18 Settembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Vincenzo Rossi “Prova a chiudere gli occhi”

vincenzo-rossi-copertina
Vincenzo Rossi,, il cantautore marchigiano conosciuto anche come Viross è on line con il uovo singolo "Prova a chiudere gli occhi"

E’ possibile dimenticare la perdita di una persona cara? Basta chiudere gli occhi e distrarsi per non pensarci più?

Queste sono le domande che si pone Vincenzo Rossi, il cantautore marchigiano conosciuto come Viross, nel suo ultimo lavoro: “Prova a chiudere gli occhi”. Un brano scritto, composto, arrangiato, prodotto e distribuito da lui stesso. 

On line dal 30 luglio è disponibile in tutti gli stores digitali per lo streaming e per il download.

“Prova a chiudere gli occhi”   l’ho scritta molto tempo fa  a seguito della perdita di una persona cara che, anche se non era a stretto contatto con me, ha fatto sentire la sua mancanza. In quei momenti , quando non riesci a dare delle spiegazioni plausibili alla vita ed ai suoi meccanismi, cerchi di ovviare con altro , di distogliere l’attenzione ma ti accorgi che non è sufficiente chiudere gli occhi e far finta di niente . Oggi ovviamente sono un pò  cambiato, le canzoni però sono come le fotografie:  fermano il tempo.

Vincenzo è un uomo adulto con sogni ancora molto giovani, infatti, come dichiara lui stesso:

Il mio sogno è quello di far cantare le mie canzoni a qualcuno veramente bravo/a, riuscire a scrivere canzoni per artisti “di peso”. Si lo so, ho bi-sogno di un sogno, forse un altro di più!”

Non è al suo primo lavoro, e con il precedente singolo “Prati gialli, tronchi d’albero rossi” Viross aveva già centrato il segno, riuscendo a raccontare della sua infanzia, accompagnata dal disturbo (discromatopsia) conosciuto da tutti come “daltonismo”, in modo ironico e leggero.

D’altro canto, nella quotidianità si verificano sempre delle situazioni per cui un autore venga ispirato a scrivere canzoni, infatti anche per il cantautore marchigiano vale la stessa regola, come dichiara lui stesso:

Perchè scrivo canzoni? Non so, mi viene spontaneo, forse per emulare i cantautori che ho ascoltato da ragazzino.. Ricordo che appena ho imbracciato una chitarra ho improvvisato qualcosa che assomigliava ad una canzone.  Forse è un modo per dire:  ci sono anch’io! Le mie canzoni nascono da una frase ascoltata, da un evento, un articolo di giornale, lo sguardo di una persona che incrocio, insomma.. dalla quotidianità. A volte mi capita di svegliarmi e di dover scrivere quella frase che mi gira nella testa…

I progetti futuri di Vincenzo Rossi

Vincenzo non intende fermarsi qui, anzi, probabilmente è solo all’inizio di quello che sarà la sua discografia futura, infatti, come racconta lui stesso a proposito dei prossimi progetti:

“I miei prossimi progetti? tirare fuori dal cassetto canzoni che non sono mai riuscito a pubblicare … Cercare collaborazioni con qualcuno che sappia cantare, arrangiare,  stare su un palco meglio di me. Si, lo so che non ci vuole molto, ma penso che riconoscere i propri limiti sia segno di maturità e sia anche….doveroso”

E allora non ci resta che ascoltare “Prova a chiudere gli occhi” e fare tanti auguri a questo cantautore emergente nella scena indie italiana. 

Crediti:

Vincenzo Rossi nel web: