27 Ottobre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Ingka Investments annuncia l’investimento in terreni della Nuova Zelanda come parte del suo impegno verso una gestione forestale responsabile

Ingka Group [1] annuncia oggi di aver acquisito 5.500 ettari/55 milioni di metri quadrati di terreno nell’Isola del Sud della Nuova Zelanda, come parte del suo impegno a lungo termine per una gestione forestale responsabile. Il terreno, il primo investimento del Gruppo in Nuova Zelanda, sarà utilizzato per un programma di rimboschimento* di oltre 30 anni per piantare nuove foreste. Ciò creerà occupazione a lungo termine nella regione, sosterrà una maggiore biodiversità oltre a rimuovere la CO2 dall’atmosfera e immagazzinarla in foreste di alta qualità e nella terra. L’investimento sarà gestito da Ingka Investments, il braccio di investimento di Ingka Group.

La proprietà, Wisp Hill, si trova a Otago, una regione con una storia di sviluppo forestale. Quest’anno 330 ettari saranno piantati a pino radiata, con il piano a lungo termine di piantare 3.000 ettari – oltre 3 milioni di piantine – entro i prossimi cinque anni. Allo stesso tempo, i restanti 2.200 ettari torneranno naturalmente a macchia autoctona, contribuendo a rigenerare l’ecosistema locale.  

“La gestione responsabile delle foreste crea posti di lavoro e aggiunge valore alle comunità locali sostenendo l’economia locale. Avere un buon impatto nelle comunità vicine è una parte importante del nostro approccio alla gestione responsabile delle foreste. Lavoreremo a stretto contatto con gli ex proprietari del terreno e con gli specialisti forestali locali per preparare il terreno per una nuova foresta”, afferma Krister Mattsson, amministratore delegato, Ingka Investments, Ingka Group . 

Mattsson afferma che, poiché si tratta di un investimento a lungo termine, l’obiettivo di Ingka Investments sarà la crescita della foresta in questo lungo periodo che contribuirà a rimuovere la CO2 dall’atmosfera, immagazzinare carbonio e sviluppare un ecosistema per incoraggiare e sostenere la biodiversità.

“Siamo lieti di espandere il nostro portafoglio forestale in un nuovo paese e questo investimento dimostra il nostro impegno a lungo termine in Nuova Zelanda. La gestione responsabile delle foreste, il rimboschimento e l’imboschimento fanno tutti parte della soluzione per il cambiamento climatico e ci impegniamo a migliorare la rimozione del carbonio attraverso le nostre foreste. Il nostro impegno per una gestione forestale responsabile significa prendersi cura dell’ambiente, rispettare le esigenze delle comunità locali e stabilire standard elevati per i partner commerciali con cui lavoriamo”, afferma Mattsson.

Attualmente Ingka Group possiede e gestisce in modo responsabile circa 248.000 ettari (circa 613.000 acri) di foreste negli Stati Uniti e in Europa (Estonia, Lettonia, Lituania e Romania) [2] . Per garantire che la gestione soddisfi i più elevati standard ambientali e sociali, tutta la gestione forestale è verificata dal Forest Stewardship Council (FSC®). In tutti i paesi in cui opera, le unità di gestione possiedono il certificato FSC per la gestione forestale*. 
 
Tra settembre 2019 e agosto 2020 Ingka Group ha piantato quasi 7 milioni di piantine a livello dell’intero portafoglio, in tutto il mondo. Nel 2020 Ingka Investments ha iniziato a concentrarsi maggiormente sull’imboschimento – la creazione di nuove foreste piantando alberi in aree dove prima non ce n’erano – in Lettonia ed Estonia. Questo nuovo investimento di imboschimento in Nuova Zelanda vedrà il suo primo raccolto pianificato che avrà luogo alla fine della prima rotazione, 30 anni dopo la semina.  

L’accordo di acquisto è diventato incondizionato con l’approvazione dell’acquisizione del terreno da parte dell’Ufficio per gli investimenti all’estero venerdì 27 agosto. Un requisito di lease back consentirà agli ex proprietari di eliminare gradualmente le proprie attività per un periodo minimo di tre anni.

L’acquisto di terreni in Nuova Zelanda da parte di Ingka Group segue l’annuncio del 2019 dell’apertura di negozi e della creazione di una presenza digitale nel paese per la prima volta.

IKEA si impegna a rispettare l’Accordo di Parigi e a contribuire a limitare l’aumento della temperatura globale a 1,5°C rispetto ai livelli preindustriali attraverso l’ambizione IKEA per il clima positivo**. 

-FINE-

[1] Ingka Group è un partner strategico nel sistema di franchising IKEA, che gestisce 389 negozi IKEA in 32 paesi. Ingka Group ha tre aree di business: IKEA Retail, Ingka Investments e Ingka Centers.
 
[2] Le foreste di proprietà del Gruppo Ingka attualmente non forniscono direttamente le materie prime per la gamma di prodotti IKEA.