30 Novembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Premiati i progetti vincitori del concorso dedicato agli studenti degli istituti superiori Sul podio la 4D del Liceo Scientifico E. Mattei di San Lazzaro di Savena (Bologna) Menzione speciale alla IV A LES dell’Istituto Salesiano della Beata Vergine di San Luca di Bologna. Grazie al programma triennale Startup Your Life, UniCredit vuole favorire lo sviluppo della cittadinanza attiva e la consapevolezza economica dei giovani.

Si è svolta la cerimonia di premiazione del concorso Startup Your Life – Edizione 2021, in versione prevalentemente digitale ma con la presenza di un piccolo gruppo di studenti e docenti ospitato presso le UniCredit Tower di Milano, in osservanza alle disposizioni sanitarie vigenti.

Il concorso è collegato all’omonimo programma di educazione finanziaria, imprenditoriale e di orientamento allo studio e al lavoro di UniCredit in Italia. Nell’anno scolastico 2020/21 UniCredit Social Impact Banking ha coinvolto nel programma gli studenti del triennio degli istituti superiori di oltre 430 scuole. L’evento è stato inserito tra le iniziative del Mese dell’Educazione Finanziaria promosso dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Grazie al programma triennale Startup Your Life, UniCredit vuole favorire lo sviluppo della cittadinanza attiva e la consapevolezza economica dei giovani. Con questo progetto diamo la possibilità alle nuove generazioni di apprendere non solo le basi dell’economia affinché siano persone in grado di amministrare i propri beni e raggiungere un’indipendenza economica, ma anche di scoprire e orientare i propri talenti professionali e di sperimentare ad esempio come si fa impresa.

Due i progetti vincitori assoluti, selezionati da una commissione di esperti:

WorkXchange: una nuova app per favorire l’accesso al mondo del lavoro da parte dei ragazzi; una piattaforma per l’incontro tra domanda e offerta per lo svolgimento di piccoli lavori alla portata dei ragazzi come per esempio ripetizioni, dog sitting, baby sitting, volantinaggio, etc.

Il datore di lavoro pubblica le proprie richieste e i ragazzi scelgono le attività che possono svolgere, in base al tempo libero disponibile, per le quali vengono remunerati direttamente tramite l’app. Questa soluzione permette ai giovani studenti un primo approccio al mondo del lavoro per essere più indipendenti e sviluppare senso di responsabilità.

Classe 4D LSU – Liceo Scientifico E. Mattei – San Lazzaro di Savena (BO)

RECHARGE  MI – recharge fast, recharge MI: startup che si colloca nel mercato della mobilità elettrica, fornendo servizi di assistenza per ricarica e guasti ai mezzi che quotidianamente circolano sul territorio milanese. Punti di forza del servizio sono le competenze digitali a supporto della sua promozione e il saper rispondere a bisogni in molte aree della città velocemente e con prezzi bassi e competitivi. La startup, forte della nuova consapevolezza ambientale, è pronta a impegnarsi in prima linea nel diffondere e offrire la  mobilità sostenibile evitando l’inquinamento anche nello smaltimento dei prodotti utilizzati.

Classe IV B – Liceo Scientifico Statale A. Volta – Milano

Ciascun ragazzo premiato riceverà, come riconoscimento, una Polaroid Now.

Sono state inoltre assegnate otto menzioni speciali.

Tra i progetti realizzati con l’obiettivo di creare una startup innovativa e attenta al sociale:

B-DRINK, Be happy be safe: startup operante nel settore delle attività ricreative; ha creato una applicazione per far conoscere ai ragazzi in tempo reale il livello di occupazione dei locali di ritrovo (pub, bar) della città.  L’applicazione soddisfa l’esigenza di trovare un modo semplice e veloce per individuare quali sono i locali con posti disponibili e prenotarsi con un semplice click. Si eviteranno gli assembramenti e si incentiverà la ripresa economica degli esercizi commerciali. Target fascia 16-30 anni.

Premiato per l’innovatività

Classe IV A LES – Istituto Salesiano della Beata Vergine di San Luca – Bologna

– The FIOIS’ Truck -Tipicamente Triveneto: startup focalizzata sullo street food di altissima qualità con ingredienti biologici e piatti tipici del Triveneto accompagnati da vini rinomati e birre squisite, legato alla tradizione ma allo stesso moderno, giovane e rispettoso dell’ambiente e del sociale. Garantisce un servizio pulito, veloce e professionale, nel rispetto dell’ambiente. Brand giovane e ‘cool’, grazie alla comunicazione sui social media e alla diffusione della relativa app.

Premiato per completezza di trattazione

Classe IV A SIA – I.S.I.S. Paolo Sarpi – San Vito al Tagliamento (PN)

MusicTaste – Musica per tutti i gusti: applicazione alla quale i ragazzi, solisti o appartenenti ad una band (anche amatoriale), potranno iscriversi per trovare dei locali dove esibirsi e gli spettatori potranno iscriversi per partecipare alle serate proposte. L’applicazione andrà a colmare la carenza di eventi culturali e musicali e/o la loro scarsa pubblicizzazione. Soddisfa il bisogno dei giovani di luoghi di svago e di intrattenimento ma anche la richiesta di veri e propri posti di lavoro nel settore musicale. Definibile come un social network della musica che si sviluppa nel contesto post-pandemico che ha segnato profondamente la socialità dei giovani.

Premiato per la creatività

Classe IV F CL – Liceo Classico Ennio Quirino Visconti – Roma

NGM New Generation Music – non è musica dal vivo è vivere la musica: startup che opera nel settore dei servizi e dell’intrattenimento musicale, si caratterizza per la possibilità di affittare una sala di registrazione adiacente ad un bar gestito dalla startup, nel quale si possono ascoltare gli inediti musicali dei gruppi che frequentano la sala di registrazione. Punto di incontro per i giovani, il locale è una combinazione tra servizio di registrazione e suonare dal vivo per dare una possibilità ai giovani di far emergere i loro talenti.

Premiato per l’efficacia comunicativa

Classe V A SIA – Istituto Tecnico Giannone Masi – Foggia

Tra le proposte inviate per la creazione di un prodotto/servizio di pagamento innovativo:

Pagatatù: tecnica di pagamento innovativa e alternativa che sfrutta la tecnologia a risposta rapida, tramite un QR code tatuato sul polso. Pensata come una carta di debito e corredata di una app dedicata.

Soddisfa ciò che i ragazzi considerano come loro principali bisogni e interessi: la sicurezza; l’ecosostenibilità perché non viene utilizzata plastica per produrre lo strumento di pagamento; il sociale perché ad ogni transazione vengono accumulati 10 centesimi per donazioni ad associazioni che si occupano della tutela dell’ambiente; l’igiene perché non c’è contatto fisico al momento del pagamento rispettando così il distanziamento sociale.

Premiato per la completezza di trattazione

Classe III D RIM – I.I.S.S. Ettore Bolisani – Villafranca di Verona (VR)

PAYSLA: la soluzione ha lo scopo di utilizzare la tecnologia a supporto delle persone affette da SLA, per compensare i loro limiti motori e renderle più autonome nel soddisfare una parte dei loro bisogni. Pagare con il pensiero attraverso l’Emotiv Insight Brainware.

Costituito da una cuffia scanner wireless di nuova generazione in grado di monitorare le attività e le onde celebrali e di tradurre i pensieri in azioni digitali. PAYSLA è collegato ad un’applicazione, web e mobile e  permetterà di effettuare ordini e pagamenti accedendo ad un ampio store on line.

Premiato per l’innovatività

Classe III A AFM – I.T.S. L. Sturzo – CASTELLAMMARE DI STABIA (NA)

TOURIST PROMOTION APP: strumento di pagamento destinato agli studenti europei tra i 14 e i 19 anni interessati a visitare la Sicilia per una vacanza studio con l’idea di sostenere la ripresa economica del territorio. L’app è collegata a un conto dei genitori, per consentire loro di sostenere facilmente le spese dei figli: permette di scegliere, prenotare e pagare, usufruendo di incentivi economici, alloggi, ristoranti, mezzi di trasporto, ingressi a musei e siti archeologici, ingressi a teatri e concerti, corsi di lingua italiana e artigianato.

Premiato per la creatività

Classe III A TUR – I.I.S. A. Manzoni – Mistretta (ME)

FIAT LUX: è una particolare carta per studenti. Essa consente ai ragazzi di utilizzare la carta per l’acquisto di vari materiali relativi all’ambito scolastico ma anche per altre esigenze come vestiario, video giochi, libri, gite scolastiche. Il plafond spendibile con Fiat Lux, non è però lo stesso per tutti gli studenti ma varia in base ai meriti scolastici ottenuti e ai progetti sociali o di volontariato a cui i giovani partecipano e per i quali ottengono dei crediti. Ogni scuola secondaria di secondo grado riceverà dei fondi statali, che verranno elargiti mensilmente agli adolescenti in modo meritocratico in base ai crediti.

Premiato per l’efficacia comunicativa

Classe III A SCI – Liceo Scientifico Statale Giorgio Spezia – Domodossola (VB)

L’educazione finanziaria è una componente chiave della strategia ESG di UniCredit – ha dichiarato Laura Penna, Group Head of Social Impact Banking di UniCreditimportante per esprimere la nostra vicinanza a gruppi vulnerabili e alle comunità di riferimento. Oggi siamo qui a festeggiare l’energia, la serietà, l’innovazione, la competenza che i ragazzi hanno dimostrato in questo anno di percorso comune, nel quale si sono messi in gioco, hanno appreso i concetti proposti e dimostrato di saper lavorare in team, anche da remoto. Questi risultati sono per noi una prova tangibile dell’importanza nel fare la nostra parte a supporto della loro crescita, ma sono anche fonte di arricchimento per noi, grazie alla fiducia e alla loro capacità di visione nel costruire un futuro possibile, partendo dalla concretezza dell’attualità e dalla lettura del contesto, che è di grande ispirazione. Un ringraziamento speciale va a tutti i docenti, più di 2.500 solo nell’ultimo anno, che hanno supportato gli studenti nel nostro programma e ai volontari, dipendenti UniCredit ed ex dipendenti associati a UniGens, senza i quali questo progetto non sarebbe stato possibile”.

Startup Your Life – riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione tra i “Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento” – ha raggiunto, dal suo avvio nel 2017, più di 100mila studenti, erogando circa 5.000.000 ore di formazione tra didattica e progettazione esperienziale, coinvolgendo un numero crescente di scuole ogni anno. A disposizione degli studenti una piattaforma digitale di cooperative learning e il tutoraggio di circa 450 educatori volontari tra dipendenti UniCredit ed ex dipendenti associati a UniGens, i cui interventi formativi vengono garantiti anche da remoto, assicurando la continuità del programma.