1 Dicembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Museo Archeologico Salinas

Venerdì 9 luglio | Ore 21 | Armisanti! Vite mafiose e morti ordinarie

Sabato 10 luglio | Ore 21 | Wide Angle Jazz Trio

Incontri, presentazioni, recital, concerti in acustico per la rassegna del Museo Salinas, uno spazio che si candida a diventare uno dei luoghi del cuore di questa estate di ripartenza.  Si comincia venerdì 9 luglio alle 21 con la presentazione di “Armisanti! Vite mafiose e morti ordinarie”, il primo podcast di inchiesta di Gaetano Pecoraro, giornalista inviato de Le Iene, che parlerà del suo lavoro con Antonio Fraschilla, giornalista dell’Espresso. Le vite di 4 persone comuni si incrociano con quelle di 5 temibili boss di Cosa Nostra: Bernardo Provenzano, Tommaso Buscetta, Gerlando Alberti jr, Matteo Messina Denaro e Antonino Madonia. Ad avere la peggio, i quattro innocenti, travolti da un destino macabro che li trasforma in “Armisanti” (in siciliano, anime sante), intrappolate in un limbo, in attesa di giustizia.

9 episodi da 40 minuti circa per ricostruire e approfondire le vicende e gli omertosi segreti che si celano dietro a quattro casi simbolo delle spietate logiche con cui ha agito la mafia in Sicilia. Nel corso dell’incontro verranno riprodotte in esclusiva di alcuni frammenti del podcast.

 Un’antica credenza popolare siciliana racconta che alcune anime restino intrappolate sulla terra in attesa di giustizia. Questi spiriti sono oggetto di preghiera affinché le anime possano intraprendere il loro cammino. Le Armisanti sono dunque non solo quelle che  in vita hanno sparso sangue e sofferenza nel mondo quanto le anime delle loro vittime.   “Ho scelto di raccontare le vite di quattro innocenti travolti dalla mafia; persone le cui vite sembravano dover seguire un percorso lineare del tutto prevedibile: sposarsi, costruire una casa, avere dei figli, restare vicini alla propria famiglia – racconta Gaetano Pecoraro – Graziella Campagna, che nella sua vita semplice di ragazzina ha incrociato per una disgraziata coincidenza l’abbraccio mortale tra mafia ed estremismo di destra; Nicola Consales, che è morto per essersi innamorato  della donna di Matteo Messina Denaro; Nino Agostino, semplice poliziotto che invece scopri’ segreti così grandi che lo portarono alla morte con la moglie; Attilio Manca, giovane medico dalla brillante carriera, il cui suicidio ha ancora il sapore della messinscena. Tutti, con i loro parenti, aspettano una risposta che li liberi da questa lunga attesa”.Il podcast è prodotto da Dopcast, in esclusiva per Audible.

Gaetano Pecoraro, palermitano classe 1984 è stato inviato di Piazzapulita su La7, dedicandosi alle inchieste televisive, e dal 2015 è inviato de Le Iene su Italia1; nell’aprile 2017 è stato l’unico giornalista a raccontare dal territorio siriano l’attacco chimico di Khan Shaykhun durante la guerra civile. Nel 2020, per il suo impegno contro le mafie, gli è stato assegnato il Magna Grecia Awards.

Sabato 10 luglio sempre alle 21 torna la Musica al Museo Salinas, con il concerto del Wide Angle Trio, composto da Alessandro Presti (tromba), Marco Grillo (chitarra) e Gabrio Bevilacqua (contrabbasso).
Il nome,  in italiano “grandangolo”, evoca metaforicamente le qualità stilistiche ed espressive del gruppo. Il loro repertorio spazia infatti dalle musiche di Toninho Horta a quelle di Tom Harrell, in un dialogo reso fluido da momenti di libera improvvisazione, cercando di sfruttare al massimo le potenzialità timbriche e dinamiche di un trio di grande impatto e versatilità.

Ingresso libro fino ad esaurimento dei posti disponibili.

È possibile usufruire di un ticket di 12 euro che prevede calice di vino e una vera e propria experience guidata tra le sale del museo a cura di Coopculture.