29 Settembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

CINEMA SANTELENA

1-11 settembre 2021

Marina Sant’Elena, luogo esclusivo e da sogno nel centro storico di Venezia, alle spalle della Biennale e a poche centinaia di metri da Piazza San Marco, propone la sua prima rassegna di cinema e incontri

Un’iniziativa ideata, promossa e organizzata da

TVM Digital Media

in collaborazione con

Fondazione Cineteca Italiana

e

Fondazione Donà delle Rose

nell’ambito del Doge Venice Carpet

Marina Sant’Elena

Campo della Chiesa 1 – Venezia

Arena all’aperto

Incontri e proiezioni a partire dalle ore 21:00

Ingresso libero fino a esaurimento posti e previa presentazione del Green pass

Per la prima volta il cinema sbarca anche nella splendida cornice della Marina Sant’Elena di Venezia. Nei giorni della Mostra Internazionale d’Arte cinematografica, un “fuorifestival” di incontri culturali a tema e cinema animeranno la splendida darsena nella laguna, a una fermata di vaporetto da Venezia Lido e a poche centinaia di metri da Piazza San Marco. Si tratta di una serie di eventi esclusivi ideati, promossi e organizzati da TVM Digital Media e realizzati in collaborazione con la Fondazione Cineteca Italiana e Fondazione Donà dalle Rose (https://fondazionedonadallerose.org/)nell’ambito del Doge Venice Carpet. Si parlerà di arte, cinema, cultura, ecologia e mare, come suggerisce questa esclusiva location, a contatto con la natura spettacolare e unica della laguna. Nell’arena all’aperto di trecento posti, dotata di proiezione DCI e audio 7.1, sarà messa a disposizione del pubblico la migliore tecnologia disponibile per fruire dei contenuti delle varie serate, il tutto nel pieno rispetto dei DPCM in vigore e delle normative anti-Covid (l’ingresso all’area prevede infatti l’obbligo del green pass).

CINEMA SANTELENA inaugura mercoledì 1 settembre. Coordinata dall’associazione ambientalista Mare Vivo Delegazione Veneto, la serata VENEZIA PER IL MARE, VENEZIA PER LA TERRA sarà dedicata al futuro del nostro pianeta: Davide Celli, scrittore, politico e attivista ecologista, parlerà di salvaguardia dell’ambiente marino integrando il suo discorso con visione di filmati e documentari, mentre Antonella Moretti delegata di Mare Vivo Veneto, illustrerà la campagna “Piccoli gesti, grandi crimini” legata alla sensibilizzazione  contro l’abbandono dei mozziconi di sigaretta. 

Venerdì 3 settembre verrà presentato il “Doge Venice Carpet “con le attività della Fondazione Donà dalle Rose 2022 riferite al Bando BIAS – Biennale Internazionale Contemporanea di Arte, Architettura e Design (https://www.bias.institute/) e alla collaborazione con il Canadian International Fashion Film Festival – CANIFFF (https://www.canifff.com/). In tale ambito verrà proiettato il cortometraggio dell’artista Rosa Mundi Humanity’s Time Life accompagnato e interpretato dal musicista BJM Mario Bajardi sul palco. Verranno inoltre presentati il Progetto “Una marea di libri” e il Distretto Artistico “Fondamenta dell’arte”, coordinatodalla Fondazione Donà dalle Rose in collaborazione con SkatePark Italy, John Raskin Foundation.

Sabato 4 settembre Maria Rosaria Omaggio, attrice e Goodwill Ambassador UNICEF, insieme ai rappresentanti dell’UNICEF presenterà la campagna di raccolta fondi per sostenere l’UNICEF e il corridoio umanitario per le Donne e i bambini Afghani. Seguirà la proiezione del film HAVA, MARYAM AYESHA di Sahara Karimi,filmato con il cellulare dalla stessa regista in fuga dal Paese.

Domenica 5 settembre, nella giornata della Regata Storica di Venezia, uno dei più importanti appuntamenti della Serenissima, con le tradizionali imbarcazioni di Voga veneta, sarà presentata la versione appena restaurata del film di Lina Wertmüller Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto (1974). In collegamento live ci sarà Giancarlo Giannini, come uomo di origini ligure e quindi marine, che darà un ricordo di quel set, con aneddoti e testimonianze della vicinanza alla sua partner artistica di allora, la grande e indimenticabile Mariangela Melato. Previsto un saluto da remoto anche della grande Lina Wertmüller.

A seguire, lunedì 6 settembre, verrà presentato il progetto “STORARO-BERTOLUCCI”, realizzato insieme allaFondazione Cineteca Italiana, di cui parleranno Luca Rossi, produttore e membro della Fondazione e Vittorio Storaro annoverabile tra i più grandi direttori della fotografia nel panorama della storia del cinema, vincitore di tre Oscar per Apocalypse Now (1979), Reds (1981) e L’ultimo Imperatore (1987). Ospiti della serata saranno Stefania  Casini, attrice, regista, giornalista, produttrice e sceneggiatrice e Giovanni Storaro, co-curatore, insieme a Luca Rossi, della “Mostra Internazionale Storaro in Bertolucci Films”, di cui verranno anticipati i contenuti. Nell’ambito della serata sarà anche esposto il percorso di restauro delle opere cinematografiche di Bernardo Bertolucci fotografate da Vittorio Storaro e saranno presentate le pubblicazioni monografiche riferite ai film restaurati. L’iniziativa comprende anche la realizzazione di tre master-class che si terranno presso le sale della Cineteca di Milano dal mese di novembre. A seguire, verrà proiettato il film restaurato Novecento.

Martedì7 settembre si celebrerà  il centenario di Federico Fellini, in ritardo di un anno a causa della pandemia che ha modificato la vita di noi tutti. FELLINI 100° ospiterà la proiezione di tre documentari sulla vita di Federico Fellini, e a seguire il film La città Delle Donne. Ad introdurre le opere saranno Mario Sesti scrittore, regista e direttore di festivale Graziano Marraffa, Fondatore e Presidente dell’Archivio Storico del Cinema Italiano – Associazione Culturale Onlus. All’incontro interverranno il regista e sceneggiatore Franco Amurri e il regista Luca Verdone.

Mercoledì 8 settembre, avrà luogo la proiezione del film LA STRADA DEI SAMOUNI di Stefano Savona, con l’animazione di Simone Massi. L’opera, prodotta da Luca Rossi per Dugong Films ha vinto il premio L’Oeil d’Or come miglior documentario al Festival del Cinema di Cannes 2018.

Successivi ed ulteriori eventi verranno comunicati in corso d’opera.

Tutte le iniziative si svolgeranno a partire dalle ore 21:00. L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti e previa presentazione del green pass. I giornalisti possono prenotare il proprio posto direttamente ai contatti degli uffici stampa.

Per chi volesse usufruire degli spazi culturali della Marina per i propri eventi aziendali, l’area mette a disposizione anche uno spazio coperto di piccole dimensioni (massimo 30 posti) attrezzato con audio e video, particolarmente funzionale all’organizzazione di conferenze stampa.

TVM DIGITAL MEDIA 

Fondata nel 1985, è un’azienda specializzata da un lato nella creazione e produzione di opere audiovisive, cinematografiche e per la televisione, dall’altro allo studio, produzione e installazione di impianti audiovisivi e cinematografici di alta qualità. È diretta da Luca Rossi, produttore cinematografico, consulente tecnico, coordinatore eventi e membro del consiglio di amministrazione presso la Fondazione Cineteca Italiana.

In quarant’anni di carriera, Rossi ha svolto una poliedrica attività in vari ambiti, avendo al suo attivo esperienze come come assistente di produzione musicale, progettazione e tecnico di studi di registrazione; produzione e regista di spot pubblicitari e video musicali; sound engineering per il cinema con impianti Dolby Cinema con Audio International; produzione di documentari medico-scientifici per varie case editrici e farmaceutiche, tra cui la realizzazione delle prime trasmissioni di chirurgia in diretta 3D sviluppando un sistema compatibile con la trasmissione terrestre e satellitare.

Sul fronte hardware, si è inoltre occupato di installazione, progettazione e commercializzazione di sistemi per il cinema, teatro e lo spettacolo in genere, seguendo i primi esperimenti e le prime installazioni del cinema digitale in Italia: la sua più recente installazione è l’Auditorium della Fondazione Prada di Milano.

Con TVM si occupa in modo specifico della produzione di documentari e lungometraggi per il mercato Europeo e USA, di organizzazione festival cinematografici e cultura in genere, di contenuti per musei e parchi a tema. È Producer per ProduttoriAssociati, TVM digital Media srl e Fondazione Cineteca Italiana, e produttore associato Dugong Film Roma e Picofilms Parigi.

TVM digital Media ha sede a Parabiago (Milano).

FONDAZIONE CINETECA ITALIANA

La Cineteca Italiana svolge a Milano e in Lombardia un’intensa attività di proiezioni cinematografiche, conserva e valorizza il patrimonio filmico, diffonde la cultura cinematografica sia in Italia che all’estero.

Dal 1947, anno della sua costituzione a Milano, la Cineteca Italiana (dal 1996 diventata fondazione) svolge un’incessante attività di conservazione e valorizzazione del patrimonio filmico e di diffusione della cultura cinematografica sia in Italia che all’estero:

– presso la Sala Alda Merini di Spazio Oberdan proietta più di 400 film all’anno, organizza eventi, incontri, spettacoli e manifestazioni tra cui il festival “Il cinema italiano visto da Milano”;

– presso il Museo Interattivo del Cinema organizza attività dedicate ai più giovani, tra cui il festival “Piccolo grande cinema”;

– gestisce le due sale dell’Area Metropolis 2.0 di Paderno Dugnano dove oltre alle proiezioni di film in prima visione, viene proposta un’intesa attività mattutina di proiezioni per le scuole e dove vengono organizzate mostre di carattere cinematografico.

Archivio film e restauri

Presso gli spazi di Manifattura Tabacchi della Fondazione Cineteca Italiana è attivo il nuovo Archivio Storico dei Film, esteso su una superficie di 3000mq interrati su due piani. Si tratta di un deposito di oltre 25.000 titoli della cinematografia mondiale, dalle origini fino ai giorni nostri. Da anni la Cineteca realizza, in collaborazione con altre cineteche o partner privati, restauri di film fondamentali per la storia del cinema.
Ogni anno vengono restaurati e riproposti sia grandi capolavori sia opere “minori”, nel rispetto della complessa articolazione della cinematografia italiana.
L’Archivio Storico dei Film è inoltre visitabile dal pubblico nei suoi tre ambienti cardine: oltre all’Archivio, il Laboratorio di restauro e il Tunnel dei sogni. Il visitatore può così compiere un’esperienza cinematografica unica fruendo di applicazioni di Realtà Aumentata.

Fototeca e manifestoteca

La Cineteca conserva un vasto archivio fotografico di oltre 100.000 immagini della storia del cinema italiano e mondiale. Ingente è la raccolta di sceneggiature originali della storia del cinema, di libri e riviste. Si tratta di un prezioso patrimonio in costante crescita a cui appartiene anche una ricca sezione dedicata alla pubblicità del cinema costituita da circa 15.000 manifesti del cinema muto e sonoro e da migliaia di brouchure.

Attività didattica ed editoriale

L’attività didattica si svolge presso il Museo Interattivo del Cinema e presso l’Area Metropolis 2.0 di Paderno Dugnano.
Attraverso visite guidate, proiezioni e laboratori il MIC offre alle classi di ogni ordine e grado un percorso di educazione all’immagine, intesa sia come strumento di approfondimento didattico che come mezzo espressivo da esplorare nelle sue infinite possibilità.

Sito Web: https://www.cinetecamilano.it/

FONDAZIONE DONÀ DALLE ROSE

Fondazione Donà dalle Rose si impegna worldwide per la promozione e la salvaguardia dell’arte e dei principi autentici del mecenatismo e della divulgazione di modelli di tutela e di valorizzazione del patrimonio artistico, storico, archivistico, filosofico, musicale.

Nata dal connubio di due famiglie e degli avi delle stesse, Donà dalle Rose e Modica Scandelibeni (Scandelberg), von Turnlack, de Garzarolli (Garzaroloffen) che nell’unione dei coniugi Francesco e Chiara testimoniano il valore più autentico, la Fondazione è un’istituzione culturale che opera nel settore delle arti visive, musica, danza, cinema, letteratura, editoria, filosofia, architettura, diritto, politica, sport e che persegue finalità di promozione della cultura in Italia e all’estero divulgando gli antichi fondamenti e valori della cultura della filantropia e del mecenatismo. La Fondazione prima ancora che del collezionismo di beni antichi e contemporanei, dell’anima filantropica e della sua eredità immateriale promuove, altresì, numerose attività, anche editoriali, di studio politico, giuridico, filosofico, ambientarle, architettonico, urbanistico ed archivistico con una particolare attenzione allo studio del buon governo del Sacro Romano Impero di Federico di Hohenstaufen II di Svevia alla Repubblica Serenissima di Venezia e delle loro matrici che dovrebbero ispirare i governi di tutti i tempi. Si aggiungono, inoltre, attività legate alla formazione dei giovani in collaborazione con istituzioni universitarie, fondazioni pubbliche e private per visite nelle sedi della fondazione, workshop e attività formative, inclusa in particolar modo la promozione di BIAS – Biennale Internazionale Contemporanea di Arte, Architettura e Design, di cui la stessa Chiara Modica Donà dalle Rose è Presidente con il sostegno di una comunità di artisti internazionali e il cui obiettivo è quello di rivendicare l’extraterritorialità dell’ARTE, affinché essa sia finalmente libera e liberata da pregiudizi e preconcetti.

MARINA SANT’ELENA

Una marina da sogno, nel pieno centro storico di Venezia, alle spalle della Biennale e a 20 minuti a piedi da Piazza San Marco.

Costruita in modo da essere riparata dalla Bora e dalla Tramontana, la darsena garantisce la calma d’acqua pure quando soffia lo Scirocco. Apprezzabile, infine, la protezione assoluta dal moto ondoso prodotto dal passaggio delle barche a motore. Tutto questo, a brevissima distanza dall’antico arsenale navale della Serenissima Repubblica, tuttora perfettamente conservato: un luogo che ha segnato la storia di Venezia.

Un soggiorno straordinario nell’elemento che rende Venezia unica al mondo: la sua laguna. Ormeggi da cui spaziare a perdita d’occhio, in cerca di profili d’isola, colori, testimonianze umane. Approdi sereni da cui prendere il mare, diretti verso qualunque porto. Oppure, da apprezzare ogni qualvolta si provi il desiderio di concedersi un fine settimana tra le splendide isole della laguna.