17 Settembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

GRIMALDI LINES: DALLE NAVI AGLI EQUIPAGGI

IL VERO VIAGGIO COVID FREE

Ad oggi circa il 90% del personale impiegato sulle navi ro-pax della compagnia è vaccinato.

Si conta di raggiungere il 100% entro la fine di luglio

Napoli: Il Gruppo Grimaldi ha sempre prestato grande attenzione alla tutela della salute dei suoi passeggeri e dei suoi equipaggi. Per questo, sin dallo scoppio della pandemia di Covid-19, la compagnia partenopea ha messo in atto e costantemente aggiornato protocolli sanitari su tutte le sue navi ro-pax, in conformità alle normative vigenti.

In parallelo, il Gruppo ha lavorato strenuamente affinché il personale imbarcato sulle sue navi ricevesse quanto prima la vaccinazione anti-Covid. Grazie a questi sforzi ed alla sensibilità e collaborazione delle autorità locali e nazionali, oggi circa il 90% dei marittimi impiegati sulle navi Grimaldi Lines ha ricevuto almeno la prima dose di vaccino, e si prevede di arrivare al 100% entro la fine di luglio. Un traguardo atteso e significativo, perché indice di un viaggio ancora più sicuro sia per gli equipaggi che per i passeggeri.

Non si può davvero ripartire se non in sicurezza, e una rapida, capillare ed efficace campagna vaccinale è l’unica via attualmente percorribile per lasciarci finalmente alle spalle la pandemia”, ha affermato Emanuele Grimaldi, amministratore Delegato del Gruppo partenopeo. “Con le nostre navi Covid-free, facciamo la nostra parte nel sostenere responsabilmente il rilancio del turismo e dell’economia in generale”.

Attualmente le navi ro-pax con la livrea Grimaldi Lines servono i collegamenti Italia Continentale-Sardegna, Italia Continentale-Sicilia, Italia-Grecia, Italia-Spagna e Italia-Tunisia.

Il Gruppo Grimaldi ha sede a Napoli e controlla una flotta di oltre 130 navi ed impiega circa 16.000 persone. Facente capo alla famiglia Grimaldi, il Gruppo è una multinazionale operante nella logistica, specializzata nelle operazioni di navi roll-on/roll-off, car carrier e traghetti. Comprende sei compagnie marittime, ovvero: Grimaldi Deep Sea, operante nel trasporto merci rotabili e container sulle rotte atlantiche e tra il Mediterraneo e l’Africa Occidentale; Grimaldi Euromed, specializzata nel trasporto merci rotabili in Europa e nelle Autostrade del Mare e nel trasporto passeggeri nel Mediterraneo con il brand Grimaldi LinesAtlantic Container Line, che gestisce collegamenti container e rotabili tra Nord America e Nord Europa; Malta Motorways of the Sea, società armatoriale; Minoan Lines, gestisce servizi di cabotaggio greco per merci e passeggeri; Finnlines, operante nel trasporto merci e passeggeri nel Mar Baltico e del Nord.

I collegamenti marittimi sono il fulcro di una catena logistica molto più avanzata, di cui fanno parte numerosi terminal portuali e società di trasporto su strada. I 22 terminal portuali di proprietà/gestiti dal Gruppo Grimaldi sono dislocati in 12 paesi nel mondo: Italia (Salerno, Monfalcone, Civitavecchia, Catania, Gioia Tauro, Savona, Palermo e Livorno), Spagna (Barcellona, Valencia e Sagunto), Germania (Amburgo), Svezia (Wallhamn), Finlandia (Turku ed Helsinki), Danimarca (Esbjerg), Irlanda (Cork), Belgio (Anversa), Egitto (Alessandria), Camerun (Douala), Nigeria (Lagos), Benin (Cotonou). Alcuni di questi terminal sono attrezzati con capannoni e centri P.D.I. (Pre-Delivery Inspection centre) ed officine per il trattamento delle auto nuove prima della loro consegna ai concessionari.