Luglio 29, 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Il governo del Canada annuncia un allentamento delle misure di frontiera per i viaggiatori completamente vaccinati

I voli internazionali che trasportano passeggeri potranno atterrare in altri cinque aeroporti canadesi

Il governo del Canada sta dando la priorità alla salute e alla sicurezza di tutti in Canada adottando un approccio basato sul rischio e misurato per riaprire i nostri confini. Grazie al duro lavoro dei canadesi, all’aumento dei tassi di vaccinazione e al calo dei casi di COVID-19, il governo del Canada è in grado di andare avanti con misure di frontiera adeguate.

Il 7 settembre 2021, a condizione che la situazione epidemiologica nazionale rimanga favorevole, il governo intende aprire le frontiere del Canada a tutti i viaggiatori completamente vaccinati che hanno completato l’intero ciclo di vaccinazione con un vaccino approvato dal governo del Canada almeno 14 giorni prima dell’ingresso Canada e che soddisfano specifici requisiti di ingresso.

Come primo passo, a partire dal 9 agosto 2021, il Canada prevede di iniziare a consentire l’ingresso ai cittadini americani e ai residenti permanenti, che attualmente risiedono negli Stati Uniti e che sono stati completamente vaccinati almeno 14 giorni prima di entrare in Canada per motivi non essenziali. viaggio. Questo passaggio preliminare consente al governo del Canada di rendere pienamente operative le misure di frontiera adeguate prima del 7 settembre 2021 e riconosce i numerosi stretti legami tra canadesi e americani.

Salvo eccezioni limitate, tutti i viaggiatori devono utilizzare ArriveCAN (app o portale web) per inviare le informazioni di viaggio. Se sono idonei a entrare in Canada e soddisfano criteri specifici, i viaggiatori completamente vaccinati non dovranno essere messi in quarantena all’arrivo in Canada.

Per supportare ulteriormente queste nuove misure, Transport Canada sta ampliando l’ambito dell’attuale Notice to Airmen (NOTAM) che attualmente dirige i voli commerciali internazionali di linea di passeggeri in quattro aeroporti canadesi: Aeroporto internazionale di Montréal-Trudeau, Aeroporto internazionale di Toronto Pearson, Aeroporto internazionale di Calgary, e l’aeroporto internazionale di Vancouver.

A partire dal 9 agosto 2021, i voli internazionali che trasportano passeggeri potranno atterrare nei seguenti cinque aeroporti canadesi aggiuntivi :

  • aeroporto internazionale di Halifax Stanfield;
  • Aeroporto Internazionale Jean Lesage di Québec City;
  • Aeroporto internazionale di Ottawa Macdonald–Cartier;
  • Aeroporto Internazionale Winnipeg James Armstrong Richardson; e
  • Aeroporto internazionale di Edmonton.

Questi aeroporti, in collaborazione con la Public Health Agency of Canada, la Canada Border Services Agency e Transport Canada, stanno lavorando per attuare le misure necessarie per accogliere in sicurezza i passeggeri internazionali il prima possibile dopo il 9 agosto, come richiedono le condizioni.

Tutti i viaggiatori, indipendentemente dallo stato di vaccinazione, avranno comunque bisogno di un risultato del test molecolare COVID-19 pre-ingresso. Tuttavia, in vigore dal 9 agosto 2021, il governo del Canada sta adeguando la sua strategia di test post-arrivo per i viaggiatori completamente vaccinati. Utilizzando un nuovo programma di sorveglianza dei test di frontiera negli aeroporti e ai valichi di frontiera terrestre, i viaggiatori completamente vaccinati non avranno bisogno di un test post-arrivo a meno che non siano stati selezionati casualmente per completare un test molecolare COVID-19 del primo giorno. Non ci sono modifiche ai requisiti di test obbligatori per i viaggiatori non vaccinati.

Questa strategia consente al governo del Canada di continuare a monitorare le varianti preoccupanti in Canada e l’efficacia del vaccino. Utilizzando questi livelli di protezione, il governo del Canada può monitorare la situazione COVID-19 in Canada, rispondere rapidamente alle minacce e guidare le decisioni sulla limitazione dei viaggi internazionali.

Infine, con l’avvento dell’aumento dei tassi di vaccinazione in Canada, il calo dei casi di COVID-19 e la riduzione della pressione sulla capacità sanitaria, il requisito di soggiorno in hotel di tre notti autorizzato dal governo sarà eliminato per tutti i viaggiatori che arrivano in aereo a partire dalle 00:01 EDT. il 9 agosto. I viaggiatori completamente vaccinati che soddisfano i requisiti saranno esentati dalla quarantena; tuttavia, tutti i viaggiatori devono comunque fornire un piano di quarantena ed essere preparati alla quarantena, nel caso in cui alla frontiera venga stabilito che non soddisfano i requisiti necessari.

Mentre il Canada continua ad andare nella giusta direzione, la situazione epidemiologica e la copertura vaccinale non sono le stesse in tutto il mondo. Il governo del Canada continua a consigliare ai canadesi di evitare viaggi non essenziali al di fuori del Canada: i viaggi internazionali aumentano il rischio di esposizione al COVID-19 e alle sue varianti, oltre a diffonderlo ad altri. Anche le misure di frontiera restano soggette a modifiche man mano che la situazione epidemiologica evolve. Poiché il Canada cerca di accogliere i viaggiatori completamente vaccinati dagli Stati Uniti, il governo federale continuerà a monitorare la situazione e a fornire consigli di viaggio aggiornati ai canadesi.

Citazioni

“La sicurezza dei canadesi viene sempre al primo posto. Con l’aumento dei tassi di vaccinazione e un minor numero di casi in Canada, possiamo iniziare ad allentare in sicurezza le misure alle frontiere. Un approccio graduale alla riapertura consentirà alle nostre autorità sanitarie di monitorare la situazione COVID-19 qui e all’estero. I canadesi hanno lavorato sodo e si sono sacrificati l’uno per l’altro, e grazie a questo lavoro, possiamo fare i prossimi passi in sicurezza”.

L’Onorevole Patty Hajdu
Ministro della Salute

“La salute e la sicurezza dei canadesi rimane la nostra massima priorità. L’utilizzo di un approccio basato sul rischio e misurato per allentare le misure alle frontiere consentirà ai viaggiatori internazionali non essenziali che soddisfano la vaccinazione e altri requisiti di entrare in Canada. Lavorare in collaborazione con province, territori, indigeni partner e altri per incoraggiare i canadesi a vaccinarsi e seguire i consigli sulla salute pubblica ci consente di iniziare ad accogliere più viaggiatori in Canada. Il nostro governo continuerà a lavorare con i partner canadesi e internazionali per garantire che la riapertura delle frontiere avvenga in modo sicuro e responsabile modo.”

L’Onorevole Dominic LeBlanc
Presidente del Queen’s Privy Council per il Canada e Ministro degli Affari Intergovernativi

“Il governo del Canada riconosce che le persone hanno atteso con ansia una riapertura del confine al mondo. Siamo stati pienamente impegnati con le nostre controparti americane visti i profondi legami economici e familiari tra i nostri due paesi. L’annuncio di oggi è un altro grande passo nel nostro approccio all’allentamento delle misure alle frontiere che è guidato da fatti, prove scientifiche e consigli dei nostri esperti di salute pubblica”.

L’Onorevole Bill Blair
Ministro della Pubblica Sicurezza e della Preparazione alle Emergenze

“Grazie allo straordinario impegno dei canadesi per vaccinarsi e seguire i consigli sulla salute pubblica, stiamo assistendo a un miglioramento della situazione della salute pubblica in Canada. Di conseguenza, oggi abbiamo annunciato nuovi passi nel nostro approccio alla riapertura, compreso il fatto che i voli internazionali che trasportano i passeggeri potranno atterrare in altri cinque aeroporti canadesi”.

L’Onorevole Omar Alghabra
Ministro dei Trasporti Canada

“Grazie agli incredibili progressi che i canadesi hanno compiuto nella nostra lotta contro la pandemia, ora siamo in grado di fare il passo successivo nella graduale riapertura del confine canadese. Non vediamo l’ora di accogliere presto gli americani completamente vaccinati, seguiti dai viaggiatori del resto del mondo all’inizio di settembre. Questo non solo farà una grande differenza per l’industria dei viaggi e del turismo canadese e per tutti coloro il cui lavoro dipende da essa, ma renderà anche più facile per coloro che hanno una lettera di conferma della residenza permanente venire in Canada e giocare un ruolo nella nostra ripresa dalla pandemia”.

L’Onorevole Marco Mendicino
Ministro dell’Immigrazione, dei Rifugiati e della Cittadinanza Canada

“L’allentamento delle misure alle frontiere del Canada è una buona notizia per le imprese turistiche in tutto il paese, le migliaia di canadesi impiegati nel settore e le comunità che fanno affidamento su di esso. È stato un anno impegnativo poiché bilanciamo la necessità di proteggere sia la salute dei I canadesi e la nostra economia, ma le imprese turistiche hanno dimostrato un’incredibile capacità di recupero. Il nostro governo è stato orgoglioso di essere al loro fianco dall’inizio di questa crisi e continueremo ad esserci mentre si preparano ad accogliere i viaggiatori vaccinati di tutto il mondo nel nostro spiagge bellissime.”

L’Onorevole Melanie Joly
Ministro dello Sviluppo Economico e delle Lingue Ufficiali

I fatti in breve

  • Per poter entrare in Canada per viaggi discrezionali sulla base dello stato di vaccinazione, i viaggiatori devono utilizzare l’app ArriveCAN o il portale web. I viaggiatori devono assicurarsi che i requisiti obbligatori siano soddisfatti prima di partire per il Canada. Inoltre, alcune province e territori potrebbero avere le proprie restrizioni all’ingresso in vigore. Controlla e segui le restrizioni e i requisiti sia federali che provinciali o territoriali prima di viaggiare.
  • Oltre a ricevere una serie completa di vaccini autorizzati dal governo del Canada, i viaggiatori completamente vaccinati devono anche: fornire informazioni relative al COVID-19 in formato elettronico tramite ArriveCAN (app o portale web) inclusa la prova della vaccinazione prima dell’arrivo in Canada; soddisfare i requisiti del test pre-ingresso; essere asintomatico all’arrivo; e avere una copia cartacea o digitale della loro documentazione di vaccinazione in inglese o francese (o traduzione certificata) pronta da mostrare a un funzionario governativo su richiesta come prova.
  • Una persona che presenta false informazioni sullo stato di vaccinazione potrebbe essere passibile di una multa fino a $ 750.000 o sei mesi di reclusione o entrambi, ai sensi della legge sulla quarantena , o perseguita ai sensi del codice penale per contraffazione. Anche la violazione delle istruzioni di quarantena o isolamento fornite ai viaggiatori da un addetto allo screening o da un agente di quarantena quando si entra in Canada è un reato ai sensi del Quarantine Act e potrebbe comportare una multa di $ 5.000 per ogni giorno di non conformità o per ogni reato commesso o più grave sanzioni, tra cui sei mesi di carcere e/o $ 750.000 di multa. I viaggiatori aerei non conformi possono anche essere soggetti a multe fino a $ 5.000 per ogni reato commesso ai sensi dell’Aeronautics Act.
  • Sulla base dei consigli sulla salute pubblica, Transport Canada ha esteso l’Avviso agli aviatori (NOTAM) che limita tutti i voli diretti di passeggeri commerciali e privati ​​verso il Canada dall’India per ulteriori 30 giorni (vale a dire fino al 21 agosto 2021, alle 23:59 EDT). Tutti i voli passeggeri privati ​​e commerciali diretti verso il Canada dall’India sono soggetti al NOTAM. Le operazioni di solo carico, i trasferimenti medici o i voli militari non sono inclusi. Transport Canada ha inoltre esteso il requisito relativo ai test COVID-19 pre-partenza da paesi terzi per i viaggiatori diretti in Canada dall’India tramite una rotta indiretta. Ciò significa che i passeggeri che partono dall’India verso il Canada tramite una rotta indiretta continueranno a dover ottenere un test pre-partenza COVID-19 da un paese terzo diverso dall’India prima di proseguire il viaggio verso il Canada.