29 Novembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Lucia Sciacca: cardiologa di professione, artista nell’animo!

Lucia Sciacca è una signora elegante, ricca di stile ma parca di esibizionismo. La incontri insieme al marito durante gli innumerevoli spettacoli che per fortuna tornano a raccontare la parte bella, colta e curiosa di Catania: volge il suo sguardo cristallino ed il suo sorriso luminoso in giro fra la gente di cui conosce una buona parte e scambia riflessioni, opinioni acute e brillanti sul lavoro di lì a venire o appena visto. La prima volta che l’ho incontrata, non ho potuto fare a meno di vedere in lei quelle donne di animo nobile e gusti raffinati, esponenti della borghesia dotta e colta di un tempo, che riuscivano a riunire nei propri salotti tutta la città bene, quella che faceva pulsare di vita e movimento la Cultura, quando questa parola era satura del proprio significato e funzionale a se stessa. 

Donna innanzitutto di animo cortese, Lucia Sciacca considera la vita un’ occasione irrinunciabile e perciò riempie di essa le sue giornate, aguzzando sempre nuovi progetti, strizzando l’occhio ad altri sogni. In un mondo che urla saccente e sgarbato, che allunga il proprio ego fuori forma verso ogni manifestazione, luogo, evento, lei è la gentile signora col ventaglio che nelle sere d’estate agita qualche ricciolo ribelle dei suoi biondi capelli e ti saluta con affetto, venendoti vicino, anche se è la seconda volta che t’incontra. Ascolta, e non solo asculta, il cuore della gente, considerando indispensabili la cortesia ed il rispetto. Tre anni fa, il suo cuore è stato rapito da un ometto importantissimo a cui la lega un amore potente: suo nipote Simone, per il quale nel 2020 ha scritto un libro di fiabe, mettendoci dentro tutti i colori del mondo.

<<L’Arte, la mia passione in tutte le sue forme e da diversi anni non solo come spettatrice. Mettermi in gioco, superare i miei limiti, trarre energia dalla bellezza e dalla cultura sono il mio motto. Studiare dizione, fare parte di un laboratorio teatrale, fare stage teatrali, dipingere, studiare musica e lingue! È troppo? Non saprei. Per altri forse sì. Eclettica, forse un po’ matta a voler inseguire sogni e progetti sempre nuovi. Ma solo la noia mi distrugge! Siamo circondati dalla bellezza soprattutto noi siciliani. Perché questa terra martoriata dall’incuria e dal disprezzo degli incivili è la culla della cultura e io sento dentro di me un amore folle per i luoghi della mia storia e di quella dei miei avi. Sento dolore quando vedo distruzione, immondizia abbandonata, marciapiedi sporchi, ingorghi e brutture edilizie. Ma il mio sguardo va oltre …lontano e vedo la Sicilia di cui parla Goethe, quella Sicilia senza la quale”  l’Italia non lascia nello spirito immagine alcuna”! >>

<<Ecco io sono impastata d’ amore, di abbracci, di poesia, di nostalgia e tenerezza grazie all’ infanzia felice che mi è stata donata da genitori e nonni amorevoli. Come non esserlo anch’io… sarebbe impossibile! Essere mamma e nonna è un grande privilegio. I miei figli mi hanno insegnato ad esserlo. A loro devo una conquista di amore libero, non possessivo, non invadente. A loro e a mio nipote devo la felicità di provare un Amore che si dona ogni giorno, che desidera per loro un mondo migliore. >>

<<Da questo desiderio nasce il libro dedicato a Simone, il mio piccolo grande amore oggi di tre anni e mezzo. Il libro nasce il giorno del suo secondo compleanno in pieno iniziale lockdown … il 28 marzo 2020.  La tristezza di non poterlo festeggiare si tramuta presto in energia, in desiderio di donargli qualcosa di più. Un messaggio, un eredità spirituale, una fiaba… E dopo la prima fiaba, scritta a mano su fogli da disegno con mie illustrazioni, nasce la seconda e poi la terza e … il libro!  Le tre fiabe sviluppano tre temi: il sogno, la magia, l’amore per la natura. Indirizzate a bambini piccoli che inizialmente riceveranno la lettura da parte dei genitori, dei nonni, di un fratello maggiore, possono essere lette da bambini più grandi ma anche colorate e disegnate su pagine predisposte nel libro. Ho pensato ad un libro interattivo, da vivere, da usare anche col rischio di sciuparlo ma utile per il bambino. Un libro che attraverso il colore e il disegno verrà personalizzato. Arcobaleno parola meravigliosa!  Io auguro a tutti i bambini che la loro vita sia un Arcobaleno di colori e di fiabe, di sogni e di magia. Quella magia che la Vita ci mostra ogni giorno se ci apriamo allo stupore dei piccoli e grandi eventi. >>

Copertina in anteprima del nuovo libro

<<Osserviamo la natura e tutto ci apparirà magico.  Per gli adulti auguro ad ognuno di noi di non abbandonare il bambino che siamo stati e se per caso a qualcuno sin da piccolo siano stati negati il sogno, la bellezza e la magia, che vengano cercati dentro se stessi e che si lotti per conquistare la felicità!  Attraverso le fiabe il bambino sviluppa curiosità e capacità di sognare, di progettare e di identificarsi col personaggio che amerà. Chi è dunque Lucia Sciacca? Una sognatrice, un’innamorata della Vita, un medico che crede  fortemente nei rapporti umani. Una donna, madre, nonna, compagna, sorella,  amica, che nonostante le inevitabili delusioni, tristezze, battaglie e sconfitte che la vita ci impone, crede nell’essere umano, nelle sue potenzialità di bellezza e crede di poter lasciare un mondo migliore con quello stesso sorriso, mai perduto, di quella giovane Lucia della foto in bianco e nero. >>