25 Ottobre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Ambiente: ENEA alla Pre-COP26 di Milano contro le fake news sul clima

La notizia sul nuovo numero del settimanale ENEAinform@

Roma – Quali sono le convinzioni più diffuse sul cambiamento climatico in Italia? Quali i luoghi comuni e le fake news? Per favorire una corretta informazione, promuovere comportamenti virtuosi e una più attiva partecipazione al processo di transizione ecologica ENEA ha realizzato un sondaggio online, i cui risultati verranno  presentati il 1° ottobre alla Pre-COP 26 di Milano in un side event dal titolo “SALLO – tutto quello che avreSte voluto sApere suL cambiamento cLimaticO”, in streaming dalle ore 16 sul canale YouTube ENEA Eventi e sul sito di All4Climate.

Il workshop alternerà contenuti multimediali e interviste ai ricercatori dell’Agenzia per fare il punto sui risultati aggregati del questionario SALLO!Quiz e sulle risposte corrette, chiarendo i concetti su cui sono emerse convinzioni errate. Tra le tematiche approfondite, il clima e il riscaldamento globale, i costi e gli impatti del cambiamento climatico, i settori a maggiori emissioni di gas serra, ma anche politiche, strategie, aspettative e buone pratiche. Oltre ad essere veicolato anche sugli account social ENEA, l’evento sarà a disposizione di studenti e insegnanti per finalità didattiche.

“Al sondaggio hanno partecipato oltre 1.300 persone di tutte le età e molti studenti di diversi istituti”, evidenzia Melania Michetti della divisione ENEA Modelli e tecnologie per la riduzione degli impatti antropici e dei rischi naturali. “Inoltre diversi insegnanti, hanno utilizzato il SALLO!Quiz per approfondire con gli studenti alcune delle tematiche trattate. Come ENEA, riteniamo che una corretta divulgazione scientifica e una maggiore sensibilizzazione verso questi temi rappresentino uno snodo decisivo per promuovere, partendo dal basso, quel cambio di paradigma socioculturale necessario per assicurarci una società più sostenibile e resiliente”, conclude Michetti.

L’evento fa parte delle iniziative della Pre-COP26, la conferenza preparatoria alla COP26 che riunisce i rappresentanti di circa 40 Paesi della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (UNFCCC) e della società civile per approfondire alcuni temi negoziali chiave nella lotta al cambiamento climatico (Centro Congressi di Milano, dal 30 settembre al 2 ottobre 2021).

La Pre-COP26 è l’ultima riunione ufficiale prima della COP26, la Conferenza delle Parti sul Cambiamento Climatico presieduta quest’anno dal Regno Unito, in compartecipazione con l’Italia, che si svolgerà a Glasgow dal 31 ottobre al 12 novembre con i seguenti 4 obiettivi: azzerare le emissioni nette di gas ad effetto serra entro il 2050, limitando l’aumento della temperatura media globale entro 1,5 °C; proteggere le comunità e gli habitat naturali; mobilitare la finanza; accelerare la collaborazione in materia di clima.

Le altre notizie del settimanaleENEAinform@ online sul portale dell’Agenzia:

Beni culturali: sistema robotico con laser scanner per il restauro di statue frammentate

Un sistema robotico integrato con un laser scanner a supporto dei restauratori per ricomporre statue frammentate. È quanto è stato ideato e brevettato dall’architetto Pietro Nardelli nell’ambito di RestART, il progetto finanziato da UE e Regione Lazio al quale partecipa la società di restauro Ma.Co.Rè srl, in collaborazione con ENEA, che ne ha validato la tecnologia, Museo Nazionale Romano e Istituto Centrale di Restauro di Roma.

Energia: progetto UE contro le false informazioni sull’impatto ambientale dei prodotti

Identificare e prevenire la possibile manipolazione dei test di conformità dei prodotti legati all’energia falsandone i risultati. È l’obiettivo del progetto europeo ANTICSS (Anti-Circumvention of Standards for better market Surveillance), che ha coinvolto ricercatori di 19 istituzioni di otto Paesi UE, tra cui ENEA per l’Italia.

Energia: ENEA e RES4Africa insieme per lo sviluppo dell’agrivoltaico in Nord Africa

Favorire nei Paesi della sponda sud del Mediterraneo lo sviluppo dell’agrivoltaico e dell’energia green, evitando conflitti legati a consumo del suolo e scarsità d’acqua e di risorse alimentari. È questo l’obiettivo del protocollo d’intesa firmato da ENEA e RES4Africa, la fondazione che promuove la diffusione delle energie rinnovabili nel continente africano.

Ambiente: Ecomondo, le novità ENEA su economia circolare, blue economy e idrogeno

ENEA presenterà alla Fiera internazionale Ecomondo/Key Energy 2021 le ultime novità delle sue ricerche nel campo dell’economia circolare, dell’economia blu, della sostenibilità, delle materie prime strategiche e dell’energia rinnovabile, in un’edizione che torna a svolgersi in presenza affinché aziende, istituzioni, associazioni e cittadini possano confrontarsi sui nuovi scenari della transizione ecologica ed energetica (Rimini, 26-29 ottobre).

Innovazione: brevettato metodo low cost per il check-up delle batterie

Un metodo innovativo ed economico per testare lo stato di salute dei singoli elementi che compongono le batterie, con la possibilità di studiarne la dinamica di invecchiamento e decidere quando dismetterle. Lo hanno brevettato tre ricercatori ENEA del Laboratorio Sistemi e Tecnologie per la Mobilità Sostenibile.