17 Settembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

PROGRAMMA DEL MAGNA GRAECIA FILM FESTIVAL

2 AGOSTO 2021

18a edizione
Catanzaro, 31 luglio / 8 agosto 2021

Terza giornata, lunedì 2 agosto 2021, della 18esima edizione del Magna Graecia Film Festival che si tiene fino all’8 agosto a Catanzaro, ideato e diretto da Gianvito Casadonte.

Nove giorni di proiezioni e incontri
 che abbracciano idealmente tutta la città, dal mare fino al centro storico del Capoluogo calabrese. Domani, presso l’Arena a Catanzaro Lido, la serata si apre alle ore 21:00 con gli ospiti sul palco e la madrina Greta Ferro. Sarà proiettato il trailer di ‘Crimasso – La Dolce Vita‘, di Christian Mancuso, in arte ‘Crimasso’. Per il concorso dedicato alle Opere prime e seconde italiane sarà proiettato il lungometraggio ‘Il cattivo poeta‘ di Gianluca Jodice, con Sergio Castellitto nei panni di Gabriele D’Annunzio. Il film, che sarà presentato al festival dall’attore Francesco Patané, è ambientato nella primavera del 1936, quando, al giovane federale Giovanni Comini, viene assegnato dal Segretario del Partito Fascista Achille Starace l’incarico di sorvegliare Gabriele D’Annunzio, da 15 anni rinchiuso nel Vittoriale, per raccogliere su di lui informazioni di ogni tipo. D’Annunzio si è dichiarato contrario all’imminente alleanza fra Mussolini e Hitler, che il poeta definisce un “ridicolo nibelungo”, e il Partito non tollera il suo dissenso. Comini si reca al Vittoriale e da lì manda alla Casa del Fascio regolari rapporti su ogni attività del Poeta Vate, comprese quelle sessuali.



Per la sezione dedicata ai giovani autori emergenti del panorama mondiale, curata dalla giornalista Silvia Bizio, che proporrà, presso il Supercinema di Catanzaro, alle ore 21:30 la proiezione di ‘I weirDO‘, di Liao Ming-yi, love story eccentrica di Taiwan, girata con un iPhone e destinata a diventare un cult movie. Chen Po-ching soffre di disturbo ossessivo-compulsivo per cui continua a lavarsi le mani e a disinfettare e pulire l’ambiente domestico, uscendo sempre “protetto” dagli agenti esogeni. Ma un giorno trova il suo negozio di fiducia con le serrande abbassate ed è costretto a cambiare: conosce così Chen Ching, una ragazza simile a lui in tutto e per tutto…

Alle ore 21:00, presso il Chiostro del Complesso San Giovanni, nell’ambito della sezione Sguardi di Calabria, la proiezione del corto ‘Le ragioni del cuore‘, di Artemisia Angelica Pedatella, che sarà presente alla proiezione.  Un breve film che celebra la figura di Concetta Pontorieri che, a cento anni dalla sua laurea, la prima per una donna calabrese, rappresenta più che mai oggi un monito per il futuro, la necessità di non abbandonare mai le proprie aspirazioni. La seconda nuova finestra dedicata agli esordi nel documentario e al cinema del reale si tiene sempre presso il Chiostro del Complesso San Giovanni, curata dal giornalista Antonio Capellupo, e domani presenterà, a partire dalle ore 22:00, il film ‘Puntasacra’ di Francesca Mazzoleni, di cui sarà proiettato un videomessaggio di saluto. La storia di Franca, pasionaria dell’Idroscalo, la Anna Magnani di Punta Sacra, in un racconto per capitoli su un mondo ontologicamente al limite – alla foce del Tevere, alle soglie della Capitale, in bilico sul mare.



Anche in questa edizione tornano le masterclass che offriranno al pubblico l’occasione di vivere incontri speciali con i grandi del cinema, al Chiostro del Complesso San Giovanni: domani, alle ore 18:00 lo sceneggiatore e produttore Premio Oscar per Green Book,  Nick Villalonga si racconterà ad Antonio Capellupo.

Ma domani anche i libri protagonisti, alle ore 19:00 presso il Supercinema con la presentazione del libro ‘Il tempo dell’attesa‘ di Giuseppe Meta, che presenterà il suo lavoro al pubblico del festival. Ambientato a fine Ottocento la storia di due nobili sorelle che si concedono una passeggiata lungo la riva del fiume, ma lo scenario pacifico non rispecchia l’inquietudine dei loro pensieri. Le due ragazze, profondamente unite, stanno per essere separate da un destino architettato a tavolino dalla madre e dal fratello: Clara, dopo un matrimonio combinato, seguirà il marito in Venezuela…

I film in concorso saranno giudicati da tre, autorevoli Giurie. La giuria delle opere prime e seconde nazionali sarà composta da Pappi Corsicato (presidente), Marco Bocci, Ivan Carlei, Francesco Ghiaccio, Claudio Noce Teresa Saponangelo; la giuria della sezione internazionale da John Savage (presidente), Gianluca Guzzo e Caterina Shulha; la giuria dei documentari da Gloria Giorgianni (presidente), Luca Martera e Roberto Orazi


Il Magna Graecia Film Festival aderisce anche alla rete dei festival sostenibili e plastic free – per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della tutela dell’ambiente, dei borghi e delle spiagge – sposando la campagna promossa da Agis e Italiafestival.


Modalità di ingresso
Per accedere agli eventi serali, occorrerà prenotarsi gratuitamente sulla piattaforma liveticket.it. Per le masterclass sarà necessario inviare una e-mail con i propri dati a prenotazioneventi@mgff.it. Chi non seguirà la procedura, potrà accedere agli eventi solo in caso di posti rimasti disponibili. Il pubblico dovrà esibire il green pass o il referto di un tampone molecolare o antigenico effettuato nelle ultime 48 ore.

Le misure anti-covid sono predisposte nel rispetto delle disposizioni nazionali vigenti e potranno subire delle modifiche durante il Festival.