27 Giugno 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

A tu per tu con MONIA

IN radio e su tutte le piattaforme di streaming “DAKAR”, il nuovo singolo di MONIA.

Quando hai iniziato a fare musica?

Ho iniziato all’età di sette anni, ho un musicista in famiglia, mio padre è professore d’orchestra di tromba. Da lì è partito tutto, un percorso fantastico di cui sono grata. Ho vissuto cose stupende, conosciuto persone bellissime e condivido momenti irripetibili, sono orgogliosa, ho fatto tanti sacrifici per la musica e sono stati ripagati.

Ora sono pronta a prendermi quello che desidero di più, il mio sogno di sempre.

Come descriveresti “Dakar” in 3 parole?

Elegante, ipnotica, dinamica.

Parteciperesti ad un talent show?

Non credo sia la strada che mi interessa, né quella che possa riguardarmi soprattutto a questo punto del mio percorso artistico.

Quali sono i tuoi riferimenti musicali?

Io arrivo da Sanremo, ma la mia anima arriva dalla cultura afroamericana, amo alla follia il soul e l’ rnb, amalgamati al pop. Sono una fan di Whitney Houston, mi piace quel mondo lì ecco, se ansiamo in Italia ti cito Lucio Battisti, Lucio Dalla, Elisa, Giorgia,  anche la scrittura di Cremonini mi piace. Se ci spostiamo fuori allora li sono a casa completamente, Bruno Mars, Justin Bieber, Dua Lipa, Jorja Smith e company.

Vi invito a seguirmi sui miei canali social, interagire con me e dirmi la vostra opinione sui miei lavori, per me è importante come per tutti gli artisti, ma soprattutto amo interagire con la ‘mia gente’. 

INSTAGRAM — monia_real

www.moniaofficial.it