e di ricerca di nuove soluzioni capaci di rispondere ad un cambiamento culturale legato al mondo del pesce e, più in generale, della cucina. 

Se secondo il rapporto Coldiretti-Censis sulle abitudini alimentari degli italiani, il 68% della popolazione dimostra un alto interesse verso l’idea di poter finalmente tornare a mangiare fuori casa. Dall’altro, una ricerca Mastercard dimostra come la passione per la cucina fai da te è in netto rialzo. Con i tradizionali spaghetti alla carbonara, premiati come comfort food in tempi di lockdown dal 50% dei connazionali, oggi cedono il podio all’alta cucina, più sofisticata e raffinata e che, soprattutto, prevede sperimentazione e pietanze a base di pesce, oltre che materie prime alimentari pregiate e complesse.

Per rispondere a questo cambio di tendenze, Orobica Pesca investe in questa nuova sfida e sigla un importate accordo con lo chef Francesco Gotti con l’obiettivo di creare una sinergia tra l’eccellenza di Orobica Pesca e l’esperienza pluridecennale di chef Gotti, offrendo al proprio pubblico un nuovo servizio, in virtù di un rinnovamento e di un perfezionamento gastronomico a 360 gradi.

L’ingresso di chef Gotti porterà infatti con sé nuove proposte: in prima battuta, dopo un accurato studio, verrà introdotta una linea gastronomica che racchiude l’expertiseprofessionale dell’alta cucina con la qualità del pesce Orobica Pesca. Una linea che in seconda battuta sarà rivista e lavorata per offrire ai colleghi chef una soluzione capace di aiutare e sostenere il lavoro in cucina.

Sulla base dell’esperienza di Francesco Gotti, che vanta importanti incarichi come responsabile tecnico nella Nazionale Italiana Cuochi, che lo vedrà impegnato nella finale globale Global Chef a giugno ad Abu Dhabi e ad ottobre in Lussemburgo per il Mondiale, e come docente presso scuole di cucina e pasticceria di alto prestigio, come CAST Alimenti, verrà dato ampio spazio anche al tema della formazione attraverso corsi formativi e di aggiornamento, degustazioni e test di prodotto rivolti al grande pubblico, ma anche ad esperti del settore.

«Il 2022 per noi di Orobica Pesca è un anno di grande ripartenza. Dopo il 2020 segnato dalla pandemia e il 2021 dove abbiamo lavorato per continuare ad essere punto di riferimento del panorama ittico italiano, con questo nuovo ingresso, andiamo ad aggiungere un servizio al nostro pubblico. Il nuovo Hub di Stezzano, già predisposto per accogliere questa nuova attività, oggi si completa con un reparto gastronomia altamente tecnologico, frutto di un investimento economico in grado di fornire a chef Francesco Gotti spazi, attrezzature e strumenti di nuova concezione e altamente tecnologici studiati per un uso specifico nel settore della gastronomia.

Con questo nuovo ingresso siamo quindi in grado di offrire un servizio migliore e un’alternativa maggiore al nostro pubblico, sia esso consumer e quindi che si reca presso i nostri negozi monomarca, che professionale. Per questo siamo felici di dare il benvenuto ad una nuova figura che saprà senza dubbio indirizzarci e affiancarci nello sviluppo di questa nuova linea di business» – commenta Franca Cacciolo, Presidente di Orobica Pesca.