Luglio 31, 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

EOLIE MUSIC FEST: il mare comanda, la musica resiste

La prima edizione del festival “sulle barche” registra  un’affluenza di circa 5000 spettatori nell’arco di 10 giorni

2500  persone hanno assistito ai live sul caicco  e circa 2500 fruitori stimati durante gli eventi a terra

Numeri significativi: 180 barche ospitate  / 23 progetti musicali / 28 interviste sul caicco / 30 testate accreditate

38 partner tra istituzionali, media partner e sponsor  / 100 ospiti tra artisti e management

 3 barche d’appoggio per l’impianto audio /  3 ancore per ormeggiare  il palco caicco

Si è conclusa mercoledì 30 giugno la prima coraggiosa edizione di EOLIE MUSIC FEST, la manifestazione musicale organizzata e promossa da Marea Eventi – la società fondata da Massimiliano Cincotta, Responsabile legale; Carlotta Garavaglia, Responsabile di produzione; Caterina Torretta Responsabile comunicazione e Andrea Biviano Direttore creativo – che ha ideato un format speciale con i concerti in mezzo al mare, ospitando i live sul caicco e gli spettatori sulle barche, per un viaggio inedito attraverso le Isole Eolie, con la preziosa direzione artistica di Samuel Romano.  Il palco principale (un caicco turco di 27 metri) ha ospitato nomi del calibro di Subsonica, Colapesce Dimartino, Nu Genea, Bandakadabra, Willie Peyote, Samuel, The Winstons, Negrita, Coma_Cose, Fulminacci. In apertura dei concerti e subito dopo il rientro a terra, tanti altri artisti si sono esibiti, come: Max Casacci, Fonti e Biviano, Leo Lippolis, Gianluca De Rubertis, Baciamolemani, Licht, Swingrowers, Erlend Øye e La Comitiva e anche tanti giovani cantautori da tenere d’occhio, come: Nòe, Davide Brienza, Frey, Paolantonio e Lelio Morra.

EOLIE MUSIC FEST ha scelto di portare la musica nelle acque delle Isole Eolie in un periodo storico particolare, con un format complesso, fortemente vincolato alla forza del mare e del vento che hanno spesso determinato dei cambi di location a poche ore dall’evento, per motivi di sicurezza. Dietro l’evento, un grande obiettivo: raccontare il territorio attraverso le voci narranti dei personaggi che lo vivono, ci lavorano o lo hanno scelto come seconda casa: oltre ai contenuti musicali sono state registrate diverse interviste condotte da Samuel, che finiranno dentro il documentario realizzato con SKY Arte e che vede di fronte alla telecamera chef, ricercatori, vulcanologi, promotori culturali, direttori di festival e manifestazioni che da anni si sviluppano e crescono in queste isole. Tra questi, solo per citarne alcuni: Martina Caruso, Giovanna Taviani, Giuseppe Biuso, Alessia Alongi, Alessandro Fabrizzi, Rosario Filardo  (vedi programma completo in allegato).

“Questo festival è iniziato per gioco e per la voglia di cancellare questo periodo di clausura un po’ burrascoso, evadere, ricongiungersi con la Natura. C’è stata la prima edizione e qualcosa è successo: è successo che l’idea di abbracciare la creatività di un luogo incredibile come le Eolie, portando la musica in mare, ha acceso in tutti la voglia di portare avanti questo progetto.” dichiara Samuel Romano – Direttore Artistico Eolie Music Fest e prosegue: “Quest’anno ho lavorato di più rispetto all’anno scorso, e mi porto dietro un valore aggiunto: lo sguardo degli artisti. Esibirsi in un luogo in cui non c’è il terreno sotto i piedi li ha riportati al motivo essenziale per il quale hanno scelto di fare musica per lavoro . Mi sono reso conto che in quel luogo siamo tornati all’inizio della nostra carriera musicale, spogliandoci di tutta quella ciclicità lavorativa che negli anni avevamo costruito. Il loro sguardo al tramonto, mentre si esibivano, è la cosa più bella che mi sia capitata in questi ultimi anni. Ora l’obiettivo è coinvolgere in quella stessa emozione anche artisti che arrivino dall’estero, e far diventare l’Eolie Music Festival un punto di riferimento internazionale.”

“Quando abbiamo iniziato, più di un anno fa, a lavorare a Eolie Music Fest sapevamo che non sarebbe stato facile, che avremmo intrapreso un percorso nuovo per tutti, artisti e forze dell’ordine compresi, ma che alla fine ci avrebbe regalato tante soddisfazioni e emozioni uniche.”  – dichiarano i fondatori di Mare Eventi e concludono: “E così é stato, abbiamo portato entusiasmo in un periodo in cui tutti vedevano nero, in cui molti stentavano a supportare il progetto; ma giorno dopo giorno il coinvolgimento è stato totale, dai nostri partner alle istituzioni, dai collaboratori ai partecipanti. Il nostro orgoglio è aver riportato un festival musicale alle Isole Eolie, patrimonio dell’umanità, e averlo fatto con un format che ha sconvolto ed emozionato persino gli artisti, creando un clima di condivisione completo e un’armonia tra tutti gli attori coinvolti. Le criticità sono state tante ma siamo andati avanti come dei treni prendendo di petto ogni sfida e mantenendo la calma necessaria davanti  alle tante difficoltà che si sono presentate alla porta… ne siamo usciti più forti ed entusiasti di prima ma sopratutto, già in moto per creare una seconda edizione spettacolare!”.

I NUMERI

Il festival ha visto una affluenza di pubblico di circa 5000 persone dal 21 al 30 giugno: 2500 spettatori registrati nell’arco dei 5 live sul caicco (tra pubblico pagante che ha assistito allo show dalle barche turistiche e coloro che hanno preferito  noleggiare una barca o partecipare con la propria imbarcazione privata) e altri 2500 fruitori stimati durante gli eventi a terra. Il picco di vendita dei biglietti è stato raggiunto con la data di sabato 26 giugno, durante il concerto che ha visto salire sul palco-caicco il progetto inedito di Willie Peyote, Samuel e Bandakadabra (due barche turistiche sold out e una terza, integrata in corsa, oltre ad aver registrato il 70% dei posti barca prenotati), seguito, a poca distanza, dalla giornata successiva di domenica 27 giugno con il live dei Negrita e dei The Winstons. Pur senza la complicità del week end, si sono registrati ottimi numeri anche durante gli altri appuntamenti: mercoledì 30 giugno con l’evento di chiusura a Stromboli che ha visto protagonisti i Coma_Cose e Fulminacci; seguita dal concerto del 24 giugno del duo siciliano Colapesce Dimartino e Nu Genea e dalla data di apertura del 23 giugno, affidata ai Subsonica. Se si considerano anche i fruitori accorsi per le iniziative a titolo gratuito che si sono svolte a terra coinvolgendo alcuni dei più importanti club del territorio, come ad esempio: Il Giardino di Lipari, Le Terrazze, il  White Beach (Lipari), il Raya (Panarea) e la Spiaggia dell’Asino (Vulcano).

Tanti i fornitori di servizi – circa 35 – che hanno supportato la manifestazione in tutto l’arcipelago. Si segnalano le strutture alberghiere dell’Aeolian Charme e dell’Hotel Aktea, che hanno ospitato gli artisti della manifestazione e tutti gli altri operatori turistici e albergatori che hanno accolto collaboratori, ospiti e spettatori facendoli sentire a casa. Pregevole il lavoro svolto dal Bar Partner – Le Terrazze di Lipari – che ha partecipato offrendo la propria esperienza nella gestione del Food & Beverage, ma anche regalando al Festival la “Terrazza degli Artisti”, con le esibizioni ad ingresso gratuito per tutte le serate in calendario. Particolarmente apprezzato il lavoro dei ristoratori che hanno curato i pranzi e le cene di artisti e staff, nonché i locali commerciali dell’arcipelago che hanno creduto nella manifestazione. Un plauso va anche alle agenzie di trasporto (barche turistiche e private), dal Gruppo Regina Eolie – che ha ospitato egregiamente la “platea” del festival – al Gruppo Orione e Perla – che hanno supportato il service – alla Croce Rossa Italiana, che ha assistito tutti i partecipanti con precisione e professionalità impeccabile durante tutti gli eventi in acqua. Onore e merito vanno soprattutto al Circomare – Guardia Costiera di Lipari e al Suo Comandante, T.V. Donato Scolozzi, che con continuo supporto, ammirevole professionalità e profondo rispetto per le Istituzioni, ha permesso la corretta riuscita della manifestazione in totale sicurezza. Tutte le forze dell’ordine coinvolte hanno fornito un supporto fondamentale per la buona riuscita della manifestazione, garantendone la sicurezza, unitamente al Centro Operativo di Lipari della Guardia Costiera Ausiliaria, vero modello di organizzazione, capacità e appartenenza al territorio.

Un dato impressionante è quello numerico ma anche qualitativo dei partner coinvolti nella manifestazione dall’Avvocato Giuseppe Saeli – Direttore Marketing Eolie Music Fest: a partire dagli 8 patrocini istuzionali (Ministero della Cultura, Ministero del Turismo, ENIT, Regione Siciliana Assessorato Sport Turismo e Spettacolo, Arpa Sicilia, Comune di Malfa, Comune di Lipari e Siae) fino ai 31 Partner, tra brand nazionali e realtà locali, a cui va riconosciuto il merito di aver creduto in questo progetto fin dalla sua prima edizione (solo per citarne alcuni: Spirito Cocktails, Cornetto, A|X Armani Exchange, Red Bull, Corona, North Sails, Mitsubishi Motors, Askoll, Caronte & Tourist, Il Gusto, La Stampa, Radio DEEJAY, SKY Arte, Rolling Stone, Radio Studio Centrale e Lipari Diving Center – lista completa in calce al comunicato).

EVENTI SPECIALI E CURIOSITA’

  1. Il 28 giugno nella acque che bagnano Panarea, si è svolta ECO-ISLANDS, una giornata speciale dedicata all’ambiente, che ha visto il caicco ospitare una tavola rotonda per mettere a confronto l’ARPA Sicilia con le associazioni del territorio (Aeolian Preservation Foundation, Filicudi Wildlife Conservation, Attiva Stromboli e Magazzino di Mutuo Soccorso) e i partner che hanno sostenuto Eolie Music Fest (A|X Armani Exchange, North Sails, Mitsubishi Motors, Askoll, Ice³, San Benedetto, Pasta Garofalo, Casaallora, Corona, Morettino): ogni relatore ha presentato il proprio progetto e si è confrontato con gli altri interlocutori per ripensare e promuovere comportamenti sostenibili in difesa della biodiversità, con l’obiettivo di stilare un nuovo decalogo di buone pratiche, pensate per proteggere le Isole Eolie (vedi allegato).
  2. Durante i concerti, tanti gli ospiti di Eolie Music Fest che hanno deciso di rendere omaggio a Franco Battiato, scomparso lo scorso 18 maggio: i Subsonica gli hanno dedicato la loro versione di Up Patriots to Arms, che a suo tempo fu molto apprezzata dal Maestro siciliano mentre Colapesce e Dimartino hanno eseguito una commovente interpretazione di  L’Animale.
  3. Un rituale spontaneo ha preso forma e si è ripetuto sera dopo sera, qualcosa che non è immaginabile durante i concerti tradizionali: al termine di ogni live, i musicisti sono saliti sul tender e hanno fatto il giro delle barche per salutare da vicino tutti gli spettatori, un gesto semplice che è stato particolarmente apprezzato dal pubblico.
  4. Dal punto di vista tecnico sono state tante le sfide che ha dovuto superare il service capitanato da  Talu che ha dovuto lavorare in condizioni insolite: durante l’ultimo appuntamento, solo per fare un esempio, a causa del forte maestrale che si è placato solo al tramonto, il caicco ha dovuto cambiare posizione, obbligando tutti i tecnici a un cambio palco repentino che è stato smontato e rimontato al contrario in tempo record, per essere ri-posizionato a favore di pubblico.
  5. Tra gli spettatori, anche diversi volti noti come: Erlend Øye dei Kings of Convenience , l’attore e influencer Paolo Stella e Biagio Antonacci.

EOLIE MUSIC FEST è una manifestazione organizzata e promossa da Marea Eventi Srls, con il patrocinio del Ministero della Cultura e del Ministero del Turismo, ENIT, Regione Siciliana Assessorato Sport Turismo e Spettacolo, Comune di Malfa, Comune di Lipari e Siae. Title Partner: Spirito Cocktails. Main Partner: Cornetto. Official Partner: A|X Armani Exchange,  Red Bull, Corona, Liberty Lines. Sustainable Partner: North Sails. Automotive Partner: Mitsubishi Motors. Media Partner: Il Gusto e La Stampa. Official Radio: Radio DEEJAY. Communication Partner: SKY Arte. Editorial Partner: LIVE ALL. Musical Partner: Rolling Stone e Cappellani Musica. Electric Partner: Askoll. Accomodation Partner: Aeolian Charme. Travel Partner: Welcome Travel Group. Health Partner: GVS, Durex. Official Supplier: Difa Cooper, Radio Studio Centrale, Sicilia Outlet Village, Acqua Minerale San Benedetto, Cantine Colosi, Pasta Garofalo, Distilleria Giovi, Casa Allora, Morettino. Cool Partner: Ice³. Official Diving: Lipari Diving Center.