Agosto 2, 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

ASIAGOFESTIVAL 2021

Asiago 6-12-14-15 agosto 2021

                                                      www.asiagofestival.it

Giunto alla 55° edizione, anche quest’anno Asiagofestival inonderà di musica l’Altopiano dei Sette Comuni dal 6 al 15 agosto.

La programmazione inizia venerdì 6 agosto presso la Chiesa di San Rocco che, con la sua intima e calda accoglienza,  ospiterà un concerto dedicato alla musica vocale tedesca: da J. H. Schein (1586-1630) a J. S. Bach (1685-1750), passando per D. Buxtehude (1637-1707). L’organico da vocale a strumentale sarà composto da alcuni tra i più valenti musicisti veneti, diretti da Sergio Gasparella, giovane e talentuoso direttore d’orchestra veneto.

Per permettere al più ampio numero possibile di affezionati ascoltatori di godere di questo bellissimo programma, oltre al concerto delle ore 21, è possibile assistere alla prova generale aperta al pubblico delle ore 18.00, sempre su prenotazione e fino ad esaurimento posti.

Mercoledì 11 agosto alle ore 11.00, presso la Sala Consiliare del Municipio di Asiago, si terrà il tradizionale incontro con il compositore ospite, la giovanissima violoncellista turca Deniz Ayse Birdal, che racconterà al pubblico cosa significhi essere una giovane compositrice nella Turchia del 2021 e come le proprie origini si intreccino con gli studi musicali europei e influiscano, pertanto, sul personale stile compositivo.

I concerti proseguono giovedì 12 agosto con l’atteso appuntamento di  “Cellopassionato”, l’ensemble che, creato dal direttore artistico di Asiagofestival Julius Berger, ogni anno rapisce il pubblico asiaghese con la forza e l’energia del suono dei violoncelli. Nella suggestiva atmosfera del Forte Interrotto di Camporovere si esibiranno sette violoncellisti, provenienti da ben 5 Paesi. Protagonista del programma sarà il brano commissionato da Asiagofestival a Deniz Ayse Birdal, alla quale è stato chiesto di ispirarsi ai quadri esposti presso il Museo Le Carceri di Asiago nell’ambito della mostra “Veneto Felice”.

Il concerto si terrà alle ore 17 presso il Forte Interrotto di Camporovere; in caso di maltempo,  si svolgerà al teatro Millepini di Asiago alle ore 21.

La 55° edizione prosegue con un appuntamento del tutto speciale: “Notte trasfigurata”. Sabato 14 agosto, al Museo le Carceri, i dipinti vibreranno di una nuova e diversa vitalità, trasfigurandosi nelle musiche di R. Wagner, W. Ferrari e, naturalmente, nel “Verklärte Nacht” di A. Schönberg nella preziosa e rara versione per trio con pianoforte. Una magica fusione e reciproca trasfigurazione di musica e pittura. Al violino il viennese Johannes Fleischmann, impegnatissimo interprete di musica da camera secondo la migliore tradizione viennese; al violoncello il bavarese Julius Berger, un monumento della musica e sensibilissimo direttore artistico di Asiagofestival da ormai 30 anni; al pianoforte l’argentino Josè Gallardo, pirotecnico e raffinatissimo esecutore oggi all’apice di una strabiliante carriera internazionale.

Per permettere la più ampia fruibilità possibile, il concerto sarà ripetuto alle ore 19 e alle ore 21. E’ obbligatoria la prenotazione.

L’edizione 2021 si chiude con l’ormai imprescindibile appuntamento dedicato all’organo, il re degli strumenti musicali, il prediletto dalla fondatrice di Asiagofestival Fiorella Benetti Brazzale.

Alla consolle il Maestro vicentino Enrico Zanovello, direttore organizzativo del Concorso organistico internazionale dedicato a Fiorella Benetti Brazzale  che si svolgerà quest’anno a Vicenza dal 4 all’8 ottobre. Il repertorio, tessendo un ideale collegamento con il “Veneto felice” di cui alla mostra presente al Museo le Carceri, propone originalissime pagine del repertorio organistico veneto di fine Ottocento e dei primi del Novecento.

Il concerto si terrà alle ore 21 presso il Duomo di San Matteo ad Asiago.

Ogni concerto è a ingresso gratuito grazie al sostegno del Comune di Asiago, della Parrocchia di San Matteo, e soprattutto di Brazzale s.p.a, guidata dai fondatori di Asiagofestival,   che con i suoi brand Gran Moravia, Burro delle Alpi, Burro Superiore Fratelli Brazzale e Alpilatte permette a un pubblico affezionato della città di Asiago di godere di questa opportunità culturale unica nel suo genere.

Ogni concerto verrà introdotto da una breve presentazione per accompagnare il pubblico in ognuno di questi intensi viaggi musicali.

Tutti gli eventi saranno regolamentati secondo le normative vigenti Covid-19.