21 Settembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Aperture straordinarie serali della Basilica di San Giovanni e Paolo e Scuola Grande di San Marco

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Venezia – Aperture straordinarie serali della Basilica di San Giovanni e Paolo e della Scuola Grande di San Marco per celebrare i 1600 anni di Venezia e ricreare quell’antico legame tra religiosi e le confraternite laiche delle scuole. Sabato 14 e domenica 15 agosto la Basilica dei Santi Giovanni e Paolo e il Polo museale della Scuola Grande di San Marco aprono le proprie porte al pubblico con proposte di visita inedite e percorsi tematici per festeggiare il compleanno di Venezia. 

In occasione della festività dell’Assunta, la Basilica dei Santi Giovanni e Paolo e la Venerata Confraternita Scuola Grande di San Marco celebrano questa importante ricorrenza con due giorni di aperture serali straordinarie. Questa iniziativa desidera far vivere al pubblico tutta la magia del luogo soprannominato dai veneziani “Campo delle Maravegie” che concentra tante “meraviglie” in un piccolo spazio: la quattrocentesca statua equestre in bronzo dell’artista Andrea del Verrocchio raffigurante Bartolomeo Colleoni, famoso condottiero al servizio della Serenissima nel XV secolo; la Basilica dei Santi Giovanni e Paolo, soprannominata Pantheon per le sue dimensioni e il numero di Dogi qui sepolti, e la Scuola Grande di San Marco con la sua facciata rinascimentale e i suoi tesori custoditi all’interno. Due serate al chiaro di luna per approfondire e riscoprire, per mezzo di guide volontarie, il rapporto tra i domenicani e la Scuola più facoltosa e imponente di Venezia: la Scuola Grande di San Marco. La visita guidata inizierà dalla Basilica dei Santi Giovanni e Paolo per proseguire poi con la Scuola di San Marco. Il primo turno è alle 20, il secondo alle 21. Per informazioni e prenotazioni scrivere a visite@santigiovanniepaolo.it

Le iniziative dei frati domenicani continuano anche nei prossimi mesi: sabato 11 settembre e sabato 9 ottobre, alle 15, ci saranno altre due visite guidate alla Scuola e alla Basilica, sempre con prenotazione obbligatoria.