23 Gennaio 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

Grana Padano e solidarietà: al Consorzio il premio Pannuti Inaugurato l’Ambulatorio Mobile della Fondazione ANT Onlus

Cerimonia a Bologna in una giornata dedicata ai pazienti oncologici

Zaghini: è un riconoscimento al nostro impegno a favore di assistenza e cura

Desenzano del Garda (BS) – La pandemia non ha rallentato l’attività della Fondazione ANT, Assistenza Nazionale Tumori onlus, che dal 1978 si occupa di prevenzione e di assistenza ai vari livelli dei malati oncologici, spingendola invece ad individuare nuove forme di intervento, in particolare domiciliari, per seguire chi si è trovato in difficoltà ancora maggiori.

In questi suoi sforzi la Fondazione ha vicino da anni il Consorzio Tutela Grana Padano, che tra le sue attività di sostegno ad iniziative sociali e sanitarie, riserva una particolare attenzione a quelle proposte e gestite da ANT, invitando anche i consorziati ed i consumatori a condividere questo impegno. Tra le iniziative più recenti ricordiamo l’adesione all’iniziativa “Un Uovo Sospeso”, realizzata in occasione della Pasqua, e alle manifestazioni che hanno raccolto fondi grazie al contributo di aziende e consorzi.

Inoltre, il Grana Padano Riserva è tra i prodotti del “Paniere ANT”, che valorizzano le eccellenze alimentari dei territori dove più capillare è l’azione della Onlus e contribuiscono a raccogliere risorse per le attività assistenziali e di cura.

Nel 2021 il Consorzio Tutela Grana Padano ha sostenuto l’allestimento dell’Ambulatorio Mobile ANT – Bus della Prevenzione Oncologica, reso possibile da un importante impegno economico per rispondere a un’esigenza sociale urgente e rendere capillare il suo intervento sul territorio del Nord Italia ed in particolare a Brescia.

Il mezzo è stato inaugurato mercoledì 24 novembre a Bologna, al termine della tredicesima edizione del Premio Eubiosia Franco Pannuti, dedicato al fondatore di ANT Italia e consegnato al Consorzio Tutela Grana Padano per il sostegno costante alle attività della Onlus, in una giornata, organizzata in collaborazione con Human Foundation, dove si è discusso di terzo settore, rinnovamento dei mezzi di cura e dell’uso di strumenti digitali.

A ritirare il riconoscimento per il Consorzio Mirella Parmeggiani, responsabile Relazioni esterne, eventi e progetti Speciali Italia.

“La solidarietà concreta e l’attenzione alle realtà che sanno trasformarle in iniziative importanti soprattutto per i più fragili sono da sempre nel cuore e nelle attività di tutti gli operatori del Grana Padano – sottolinea Renato Zaghini, presidente del Consorzio Tutela Grana Padano – Lo abbiamo dimostrato in occasione di drammatiche emergenze, ma ci teniamo ad essere sostenitori convinti anche di quelle strutture che ogni giorno garantiscono aiuti fondamentali a chi avrebbe difficoltà a trovarli. Con la Fondazione ANT la collaborazione è divenuta negli anni intesa ed amicizia, che ci portano ad essere disponibili ad ogni sua iniziativa. E questo premio che ci onora è un autentico pegno di questo stretto legame”.