17 Settembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

IEG: SIA HOSPITALITY DESIGN RACCONTA L’EVOLUZIONE DELL’HOTEL


I professionisti del design, del contract e delle forniture incontrano l’hôtellerie, interpretando il nuovo
corso dell’ospitalità alberghiera. Spazi ampi, contatto con la natura, tecnologia e nuovi servizi al centro
dei concept in mostra alla 70ª
edizione della manifestazione di Italian Exhibition Group,
alla fiera di Rimini dal 13 al 15 ottobre prossimi



Rimini – Il ritmo della natura nei materiali e nelle linee, la camera come luogo del benessere
fisico, la persona al centro della SPA e lo spazio outdoor come rifugio dallo stress: sono gli elementi che
raccontano l’evoluzione dell’hotel contemporaneo nelle quattro mostre del SIA Hospitality Design. La 70ª
edizione della manifestazione di Italian Exhibition Group dedicata al design, all’hospitality e all’hôtellerie,
che si terrà dal 13 al 15 ottobre prossimi nel quartiere fieristico di Rimini, raccoglie la nuova sensibilità dei
viaggiatori e si prepara ad ispirare operatori turistici e designer.
SIA Hospitality Design, in contemporanea con TTG Travel Experience e SUN Beach&Outdoor Style, mette in
scena l’innovazione del design per l’hôtellerie, dalla camera, alla spa, all’outdoor. Le maggiori firme
dell’architettura Made in Italy sviluppano i loro concept in quattro mostre, tra palette di colori naturali e
forme geometriche, materiali innovativi e soluzioni tecnologiche creando ambienti aperti, liberi, accoglienti,
che ben si accordano al tema dell’edizione 2021 delle tre manifestazioni, «Be Confident».
Attigua alla Design Arena, al Padiglione D3, la Mostra Rooms ospita sei mock-up di camere d’albergo riunendo
gli architetti più innovativi del design Made in Italy per l’hôtellerie tra suggestioni e idee creative, come la
morbidezza delle curve, tratto che caratterizza l’evoluzione delle stanze. Andrea Auletta, Studio Svetti,
Contract Lab, STUDIOPEPE., DAVIDECUMINI Studio e Vanda Venturi Architetti sono stati scelti da SIA per il
loro tratto stilistico distintivo e per la grande expertise nel segmento contract.


La Mostra Outdoor al Padiglione D1 rinsalda il legame tra design e natura. L’architetto Alessia Galimberti crea
attraverso i colori della natura, che dettano le tendenze della moda e del design, una Tailor Living Room per
l’outdoor dove rifugiarsi dallo stress, progettata con materiali ecosostenibili ed innovativi. Un grande spazio
esperienziale con prodotti tipicamente connessi al mondo en plein-air.
Hotel in Motion, la mostra a cura degli architetti del gruppo Wellness 7.0, rappresenta l’evoluzione degli
hotel. Una scacchiera di suite, SPA e spazi outdoor per ritrarre le tecnologie e i servizi che gli hotel offrono ai
propri clienti: trainer virtuali che seguono l’attività fisica degli ospiti in camera, check-out eseguiti col telefono
e servizi predisposti in sinergia con le città. All’interno del Padiglione D2, i visitatori potranno immergersi
completamente nella mostra attraverso il visore che consente di visualizzare in 3D le camere d’hotel.


La Mostra Wellness, curata dall’architetto Simone Micheli, riporta l’uomo al centro del relax e del benessere
attraverso le forme della natura, la variazione tonale della luce che diventa materia da modellare e la
combinazione di elementi singoli che danno vita ad un centro benessere puro e distintivo. La mostra Bloom
Spa to Reborn (Pad. D4) è uno spazio pensato per tranquillizzare l’animo e rilassare il corpo.
Come per tutte le fiere di IEG, anche al SIA Hospitality Design sarà garantita a espositori e visitatori la massima
sicurezza, grazie ad accesso con Green Pass, servizio di Safe Travel, applicazione dei protocolli Safe Business
by IEG, AEFI e UFI e delle procedure in materia di sanificazione previste dall’accreditamento del Gruppo al
programma internazionale GBAC STAR™.