21 Settembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

NAMA Cuvée 2016, l’essenza rappresentativa di Nals Margreid


Eleganza e nobiltà in grado di sorprendere per unicità e ricchezza di aromi. NAMA Cuvée 2016 è un Super Alto Adige che rappresenta l’essenza di Nals Margreid. Chardonnay, Pinot Bianco e Sauvignon si presentano in un connubio che esprime al meglio le zone di produzione da cui provengono. Una Cuvée che rappresenta l’anima più profonda di Nals Margreid, dove cura e creatività si fondono perfettamente.

Nalles (BZ), 28 luglio 2021 – La voglia di distinguersi, il desiderio di esprimere qualcosa di unico e di farlo nel modo migliore possibile. Questa è l’ambizione da cui si è lasciata guidare Nals Margreid nella creazione di un super Alto Adige, una Cuvée che svela al meglio l’anima della cantina con il suo talento e la sua vocazione. La Cuvée NAMA nasce con questa aspirazione, concretizzata in un grande vino dallo stile elegante, contemporaneo e internazionale.



Espressione massima di eleganza, creatività, esclusività, unicità e cura, la Cuvée NAMA 2016 a prevalenza Chardonnay, con Pinot Bianco e Sauvignon Blanc, presenta in un unico vino l’essenza più rappresentativa della cantina Nals Margreid. Un vino prodotto da uve bianche che nasce nel tempo, dall’esperienza maturata negli anni e dall’individuazione delle microzone di terroir più vocate alla realizzazione di un insieme inimitabile. NAMACuvée2016 è il risultato di un’annata impegnativa, ma straordinaria per Nals Margreid, che ha realizzato una vendemmia in condizioni meteorologiche ideali con uve giunte in cantina in perfette condizioni. NAMA Cuvée 2016, a denominazione Alto Adige DOC, è un Super Alto Adige che si presenta con il suo colore giallo paglierino brillante e una ricchezza di profumi unica. Melone, mela, pera e sentori di mandorla, zenzero e fiori d’acacia raggiungono il naso. In bocca è delicatamente fruttato, estremamente elegante con la sua grande densità e una struttura acida che emoziona. Il finale è lungo e persistente. Il connubio dell’eccellenza delle uve bianche di Nals Margreid rende questa Cuvée espressione del suo territorio. Raffinatezza e determinazione si bilanciano perfettamente dando vita a un carattere dove le peculiarità dei terroir di provenienza si distinguono alla perfezione.



I vitigni di Chardonnay, a Magrè nella Bassa Atesina, affondano le radici nella ghiaia calcarea bianca, profonda e con un alto contenuto di humus su dolci pendii tra i 220 e i 350 metri di altitudine. Suolo, esposizione sud/sud-est e clima mediterraneo, con il caldo temperato regolato da estati calde e inverni miti e venti pomeridiani caldi che soffiano da sud dal Lago di Garda, donano tutti all’olfatto densità, spessore, fragranza e tipicità. I vitigni di Pinot Bianco e Sauvignon crescono sulle colline che dominano Nalles, tra i 330 e i 700 metri di altitudine, su un suolo costituito primariamente da ghiaia calcarea e – in percentuali diverse – porfido, mica e gneiss. Clima mediterraneo ed alpino si alternano, con calde giornate estive e notti fresche, con sbalzi di temperatura che toccano i 20 gradi a causa dei venti discendenti. Suolo, clima ed esposizione est/sud-est sono responsabili del sublime carattere di Pinot Bianco e Sauvignon, che sprigionano croccantezza e tensione. La raccolta per tutti e tre i vitigni viene eseguita a mano ed è selettiva; seguono fermentazione e invecchiamento in piccole botti di rovere per 18 mesi. L’affinamento avviene per 12 mesi in serbatoi di acciaio fino all’imbottigliamento e un anno di affinamento in bottiglia. NAMA Cuvée2016 è prodotta nel numero limitato di 1.800 bottiglie e 50 Magnum. Per degustarla al meglio in tutta la sua nobiltà ed eleganza è consigliato servirla a 10-12°C e richiede di essere conservata in luogo fresco a una temperatura di 10-13°C, con un’umidità minima del 60%.

Degustare questa Cuvée significa calarsi con tutti i sensi nella ricerca dell’eccellenza e della creatività di Nals Margreid e nella sua vocazione a narrare il territorio attraverso i suoi vini. 14 microzone particolarmente vocate, in cui crescono i vigneti di Nals Margreid che affonda le sue origini nel 1764, data incisa sul pavimento dell’edificio nucleo storico della cantina. Una storia rinnovatasi nel 1932 con l’acquisizione della cantina da parte di 32 famiglie, arrivando fino a oggi e a ben 138 famiglie che con passione e sensibilità curano le preziose uve con rispetto per la natura e attenzione per la qualità. La cura e l’attenzione che la cantina riserva a ogni fase di produzione, dalla coltivazione dei vitigni e scelta dei migliori grappoli fino alle fasi di invecchiamento e affinamento del vino, conferiscono alla loro selezione di vini una ricchezza di note aromatiche e di struttura che sono apprezzate dal mercato interno, ma anche internazionale e più moderno.