Luglio 31, 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

E’ in radio il nuovo singolo di FRANCO MICALIZZI “MEU BEBÈ AMOR” feat. CRISTIANA POLEGRI

E’ in radio, negli store e sulle piattaforme digitali il singolo di FRANCO MICALIZZI “MEU BEBÈ AMOR” feat. CRISTIANA POLEGRI (New Team Music / Believe).

L’idea di comporre “MEU BEBE’ AMOR” è nata – racconta Franco Micalizzi – ripensando alla tenerezza e alla intensa dolcezza che ho vissuto quando, nel secolo scorso, si ballava uno nelle braccia dell’altro (e voi non sapete che vi siete persi). C’erano davvero delle canzoni scritte per regalare ai giovani la fantastica occasione di abbracciare la ragazza del cuore per sentire la sua dolcezza e magari anche le sue curve. Insomma un piccolo ritorno alla tenerezza che non vedo più da tanto. Ma non sarà mica una canzone anni 60? Non so potrebbe anche…>

< “Meu bebè amor” è un brano di una dolcezza disarmante che, nello stesso tempo racchiude sensualità e calore. Il testo è di Giò Marinuzzi, mia amica e collega, grande veterana della musica brasiliana e – dice Cristiana Polegri – quando il Maestro Franco Micalizzi mi ha fatto sentire la melodia ed il ritmo accattivante del brano me ne sono subito innamorata ed ho seguito le sue istruzioni per poterlo cantare nella maniera più giusta. Non dovete far altro che rilassarvi sul divano, oppure sotto un albero, o sulla spiaggia ed ascoltare il brano ad occhi chiusi… vi rapirà!>

FRANCO MICALIZZI compositore, arrangiatore e direttore d’orchestra, compie i suoi studi musicali ed inizia poi la sua attività professionale a Roma, sua città natale. Nel 1970 riceve l’incarico di comporre la sua prima colonna sonora, il film è “LO CHIAMAVANO TRINITA’ ” diretto da E.B. CLUCHER, con Terence Hill e Bud Spencer. Questo film che, come è noto, riscuote un successo strepitoso sia in Italia che all’estero, inaugurando l’inizio di una nuova serie di Western all’italiana, decreta l’ingresso di FRANCO MICALIZZI nel novero dei compositori di Colonne Sonore. A questo film ne seguono molti altri. È nel 1974 che compone le musiche de “L’ULTIMA NEVE DI PRIMAVERA”, il cui tema conduttore balza ai primi posti della Hit Parade discografica sia in Italia che all’estero, confermandolo compositore di successo. Nel 1975 e poi nel 1978 MICALIZZI si reca negli Stati Uniti dove compone e registra le colonne sonore di: “BEHIND THE DOOR” (titolo italiano: CHI SEI?) e “THE VISITOR” (titolo italiano: STRIDULUM). Tra le Colonne Sonore da lui composte ricordiamo, inoltre altri due successi: “NATI CON LA CAMICIA” e “NON C’E’ DUE SENZA QUATTRO” entrambi   diretti da E.B. Clucher con Terence Hill e Bud Spencer, ed ancora il film di produzione americana: “THE CURSE” (La Maledizione) – diretto da David Keith con Claude Akins, Will Wheaton and John Schneider. Molte sono anche le sigle composte da Micalizzi per famosi cartoni animati da LUPIN a TRIDER G 7 – UFO DYAPOLON e più di recente la sigla della serie TRANSFORMERS e le musiche del film a cartoni animati “BEN TORNATO PINOCCHIO”. Nel 2006 Micalizzi ha composto la musica del corto VIC diretto dal debuttante figlio di Silvester Stallone, Sage. Nel 2005 Micalizzi ha formato un’orchestra di 18 elementi, la BIG BUBBLING BAND, con la quale ha iniziato a tenere, con crescente successo, una serie di concerti nel corso dei quali la Band esegue le sue numerose colonne sonore ed in particolare i temi dei “polizieschi all’italiana” degli anni 70 e 80,molto richiesti da un pubblico di appassionati. Tra i suoi fan figura il regista Quentin Tarantino che lo considera uno dei suoi compositori preferiti, tanto da avere inserito nella colonna sonora del suo Grindhouse il tema originale di Italia a mano armata e, nella scena finale di Django Unchained, il tema de Lo chiamavano Trinità. Inoltre, molti artisti HIP HOP in Italia e soprattutto negli USA utilizzano campionamenti tratti dai suoi temi polizieschi per brani “Rap” di successo.

Cristiana Polegri ha iniziato a studiare il pianoforte all’età di 10 anni per poi appassionarsi allo studio del sassofono alla Scuola Popolare di Musica al Testaccio di Roma. Benché si sia laureata a pieni voti in Economia e Commercio non ha mai abbandonato la passione per la musica e per l’arte in generale che l’ha portata infatti non solo al conseguimento del diploma di sassofono in Conservatorio ma anche a frequentare stages internazionali di jazz di canto e di sassofono con Mike Westbrook, Dave Liebman, Gary Burton, Maurizio Giammarco, Danilo Rea, Giovanni Tommaso ecc. Ha studiato canto e recitazione con Donatella Pandimiglio, Simona Patitucci ed Antonella De Grossi e allo IALS, ha frequentato corsi di danza funky e jazz con Marco Ierva. Ha studiato recitazione, partecipato allo stage “Acting on camera” del regista Alessandro Capone, ed allo Stage di recitazione di Michele Placido. È vocal coach ed insegnante di musica e di sassofono. Nel corso degli anni collabora, suonando e cantando in tour con numerosi artisti tra cui Mario Biondi, Franco Califano, Massimo Ranieri. Stefano Palatresi, Marco Armani, Little Tony, Marcello Cirillo, Gianluca Terranova, Charlie Cannon, Marcella Bella, Fausto Leali, Barbara Eramo, Carolina Brandes (Omp). E ha inciso cantando per varie produzioni discografiche di Francesco De Gregori, Loredana Bertè, Riccardo Fogli, Mario Biondi, Anna Tatangelo, Tormento e altri. Ha pubblicato il suo primo album da solista “Bindinjazz” sulla musica di Umberto Bindi rivisitata in chiave jazzistica, per il quale è stata ospitata  all’Auditorium Parco della Musica, al Catanzaro jazz festival, alla Palma Club, ha tenuto un concerto in diretta Radio Rai tre “La stanza della musica” dalla sala a  della Rai di via Asiago 10, alla Casa del Jazz, all’Argo jazz festival di Marina di Pisticci, al Mantova music festival in occasione della serata di apertura dedicata a Bindi sullo stesso palco con Franco Battiato, Antonella Ruggiero, Morgan, Renato Sellani, Bruno Lauzi, Ricky Gianco, Gino Paoli, ed alla seconda edizione del “Premio Bindi” di Santa Margherita Ligure come ospite e giurata. Ha ricevuto il premio speciale ‘Roses Choice 2006’ presso il Museo internazionale della donna nell’arte di Scontrone (Aquila). È stata ospite del Teatro della Tosse di Genova in una serata concerto in omaggio a Umberto Bindi “Il mio concerto”. Nel 2016 ha realizzato il suo primo spettacolo di Teatro Canzone dal titolo “Brava, Suoni come un uomo!” scritto insieme a Stefano Fresi, Toni Fornari, Dado. Regia di Emiliano Luccisano.  È uno spettacolo che la vede coinvolta a tutto tondo come attrice, cantante, musicista e ballerina. Ha lanciato il suo doppio CD dal titolo “Qualcosa è cambiato” con l’etichetta Irma Records dedicato alla musica italiana anni ’80 ed il disco “Two girls from Ipanema” (dedicato alla musica brasiliana) realizzato in duo con Giò Marinuzzi. Attualmente è anche insegnante di canto, doppiaggio cantato e teoria musicale oltre ad essere cantautrice e scrivere canzoni anche per altri. Il 13 luglio 2021 esce il suo singolo prodotto da Franco Micalizzi per New Team Music.

https://www.facebook.com/Cristiana-Polegri-860494690664498

https://instagram.com/cristianapolegri

https://www.facebook.com/FrancoMicalizzi.it

https://www.instagram.com/newteammusicofficial/