Luglio 27, 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Napoli apre le porte del Maschio Angioino alla programmazione di Teatro Danza e Musica del sistema MED e ARTEC.

Il Comune di Napoli, per volontà del Sindaco e dell’assessorato alla cultura, apre le porte del Maschio Angioino alla programmazione di Teatro Danza e Musica del sistema MED e ARTEC. “


È quanto afferma l’assessora alla cultura Annamaria Palmieri.
“Si avvia così una estate ricca di eventi: dal 15 luglio al 15 agosto l’intenso cartellone di Med e Artec,  realizzato col contributo di Scabec, che comprende la rassegna Ridere, nell’edizione 2021, che ormai è  tradizione del Castelnuovo. Successivamente al Maschio Angioino, ma anche  durante lo stesso periodo in altre location, si svolgeranno gli altri eventi di Estate a Napoli che saranno resi noti a breve.


“Il programma di Med-Artec, realizzato in accordo col Comune al Maschio Angioino, è un’altra tappa della rinascita culturale della città  con il contributo di tutte le Istituzioni locali. Prosegue intanto e si allunga  fino al15 agosto  “Il Castello deiCinque sensi” al Castel dell’Ovo.

Visto il successo dell’iniziativa (che vede diverse rappresentazioni, reading, musica) sono stati riaperti i termini  per presentare proposte artistiche da realizzare  in Sala Italia e sull’ammirevole terrazza dei Cannoni  dove tra l’altro oggi si svolgerà il dialogo “Maurizio de Giovanni racconta Troisi e la sua Napoli” nell’ambito della mostra Troisi Poeta Massimo,  organizzato da Istituto Luce di concerto con l’Assessorato alla cultura.” Conclude la Palmieri