29 Novembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Università, l’assemblea della Viu ratifica l’adesione di Milano-Bicocca

Si è tenuta nella mattinata del, 20 settembre, l’assemblea della VIU, la Venice International University, consorzio universitario con a capo i due atenei cittadini, Iuav e Ca’ Foscari, che ha sede sull’isola di San Servolo, a Venezia. La riunione tra i rettori, alcuni presenti dal vivo, altri collegati in videoconferenza, è stata presieduta dall’ambasciatore Umberto Vattani ed è servita per ratificare l’adesione dell’Università di Milano-Bicocca. Quello milanese diventa così il ventesimo ateneo a far parte dell’istituzione che raggruppa università di 14 paesi e quattro continenti.

All’incontro odierno hanno preso parte, in rappresentanza del Comune di Venezia, il sindaco e l’assessore all’Università. Tra le personalità presenti, oltre alla rettrice di Ca’ Foscari Tiziana Lippiello e al rettore designato dello Iuav Brenno Albrecht, anche il ministro dell’Università e della Ricerca, che è stata rettrice di Milano-Bicocca, e si è unita all’assemblea dopo essere stata accompagnata in visita al campus universitario e al Parco delle sculture dal rettore della VIU, Carlo Giupponi, insieme all’attuale rettrice dell’ateneo milanese, Giovanna Iannantuoni.

Durante la sua visita la ministra ha avuto modo di incontrare i docenti presenti in questo semestre, provenienti dal Boston College, dall’Università di Tel Aviv e dalla Waseda University di Tokyo.

Il consorzio Venice International University è nato oltre venticinque anni fa con lo scopo di sviluppare programmi accademici congiunti, di ricerca e sviluppo delle capacità attraverso discipline, continenti, lingue e culture. In origine furono cinque le istituzioni a sostenere questa idea, cresciute fino a diventare le venti di oggi.