20 Gennaio 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

IN ISLANDA UN IMPIANTO RISUCCHIA CO2 E LO TRASFORMA IN PIETRA

L’8 settembre 2021 l’azienda svizzera Climeworks – leader mondiale nella tecnologia di rimozione del CO2 dall’atmosfera – ha inaugurato, proprio in Islanda, quello che ad oggi è da considerarsi il più potente impianto al mondo di cattura e stoccaggio diretto e permanente di CO2 presente nell’aria. L’impianto, situato in prossimità della centrale geotermica di Hellisheidi, in Islanda, avrà la capacità di filtrare fino a 4.000 tonnellate di CO2 all’anno, che equivale alle emissioni di circa 600 persone in Europa. Questa tecnologia, ribattezzata Orca, ha sollevato un interesse non indifferente, ma anche diversi dubbi.

Ma come funziona? L’aria viene continuamente aspirata e l’anidride carbonica è separata da un filtro speciale concepito da Climeworks. Il gas è poi mischiato all’acqua e direzionato verso degli strati di roccia basaltica presenti nel sottosuolo, ad una profondità tra gli 800 ed i 2.000 metri, dove sarebbe stoccata per milioni di anni e disarmata del suo potere inquinante.

Christoph Beuttler, responsabile della politica climatica di Climeworks ha spiegato, durante un’intervista a swissinfo.ch come “La combinazione di pressione, umidità e minerali trasforma il CO2 in roccia. Non facciamo altro che accelerare il naturale processo di mineralizzazione”. Questo processo, dalla durata di due anni, farebbe sì che il 95% dell’anidride carbonica si trasformi in pietra. Una volta tale, le probabilità di una fuga di gas dal sottosuolo sono pari allo zero, e il CO2 è fisso nella pietra per sempre. “Una volta nella roccia, nulla può liberare nuovamente il CO2 nell’aria, nemmeno un terremoto o un’eruzione vulcanica” conferma Beuttler.

Attualmente al mondo esistono già 15 impianti simili che secondo la IEA (International Energy Agency) annualmente catturano circa 9.000 tonnellate di CO2. La nuova importante presenza di Orca sarebbe, da sola, in grado di aumentare la capacità mondiale di oltre il 50%, un traguardo non indifferente.

Al momento, sono necessari all’incirca 600 dollari per filtrare e fissare una tonnellata di CO2, ma in futuro si potrebbe scendere a 200 dollari, seconda una previsione di Beuttler. Ad ogni modo, non fare nulla, a lungo termine risulterebbe sicuramente più costoso ed insostenibili, visti i sempre più numerosi disastri naturali causati dal cambiamento climatico. Beuttler continua “Al di là dei costi, le tecnologie di emissioni negative sono anche un’opportunità: diventeranno una delle industrie più grandi, con la creazione di numerosi posti di lavoro”.

Ognuno, nel suo piccolo, è comunque tenuto a fare tutto il possibile per ridurre il proprio impatto sulla terra. L’iniziativa di piantare alberi è da lodare, ed esistono sempre più realtà ecosostenibili che decidono di piantare alberi all’acquisto di un prodotto sul loro sito, o siti dedicati come Treedom che permettono di piantare alberi in tutto il mondo, un’iniziati a buon mercato che è alla base del cambiamento. Ogni giorno, sempre di più, la tecnologia ci permette di modificare le nostre abitudini. Per esempio, acquistare locale è un ottimo modo per ridurre emissioni, ed è possibile anche online, senza la necessità di ulteriori spostamenti. Il mondo dell’intrattenimento è un esempio da seguire, da qualche anno infatti si è convertito al digitale, e grazie a piattaforme specializzate come Casinos.it non è necessario recarsi in loco per giocare online, anche quando si decide di scommettere grandi somme di denaro. Questo perché piattaforme di questo tipo sono sempre più affidabili e specializzate, tanto da ampliare le loro branche di gioco anche agli high rollers, ovvero gli scommettitori che amano prendersi rischi e puntare grosse some di denaro. Per fare questo, sono presenti guide digitali realizzate per offrire una panoramica sui migliori casinò VIP italiani, oltre a informazioni utili su come registrarsi, sui bonus e i giochi più gettonati. In questo modo, giocando da casa si riducono le emissioni per gli spostamenti, non è necessario mantenere in attivo grandi locali, ma rimangono invariati divertimento e sicurezza, garantiti al 100%. Il mondo sta cambiando, non tornerà più come prima ed il momento di agire è adesso.