18 Settembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Anima Mundi Oltre 20mila spettatori per il video mapping sul Pianeta Terra

Proiezioni prorogate fino al 3 ottobre. Stasera vaccini all’Orto Botanico dalle 20 alle 24 

“Anima Mundi” fa boom di visite e proroga l’apertura fino al 3 ottobre. A meno di due mesi dal debutto, lo scorso 1 luglio, sono stati oltre 20 mila gli spettatori del video mapping sul Pianeta Terra, prodotto da Odd Agency in collaborazione con il Simua Unipa e CoopCulture. Smartphone alla mano e naso all’insù nelle serate estive cittadine tra i sentieri dell’Orto Botanico di Palermo: sono state diverse le serate sold out e tanti i turisti curiosi per l’unico evento interattivo del cartellone culturale cittadino, che ha portato l’Orto Botanico in cima alla lista dei siti culturali più visitati della città.  

Serata speciale questa sera, dalle 20 alle 24, coi vaccini all’Orto Botanico. Medici e infermieri della struttura commissariale per l’emergenza Covid a Palermo avranno una postazione vaccinale nel giardino botanico al civico 2 di via Lincoln. Chi vorrà immunizzarsi, tra quanti verranno all’Orto Botanico quella sera, dovrà solo portare con sé la tessera sanitaria e un documento in corso di validità e avvicinarsi al camper dei medici della struttura commissariale, posizionato dentro l’Orto Botanico. Ancora una volta la cultura farà da cornice e da motore alla vaccinazione contro il Covid-19. Così come era stato per “VaccinArte”, l’iniziativa della Regione Siciliana per coniugare salute e bellezza immunizzando nei musei, allo stesso modo, in “Anima Mundi”, la prevenzione incontra l’arte, la natura, la scienza, nel primo percorso multimediale e immersivo mai realizzato in Italia. 

“In un’estate difficile come questa, il contributo di alcuni sponsor privati, la collaborazione di partner tecnico-artistici di altissimo livello e, soprattutto, l’entusiasmo di palermitani e turisti, hanno reso possibile il grande successo del video mapping all’Orto – dicono da Odd Agency -. I continui sold out registrati negli ultimi giorni ci hanno quindi convinto a prorogare l’iniziativa, offrendo per un altro mese ancora alla città e ai suoi visitatori la magia di un percorso alla radice del nostro rapporto con il pianeta. Per questo abbiamo deciso di prolungare l’esperienza. Abbiamo, inoltre, voluto collaborare con la struttura commissariale per l’emergenza Covid per lanciare un messaggio importante alla città e ai turisti. A questo punta la serata vaccinale di questa sera: vogliamo garantire una cultura in sicurezza, quella che abbiamo sempre fatto e che continueremo a fare”.

“Anima Mundi” continua fino al 3 ottobre. Ci si potrà immergere in un percorso notturno, dalle 21 alle 24 (martedì, mercoledì e giovedì ingressi dalle 21 alle 23,20), all’interno del giardino botanico, luogo votato alla conservazione e alla salvaguardia della biodiversità, temi centrali del progetto multimediale. (Costo biglietto da €14. Previste riduzioni per studenti, giovani, diversamente abili e famiglie). L’evento di Odd Agency è prodotto in collaborazione con SiMuA-UnipaOrto Botanico-Università degli Studi di Palermo e CoopCulture.

COS’È ANIMA MUNDI

Un itinerario innovativo, il primo evento in Italia Human Environment Centred – ovvero relazionale – dove l’ambiente e l’uomo entrano in relazione stretta e reciproca. Il percorso è pensato, infatti, per essere costellato di animazioni, scenografie, ologrammi e proiezioni con illuminazioni artistiche che popoleranno il parco di giochi, esperienze e visioni dedicate a un pubblico di tutte le età. Il percorso è lungo circa 700 metri e ha una durata di 45/60 minuti circa.

Anima Mundi riprende il concetto platonico dell’anima universale, dell’anima del mondo, oggi perduta, conferendo alla natura una presenza spirituale. Tecnologia e natura provano a sposarsi, così, provando a supplirsi in un equilibrio che dà valore all’umano, come mente e come spirito in armonia con lo spazio che lo circondaAnima mundi ha anche uno scopo didattico, con l’obiettivo di unire la parte esperienziale alla componente informativa e museale: la narrazione è infatti costruita per far entrare in empatia i visitatori con le creature di luce protagoniste del racconto, minacciate dalle conseguenze del global warming e del cambiamento climatico. I visitatori potranno interagire con la storia che viene raccontata, scoprendo aspetti nascosti dell’orto, collaborando per cambiare le cose, condividendo sui social le interazioni visive realizzate da Odd Agency.

Partner tecnici del progetto: Sinergie Group, VMAgency, Fabrizio Lupo e Alf Leila, Tip Off Records, Tivitti.